Home CRONACA Simona Capuano, arte e musica binomio vincente di famiglia

Simona Capuano, arte e musica binomio vincente di famiglia

simona-capuano

Romana, pronipote del famoso tenore Beniamino Gigli, residente sulla Cassia, Simona Capuano  è un’interessante artista che dipinge quadri senza pennelli ma solo con le mani per trasmettere e trasportare, tramite i colori, tutta la sua anima sulle tele.

Attraverso le sue opere si entra a far parte di quel linguaggio che l’arte dovrebbe sempre avere: gli strati di colore utilizzati scatenano e mostrano tutto il loro potere affascinando chi guarda.

Un anno fa, a ottobre 2019, proprio per questa sua intima forma di espressione quattro suoi dipinti furono esposti alla Biennale di Milano. Un orgoglio per lei ma anche per il territorio di Roma Nord che l’ha vista artisticamente nascere e crescere.

Ma non è tutto, perchè recentemente Simona Capuano, che nell’ultimo anno ha continuato a ricevere riconoscimenti nell’ambiente artistico internazionale, ha collaborato con gli Alter Ego, un gruppo emergente nel panorama musicale italiano, composto da Asia Chanel Beniamina Gigli e Leonardo Albani.

Simona ed Asia sono entrambe pronipoti di Beniamino Gigli e grazie alla loro passione e profonda vena creativa, hanno trovato un bellissimo punto di unione tra due forme d’arte, anche se molto diverse tra loro.

Ed ecco la novità. Per l’uscita di “Maschere”, il loro secondo singolo, gli Alter Ego hanno scelto un dipinto di Simona come copertina unendo così la musica alla pittura. La tela di Simona Capuano viaggia in perfetta sintonia con l’atmosfera descritta dal brano musicale mentre la profondità espressa da questi artisti fa riflettere sul rapporto che può esistere tra pittura e musica.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome