Home ATTUALITÀ Via Cortina d’Ampezzo, condominio ‘muto’ da giorni ma Tim non interviene

Via Cortina d’Ampezzo, condominio ‘muto’ da giorni ma Tim non interviene

guasto-fibra

“Gentile Redazione, vorremmo segnalarvi la nostra avventura con Tim e la sua incapacità nel risolvere problemi. Siamo a Via Cortina d’Ampezzo, non allo sprofondo. Per cortesia date voce alla segnalazione di questo grave disservizio”.

A scrivere a VignaClaraBlog.it sono Jacqueline R. e Claudia E., residenti in via Saint Vincent, una tranquilla stradina in zona via Cortina d’Ampezzo ‘alta’, alle prese con quella che loro chiamano una “storia di ordinaria follia”: in un presente che ci vede forzatamente, o quasi, chiusi in casa e che ci permette di sopravvivere grazie alla fibra, “Tim – dicono le nostre due letttrici – non riesce a gestire questioni banali”.

La vicenda

“Dal 25 ottobre – sostengono Jacqueline e Claudia – la nostra linea telefonica, più precisamente un danno al cavo di fibra ottica coinvolgente tutto il condominio impedisce qualsiasi collegamento internet e telefonico con pesanti ripercussioni sulla vita quotidiana e sul lavoro”.

“Abbiamo sollecitato Tim a riparare il danno (diagnosticato in 24 ore) decine di volte senza ottenere risposte esaustive se non una vaga data di ripristino che viene spostata in avanti ogni giorno (siamo arrivati a una previsione del 27 novembre). Gli operatori del 187, con scarsissima considerazione del cliente (nel nostro caso dal 1998), continuano a rispondere infastiditi ai continui solleciti”.

Jacqueline e Claudia sono addirittura arrivate al punto di denunciare il fatto ai Carabinieri per interruzione di pubblico servizio.

Ma non è tutto dicono, perchè “la ciliegina sulla torta l’abbiamo avuta ieri, giovedì 12 novembre, quando miracolosamente si è presentato un tecnico che dopo aver armeggiato per due ore è uscito dalla cantina rammaricato ‘per non aver trovato il danno’. Peccato che lui era specializzato in impianti con fili di rame quando il nostro danno da subito era stato identificato come danno alla fibra ottica. Danno che poteva essere risolto solo da una squadra “speciale”. Parole di tecnici Tim”.

Amara conclusione

“Ma si può nel 2020, in piena pandemia, quando tutti sopravviviamo lavorando da casa, non riuscire a parlare con persone competenti ma solo con operatori privi di qualsiasi mezzo che permetta all’utente di dialogare con la squadra giusta e risolvere celermente il problema?”

“Da una compagnia come Tim ci si aspetta  più attenzione nella gestione e preparazione del personale che interagisce con i suoi clienti. Non sappiamo quando metteremo un punto a questa storia”, è l’amara conclusione di Jacqueline e Claudia per le quali è certo che “la Tim a Roma Nord annaspa vergognosamente”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome