Home ATTUALITÀ La truffa della finta donazione in denaro

    La truffa della finta donazione in denaro

    truffa-donazione
    Beauty journal

    C’è chi vi vorrebbe donare 200mila, chi 500mila, chi addirittura un milione e mezzo. Di euro ovviamente. C’è chi si presenta come anziana donna benefattrice, chi come gestore di un fondo sociale internazionale, chi come notaio alla ricerca di un erede.

    A fattor comune di tutti c’è l’essere cittadini francesi e l’esprimersi in un italiano zoppicante. A vero, inequivocabile fattor comune c’è il fatto che si tratta di una truffa bella e buona come al solito architettata per spillar soldi alle persone ingenue, un po’ come la famosa truffa on-line del bonifico dalla Costa d’Avorio di cui abbiamo dato notizia anni fa e il cui articolo ancora oggi è letto e commentato.

    La truffa della finta donazione in denaro si svolge tutta via mail. Ne abbiamo ricevute anche noi ben tre, una diversa dall’altra. Quando ci è giunta la terza anzichè archiviarla come spam abbiamo deciso di stare al gioco per capire fino a quale punto il nostro interlocutore si sarebbe spinto.

    Come funziona: la benefattrice in fin di vita

    Arriva una mail con tanti destinatari, fra questi anche la nostra redazione. Più o meno recita così. Omettiamo però i cognomi, per non coinvolgere ignari omonimi.

    Sono Monique D., avevo una società di trasformazione mineraria in America Latina….sono davvero malata e quindi l’ho venduta a una società straniera specializzata nel settore che era il mio concorrente. Vorrei quindi donare il resto del mio capitale pari a 4.500.000 euro. Una parte andrà alla fondazione a cui appartengo, un’altra parte a una casa di aiuto e il resto 1.500.000 euro che ho deciso di dare a qualsiasi persona sconosciuta interessata dopo il consiglio di un uomo di Dio sotto rivelazione. Spero che tu abbia tutte le qualità necessarie per gestire questi fondi per ottenere buoni risultati. Questa è una donazione che ti sto dando per il semplice scopo di aiutarti nelle tue attività. Non ti chiederò nulla in cambio perché questa donazione passerà attraverso il processo legale e lo vedrai chiaramente…Ti prego di rispondere se desideri ricevere questa donazione e metterla a frutto“.

    Rispondiamo di essere molto interessati a ricevere questa donazione, non stiamo nella pelle. Dopo un giorno ecco una nuova mail che, molto in sintesi, dice: “Chiedo scusa per il ritardo, ero in cura da qui il mio silenzio. La gioia di scriverti è immensa perché il mio desiderio è riuscire a fare del bene, tanto bene intorno a me prima di scomparire perché il mio stato di salute peggiora di giorno in giorno…. immagino che ti starai ponendo questa domanda “ Perché io? ”allora questo è vero?”. Confermo che questo è vero”

    Già, ma perché proprio noi? La motivazione ha dell’assurdo: madame ha sentito una pioggia di onde positive invaderla nel ricevere la nostra mail. Ma lasciamole la parola.

    Se ho scelto te, è per una buona ragione: ho chiesto consiglio al parroco della mia parrocchia su come distribuire i miei beni visto che non ho figli. Gli ho fatto sapere che volevo fare donazioni di ogni tipo per rendere felici le persone…. e lui mi ha consigliato di scegliere appositamente una persona che non conosco per renderlo felice…. Ho sentito subito una pioggia di onde positive invadermi non appena ho preso contatto con te. Voglio davvero che tu accetti di ereditare questo denaro, ma questa potrebbe essere la mia ultima email per te. La verità è che devo sottopormi all’operazione tra poche ore. Ti chiedo di pregare per me. Puoi contattare il mio account manager per aiutarti a recuperare i 1.500.000 euro, gli ho già detto di te. La sua email è mxxxxx.rxxxx@outlook.fr”

    Il gestore del portafoglio della benefattrice

    Ecco che subentra un nuovo attore. Si presenta come René M. di professione “gestore dei portafogli di Madame Monique D.”
    Ci spiega che la donazione “deve necessariamente rispettare le leggi in vigore nella Repubblica Francese” e che pertanto la stessa andrà registrata “alla Direzione delle Informazioni Legali e Amministrative al fine di ottenere un atto ufficiale che potrà introdurre la procedura di trasferimento di fondi“.

    Per preparare l’atto, che secondo monsieur René – una volta che lui lo avrà registrato – ci renderà “il beneficiario legale e legittimo dei fondi donati da Madame Monique D. davanti allo Stato francese e tutte le altre giurisdizioni condiscendenti in tutto il mondo” – servono i nostri dati anagrafici, e ci invita a sbrigarci, perchè madame è grave.

    Gli rispondiamo dicendo: “mi chiamo Clara Vigna, casalinga, residente in via della Femmina Morta snc, nata il 14 agosto 1955“, ma volutamente non forniamo alcun documento visto che non è ci è stato nemmeno richiesto.

    Passano dodici ore, ed ecco la risposta. La sintetizziamo così: “Cara Clara Vigna, ho ricevuto le tue informazioni e mi recherò presso l’Ufficio Informazioni Legali e Amministrative per inoltrare l’atto di richiesta di donazione… Domani sarà pronto e registrato …. te lo spedirò, tu lo firmerai e diventerai così il legittimo proprietario dei 1.500.000 euro“.

    Poi le rassicurazioni strappalacrime, quelle che dovrebbero convincere della bontà dell’operazione.
    Cara Clara Vigna, posso rassicurarti ancora una volta che non c’è inganno in questo caso perché sono un funzionario di banca onesto e il mio lavoro sarà solo quello di farti avere il denaro per rispettare il volere di madame Monique…che è in coma…. i medici prevedono il peggio. Dobbiamo pregare molto per lei perché èi una persona molto sensibile e generosa che ha passato i suoi ultimi mesi facendo molto del bene“.

    Il falso documento di donazione

    Signora Clara Vigna, ecco il vostro atto di donazione allegato. Dovrai leggerlo, firmarlo in fondo al tuo nome e rispedirmelo via email. Una volta che il documento sarà stato legalizzato i tribunali ti riconosceranno come il legittimo proprietario dei 1.500.000 euro. Si sbrighi, lo stato di salute attuale della signora Monique D. è grave

    Suona più o meno così la mail con la quale ci viene spedito un documento redatto in perfetto francese, con tanto di logo, timbro e firma di monsieur “le directeur general” della “Direction de l’information Légale et Administrative“.

    Una sola paginetta, palesemente un falso con loghi e timbro catturati in Rete, con la quale “sur décision officielle de la reconnaissance française de mutation de propriété et d’appartenance, Mme Monique D. en toute conscience a choisi de céder à titre de donation à Mme Clara Vigna la somme d’un million cinq cent mille d’euros. La Direction de l’information Légale et Administrative française lui délivre un droit exceptionnel de bénéficiaire légale et légitime des fonds en donation“.

    Tutto a posto, dunque. C’è solo ancora un piccolo particolare…

    Ed ecco la truffa vera e propria 

    Un comma dell’atto dice che per la legalizzazione dello stesso occorre pagare una tassa di 260  euro. Immaginando dove voglia andare a parare il tutto rispondiamo a René M., autodefinotosi “funzionario di banca onesto”, inviandogli l’atto firmato e chiedendogli l’iban del Ministero per bonificare la tassa.

    E qui casca l’asino. A strettissimo giro di posta ecco la risposta: “Non puoi pagare direttamente le tasse al ministero. Farai piuttosto il deposito sulle coordinate bancarie del mio assistente che si occuperà di recarsi al ministero per legalizzare il documento. Non devi preoccuparti di nulla. Ecco l’iban e i dati del mio assistente…”

     Et voilà, il gioco è fatto. O, per dirla, alla René,  les jeux sont faits, rien ne va plus. 

    Un ambaradan da ‘poracci’

    Insomma, tutto questo ambaradan è finalizzato a spillare 260 euro all’ingenuo di turno.
    In quanti ci saranno caduti fin’ora? Dubitiamo che siano tanti vista l’architettura traballante della truffa e speriamo che siano ancora meno dopo la pubblicazione di questo racconto.

    Nondimeno tutto ciò dimostra come la Rete sia strumento utilizzatissimo dai truffatori per carpire la buona fede di chi non è tanto ‘smanettone’,  di chi non ha eccessiva dimestichezza con questi temi, di chi ha difficoltà economiche e non gli par vero di ricevere una grossa cifra immolando poche centinaia di euro.

    Ricordiamo che noi abbiamo preso il caso limite ma che le finte donazioni girano anche per importi nettamente inferiori e quindi all’apparenza più veritiere. Ecco un altro esempio strappalacrime.

    esempio truffa donazioneCampanelli d’allarme

    Uno solo è il campanello di allarme in questa particolare truffa. Nessuno mai donerà 100, 200, 500mila euro o più a uno sconosciuto. Tantomeno via mail.

    Se ricevete una mail su questo tono, che sia scritta in un pessimo o un ottimo italiano, fate un sorriso e archiviatela nelle spam: quello è il posto giusto.

    Claudio Cafasso

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    130 COMMENTI

      • sono la signora Steenis Marie Elise, che non ha figli. Ho lavorato nell’industria petrolifera in Kuwait. Poi sono andato in Africa (2001) e infine in Svizzera, dove ho fondato diverse società (immobiliare, ingegneri …). Attualmente sono presso l’ospedale “CENTRO HOSPITALIER DE ST THOMAS” dove sono sotto controllo medico a causa della mia salute a causa di una grave malattia. Ti ho scelto secondo la volontà di Dio, perché non c’è caso. Voglio che un beneficiario erediti il ​​mio importo di 830.000 € come donazione per realizzare progetti umanitari perché non voglio morire senza fare questa donazione altrimenti penso che sarebbe un disastro.

        Pertanto, per favore accetta questa offerta, perché dare agli altri significa ricevere più perdono e misericordia dal nostro DIO. In questo caso, vorrei inviarti un messaggio in particolare.
        Che la pace e la misericordia di Dio siano con te.
        QUESTA è LA TERZA LETTERA CHE MI HANNO MANDATO RICHIEDENDO L’AMICIZIA. MI SON PREMUNITO A TROVARE RECENSIONI, E ORA SON SODDISFATTO! 🙂

    1. premetto che sono tutti francesi questi truffatori. Alla faccia che accusano noi Italiani. Detto questo, ho ricevuto decine e decine di questi tentativi di truffa. A tutt’ ora ne ho circa una decina sul cellulare tutte dalla costa d’ avorio, tranne questa dell’ eredità di juliette salvador malata di cancro che desidera lasciarmi per la mia bella faccia 250, 00 mila euro. il suo avvocato; nome da quel che leggo di fama michèle bauer. Mi sto divertendo un po e ora smetto perché mi sto rompendo.

      • Anche io ho ricevuto un messaggio simile proprio 6 giorni fa . E sono stata al gioco per vedere fin dove vogliono arrivare e anche oggi ho ricevuto un messaggio dal così detto avvocato notarile che voleva sapere cosa ho deciso . Io detto che fin che non ricevo la risposta sicura da la guardia finanziaria a quale ho fatto riferimento non potrò mai muovere un dito . E tutto ciò che loro mi hanno mandato sarà rigorosamente verificato. Tipo il atto di donazione, le foto con le carte di identità che loro mi hanno mandato E che cosa credete che mi ha risposto?? Che la signora che ha fatto la donazione e morta ieri pomeriggio e che per no perdere la soma donata da lei mi devo zbrigare di decidere perché ha pure tante altre cose importanti di cominciare

      • Stessa identica cosa l ‘altra settimana una certa Paola Federico mi contatta scrivendo una lunga lettera su Messenger dicendo che aveva un tumore in gola e che Dio le aveva suggerito di donare a me 450 mila euro di fare tante preghiere per lei affinché quando morirà possa andare in paradiso vicino al marito e mi ha messo in contatto con il suo avvocato che mi ha chiesto i dati personali e quant’altro alla fine della fiera mi ha chiesto di trasferire a una seconda persona 380 € per beneficiare di quel lascito ma ho fatto delle indagini quindi li ho bloccati tutti e due scrivendo se non si vergognavano poi ho avvocato bloccato segnalato e fatto fuori da WhatsApp stessa identica cosa alla signora Paola su Messenger

    2. Anche a me è capitato il 15 aprile, con una certa madame Viviane, per donazione di€50.000…ho tutto i documenti… passerò ai carabinieri del nucleo operativo AISI

      • Mi hanno appena contattato una certa chiara moretti mi vuole donare 800mika euro ricevuto l email dell avvocato sono in contrattazione mi ha chiesto pure i miei documenti attendo risposta vi farò sapere… Cmq ho chiesto il i soldi a loro x aprire il conto

    3. A me sta capitando ora… 900,00 la donazione ma mi chiedono 250,00 euro per registrare gli atti in tribunale… ho risposto che nn li ho e se possibile scalarli da ciò che mi verrebbe donato… nessuna risposta… voglio vedere a che punto arrivano. Il mio benefattore si fa chiamare BOEUF GERARD… e ha un cancro terminale… io invece il cancro ce l’ho davvero e spero di vincerlo anche e soprattutto senza i soldi di questi emeriti truffatori

      • Idem la stessa persona mi ha messo in contatto con un notaio che voleva i miei estremi che gente speculare così sulle malattie delle persone x giocare con la gente

        • Presunta donatrice Paola Zuccolotti Cancro alla gola. Importo 497.997 euro. Notaio avvoccato William Bourbon. Importo di 320 euro da trasferire sul conto Paypal intestato a una dominicana. Denuncia alla Polizia Postale. Non troveranno mai nessuno. State attenti tutti. Sono truffe senza alcun dubbio.

      • Buongiorno stamattina su telegram ho ricevuto anch’io un messaggio simile siamo arrivati al che dovrei dare numero di telefono a questa signora kermer marie dall’ungheria molto malata con pochi giorni di vita 600000 per me le ho detto vengo io da lei in Ungheria mi dia l’indirizzo poi più nulla

    4. Anche io ho ricevuto um messaggio da una Sig.ra Marie Dedravo in Crancia che mi risponde attraverso la sua segretaria ed il.suo Avvocato FRanck Benton..e dice di essere in fin di vita e di volermi donare 480 mila euro…dice che mi invierà via nail un certificato di donazione…vediamo fino dove arriva ..poi scatta la denuncia alla Polizia Postale…anche la segretaria mi manda dei msg.incoraggianti……

    5. Correggo in Francia….mi hanno.chiesto solo None, Cognome, Nazione e Citta…per compilare il Certificato di donazione…vedremo…

    6. Oggi ho ricevuto pure io un messaggio da WhatsApp di un/a certo/a sign. HEINE PAAJANEN che si spacciava per una persona che abita in Francia e che voleva donarmi €800.000 ovviamente non gli ho creduto,però mi sono spaventata perché credo che sia la stessa persona che un paio di settimane fa mi ha hackerato Facebook dove ho il mio numero di telefono che non è pubblico, mi sono insospettita perché mi diceva che “io ho il tuo numero protetto di Facebook” e sinceramente mi sento minacciata e molto impaurita ,ho deciso di andare a fare una bella denuncia a questa persona, cosa mi consigliate?

    7. L’ho ricevuta anch’io come messaggio su FB sono andato avanti per vedere a che punto mi chiedevano soldi ed alla fine mi hanno chiesto di versare 750 Euro per sbloccare la donazione di 450.000 euro:
      “Ciao, scusami per questo modo di contattarti, ho appena visto il tuo profilo e mi sono detto che sei la persona giusta per me. Insomma, mi chiamo Adriana Dumont,
      di origini italiane e vivo in Francia. Soffro di una grave malattia che mi condanna a morte certa, è il cancro alla gola, e ho una somma di 450.000 euro
      che vorrei fare in donazione a una persona degna e onesta perché ‘ne faccia buon uso. Sono il proprietario di una società di importazione di olio rosso in Francia,
      e ho perso mio marito 6 anni fa, cosa che mi ha colpito molto e non ho potuto risposarmi fino a quel giorno non abbiamo avuto figli.
      Vorrei fare una donazione di questo importo prima della mia morte in modo che i miei giorni siano contati per mancanza di questa malattia per la quale non
      ho avuto cura, ma un tranquillante in Francia non vorrebbe sapere se puoi beneficiare di questa donazione.”

    8. Ho ricevuto anch’io una proposta simile nel corso del mese di maggio: una ricchissima signora di 62 anni abitante ad Abidjan, in Costa d’Avorio, mi contatta via mail (perché – dice – un’ispirazione divina l’ha guidata verso di me) per donarmi prima 3.500.000 dollari (!) dietro promessa di darne l’80% in beneficenza, tenendo il resto (circa 580.000 euro!) per me. Lei è molto malata e vicina alla dipartita: con questa donazione vuole rispettare una solenne promessa fatta a suo tempo al defunto marito. Alle mia risposta a dir poco scettica, la signora riduce il malloppo da donare a 150.000 dollari (circa 123.000 euro) dicendo che desidera farmeli avere perché le sono piaciuta, perché sono buona e per il fatto che è sicura che di questo denaro io farò certamente buon uso… Naturalmente bisogna inviare tutti i dati personali e bancari per ricevere un bonifico oppure, meglio ancora, un ATM Card che sarà collegata con un link ad un conto bancario a me intestato da aprire, nuovo nuovo, proprio in una banca di Abidjan!… La truffa, subodorata già da un pezzo, si rivela però meglio a questo punto: si tratta di versare 180 euro per la spedizione della Card tramite DHL, con in più 325 euro per la copertura assicurativa, onde evitare un possibile furto, lo smarrimento durante il viaggio, atti di terrorismo internazionale ecc. ecc. Ma, signori miei, non basta ancora! Ci vogliono ben 1369 euro per convertire in ATM Card l’assegno originario firmato dalla gentile benefattrice (è una banca di Abidjan, a quel punto, a scrivermelo). E’ chiaro che la somma totale, di ben 1874 euro, verrebbe – una volta spedita – comodamente intascata dalla ricca signora malata, mentre la fantomatica e attraente somma di 150.000 dollari resterebbe dov’è – o meglio – essa è assolutamente inesistente.
      Certo che una ne fanno e cento ne inventano!!

    9. Questa mi é arrivata oggi .. simile a quella di Luciano, ma denunciarli alla polizia postale serve a qualcosa??

      « Mi dispiace molto di aver avuto un tale contatto con te. Ho appena guardato il tuo profilo e penso che tu sia la persona giusta per me. Comunque, mi chiamo Jeanne Deschamps dalla Germania, vivo in Francia, sono cresciuta in Germania. Credo in Dio e ho imparato a passare dal dubbio alla luce. Soffro di una grave malattia che mi ha condannato a una certa nave, il cancro alla ruota, e ho 800.000 euro che vorrei trasferire a una persona affidabile e onesta che posso usare. Ho un importatore di olio rosso in Francia e ho perso mio marito 6 anni fa, il che mi ha colpito molto e non posso più sposarmi, oggi non lo facciamo. Voglio donare questo importo prima della mia morte, poiché i miei giorni sono contati a causa della presenza di questa malattia per la quale non sono stato curato. Tuttavia, vorrei davvero che tu accettassi il mio dono, e con l’aiuto di Dio tutto andrà bene, perché siamo nati solo per aiutare ed essere grati. Vuoi utilizzare questa donazione? »

    10. Continua …
      « ciao signore mio erede ancora una volta grazie mille per aver accettato questo dono e vedo che sei un credente in Dio e hai avuto l’amore del tuo prossimo e che Dio il Padre Celeste ti benedica abbondantemente e ti protegga per me« 
      « Grazie per avermi risposto, sono stato molto felice, puoi aiutarmi semplicemente accettando la mia donazione. Si tratta infatti di una donazione di 800.000 euro. E lo faccio perché il mio padre spirituale mi ha consigliato di sperare di più. Conosco già la data della mia scadenza (la fine della mia esistenza su questa terra), sono molto sicuro di essere un cristiano credente, ma la scienza è più avanzata. Ora voglio che tu mi racconti in poche righe di te: cosa fai per vivere, la tua situazione economica, la tua religione e, se possibile, la tua
      riservatezza per assicurarmi che la mia donazione venga utilizzata correttamente. Credo che tu sia la persona per la quale Dio mi ha indirizzato, credo con tutto il cuore che ti donerò i miei 800.000 euro gratuitamente. Attendo una risposta rapida da parte tua.« 
      « signore mio erede per il momento non preoccuparti che faremo il programma di questo incontro« 
      « Ok, ti ​​capisco perfettamente. Questo conferma che ti ho scelto come
      erede della mia fortuna che ti ho preso per tenerti buono come te
      promettere. L’unica cosa che ti chiedo in cambio è solo
      preghiera in modo che io possa dormire accanto a mio marito che
      Mi piace molto la vita dopo la morte. Ti offro questo dono dal profondo del mio cuore. me
      per favore scrivi prima al mio notaio a
      richiedi la tua donazione, che ho appena ricevuto per telefono, che ti sta aspettando.
      Grazie e non dimenticare la tua promessa non appena questo valore sarà nel tuo
      Account. Pertanto, contattare l’Ufficio del Maestro Romualdo Suiyo. questa voce figlio numero whatsapp: +33 …..

      Quindi, per favore, scrivi rapidamente al mio avvocato in questo

      e ti chiedo
      segui rigorosamente le sue istruzioni per ricevere i miei 800.000 euro il prima possibile, come ti ho detto« 
      «  ok dimmi signore mio erede ha già contattato il mio avvocato per il resto della procedura di donazione in modo che possa beneficiare rapidamente della sua eredità« 
      « signore mio erede ha già contattato il mio avvocato?« 
      « ecco il numero WhatsApp del mio avvocato che ti ho appena inviato quindi per favore contattalo il prima possibile in modo che possa continuare con te il resto della procedura di donazione in modo che tu possa beneficiare rapidamente della tua eredità grazie« 
      « signore mio erede mi fido di te e non voglio che tu mi deluda« 
      « ancora una volta vi chiedo di contattare il mio avvocato il prima possibile« 

      Adesso il suo notaio
      « Buongiono signora. Come state? Sono ROMUALD SOUILLOT Sono il cosiddetto avvocato di Madame JEANNE DESCHAMPS che ti ha scelto come unico erede a beneficiare di una donazione ereditaria di una somma di 800.000 euro che ti ha scelto volontariamente per beneficiare dell’eredità alla prossima morte in modo che io ti contatti e ti aiuti a finalizzare il processo di donazione per essere in possesso della tua eredità il prima possibile, quindi per favore fammi sapere se è così. sei signora?« 
      « ok signor erede di madam Jeanne Deschamps assicurati di poter seguire la procedura di donazione« 
      « sei pronto a seguire la procedura di donazione per beneficiare della tua eredità?« 
      « Ebbene, signora, come le ho già detto, sono l’avvocato che si chiama Sig. Romuald Souillot se la contatto riguarda la sua donazione da parte della mia cliente Sig.ra Jeanne Deschamps. Ti chiedo di inviarmi le seguenti informazioni per iniziare la procedura di donazione
      identità.

      Nome :

      Conome :

      Nazione:

      Città :

      Indirizzo:

      Codice postale :

      Stato civile :

      Reddito mensile :

      Lavoro:

      Numero di telefono:

      Grazie e ti aspetto« 
      « ok signore, non importa intanto proseguiamo con la procedura e appena sarai a casa ci invierai la foto della tua carta d’identità o del tuo passaporto« 

      Vediamo fin dove arrivano

    11. Buonasera la stessa cosa mi sta succedendo due volte di seguito lei si chiama melissa ,mi vuole donare 180.000 euro perche’ è malata di cancro e non a figli magare ci cascasse,ed il suo avvocato finto ovviamente anche uno noto non ricordo il nome è in contatto con me visto che sono due volte che mi contattano ora vado direttamente alla polizia postale ma che davvero sempre

    12. Anche a me è arrivata una certa Cinzia Lorenzo anche le ammalata di cancro, la solita storia mi ha lasciato la mail del suo avvocato Michele Bauer e una donna, x darmi 530 000 euro devo dare i dati
      MA IO DICO C’È ANCORA QUALCUNO CHE CI CADE?

    13. Sono l’avvocato ANDREA RENZO. chi è responsabile di concederti la donazione di madam maria steenis a tuo nome e che sarà in tuo possesso.

      Questa e’ una sintesi di un mess via wapp.
      Devo andare dalla polizia postale?
      Come hanno avuto il num?

    14. Anche io sono in pieno scambio mail con una certa Marianne Leenders malata di cancro che vuole lasciarmi 450.000€.
      La cosa eclatante è che le leggono veramente le mail e rispondono a tono a tutto.
      Comunque grazie per le info. ☺️

    15. Anche a me è successo la settimana scorsa. Il luogo e metodo e quasi le stesse parola per il testo pubblicato dal Sign. Mario Ernesto l’unica variante sono i nomi: la signora capitalista malata di cancro alla gola con morte certa alla fine di agosto, si chiama Marri S.B. Theresia (il primo contatto aveva il nome di Nahomi Maldonado) nata in Germania e residente il Francia, e il Notaio si faceva chiamare Nazareno Tuloz….avevo capito immediatamente che era una truffa (570.000 euro)…ma dalla rabbia sono voluta andare avanti per vedere fin dove potevano arrivare. I messaggi sono avvenuti tramite posta elettronica…fintanto che mi hanno richiesto i vari dati per poter preparare il fascicolo da portare al Tribunale di Primo grado di Liegi. Chiaramente qua mi sono bloccata e ho avvisato ambedue che li avrei denunciati. Spero che questa segnalazione possa essere utile, so benissimo che i nomi cambiano…ma le situazioni sono simili e pertanto delle brutte truffe.

    16. Buongiorno, anche a me è successo ma mi è arrivato un messaggio su whatsapp…..Salve, mi chiamo Miranda Virginia, ho un cancro alla gola che ha raggiunto uno stadio critico che mi condanna a morte certa e ho un importo di 370.000 euro sul mio conto in banca. Voglio donare a qualcuno che è onesto e degno di fiducia per beneficiarne. Vorrei donare questo importo prima di morire per le mie condizioni critiche………ho ringraziato e le ho inviato il link della finta donazione e l’ho mandata a spigolare. Il numero di telefono è +229 95 06 37 01….prefisso internazionale del Benin

    17. Simile … letterone speciali laceracuore di chi cerca di offrire eredità anche a me … Donando il 25% a orfanatrofio … Ottimo spunto

    18. Salve a tutti , io ricevo continuamente donazioni , ad oggi sono arrivato a circa 4 milioni di euro più una fabbrica di olio di palma e decine di hotel , tutto made in Francia.
      Il giorno che metto le mani addosso ad uno di questi truffatori lo gratto con la Lima partendo dalle punte dei piedi , deve restare vivo fino a 2 cm dal cuore .

    19. Buonasera,anche io vittima(grazie a dio non completa)di una truffa,almeno credo,perché ho bloccato e cancellato,proprio ieri…la signora morente di cancro alla gola,poi esteso nella gabbia toracica stava giungendo al termine dei suoi giorni, ovviamente vedova e senza figli di origine franco-tedesca ma residente…. indovinate???IN FRANCIA!!!!da 8 lunghi anni,si chiama burdillat Martin joële e solo x pura beneficenza scelta tra mille,indicata da dio,beva donarmi 561,500 euro,non so neanche come si pronuncia,ma ricordo quante cifre sonoed ovviamente non poteva mancare “conseiller general” di nome Emmanuel walle che tra l’altro è un vero avvocato a Parigi non erano arrivati ancora a chiedermi soldi,ma a parte i dati anagrafici,volevano che facessi due carte…non una…due carte mooney associate con le SIM che avrei dovuto spedire a lui,poi ci metteva i soldi e finiva a tarallucci e cotechino…una sola cosa mi dà sollievo,che nn c’è una signora morente di cancro sola in un letto d’ospedale!!!

    20. Gira anche su Facebook, ho ricevuto una richiesta d’amicizia,da audrela GBA, poco dopo mi ha contattato via Messenger, dicendomi di essere malata, e voleva donarmi 350.000€ tramite il suo notaio.

    21. A ME È ARRIVATA QUESTA:

      PRIMA MAIL
      Buonasera
      Condivido queste informazioni in questo modo perché vorrei dona la mia
      fortuna a una persona che crede in DIO.
      A quanto pare ho un cancro al cervello che è in fase
      terminale, il mio medico curante mi ha appena informato che i miei
      giorni sono contato a causa del mio peggioramento dello stato di
      salute. ho intenzione di fare un donazione di tutti i miei beni,
      perché ho una somma di 410.000 euro in il mio conto e non voglio
      lasciarlo in banca. cerco qualcuno che può ereditare la mia fortuna.
      Per favore contattami presto, perché i miei giorni sono contati

      SECONDA MAIL

      Grazie per avermi risposto, mi ha reso molto felice, ovviamente
      che sì, puoi aiutarmi solo accettando la mia donazione. è davvero un
      donazione di 410.000 euro. E lo faccio perché il mio padre spirituale
      consigliato Ho più speranza Conosco già la mia data di scadenza
      (fine della mia esistenza su questa terra) bene vero che io sono un credente
      Cristiano ma la scienza è più avanzata. Ora voglio che tu lo faccia
      parlami di te in poche righe: cosa fai nella vita,
      la tua situazione economica, la tua religione e se possibile la tua vita
      privato solo per rassicurarmi che la mia donazione è ben utilizzato. Credo

      CON ALLEGATO TESSARA SANITARIA DEL BENEFATTORE

      • Uguale alla mia solo che la somma è diversa le parole sono uguali io ho fornito tutti i miei dati e il numero della carta e l’Iban e adesso mi hanno chiesto di pagare 358 per aprire una fedina penale ho detto che non ho soldi poi la signora mia ha detto che parlerà con l’avvocato per farmelo senza pagare però ora ho paura perché ho dato tutti i miei dati secondo te cosa faccio smetto qua ?

        • la stessa cosa e successa a me la sig ARIANE BRUN mi ha detto che aveva un tumore alla gola e gli era rimasto 1 mese di vita mi ha richiesto la carta didentita iban eimel il suo accaunt menanger sig CLAUDE MONROSE tel 33773109860 mi avrebbe gia versato in banca 87000 euro domani vado a fare una denuncia ai carabinieri soprattuto per bloccare carta didentita e cambire codice iban

    22. Ma no! A me vogliono regalare solo 45.000 euro! Ma non vale! perché solo 45.000 ? Ufff…. se non mi offrono almeno 300.000 non gioco ! E cccche cavolo! mi hanno preso per un morto di fame!

    23. Una certa Rosina Campali ieri mi ha chiesto l’amicizia su Facebook che ho accettato vedendo che era una persona anziana. Subito dopo è arrivato questo messaggio su Messenger. La prima incongruenza che ho notato è il nome del soggetto, ma ho sorvolato dopo che ho letto il testo. Ho poi cercato con Google immagini foto di copertina e profilo della signora e le ho trovate entrambe. Rubate, probabilmente, all’insaputa della signora.
      Questo è il testo del messaggio:

      Ciao, scusami per questo modo di contattarti, ho appena visto il tuo profilo e mi sono detto che sei la persona giusta per me. Insomma, mi chiamo Isabella, di origine olandese e vivo in Francia. Soffro di una grave malattia che mi condanna a morte certa, è il cancro alla gola, e ho una somma di 320.000 euro che vorrei devolvere ad una persona fidata e onesta perché ne faccia buon uso. Sono il proprietario di una società di importazione di olio rosso in Francia e ho perso mio marito 6 anni fa, il che mi ha colpito molto e non ho potuto risposarmi fino a quel giorno in cui non abbiamo avuto figli. Vorrei fare una donazione di questa somma prima della mia morte in modo che i miei giorni siano contati per mancanza di questa malattia per la quale non ho avuto cura, ma un tranquillante in Francia non vorrebbe sapere se puoi beneficiare di questa donazione.

      Per mettere alla prova il truffatore, ho fatto la finta tonta, e ho risposto così. So che ha visto il mio messaggio ma non ha più preso nessun contatto con me…

      Cara signora Rosina o Isabella, alla mia morte lascerò questa mia casa di cui pago un mutuo ad una associazione animalista famosa in Italia, ossia l’ENPA. Dare soldi a chi non conosci è un errore. Fare del bene lasciando il lascito, come nel mio caso, a creature innocenti è il modo migliore per essere ricordati. Auguri…

    24. Buongiorno
      Ecco la mail che mi è arrivata:

      Buongiorno
      scusa per questo modo di contattarti. Mi chiamo Livia Giachi.
      Condivido queste informazioni in questo modo perché vorrei donare la mia fortuna a qualcuno che crede in DIO.
      Apparently soffro di un cancro terminale al cervello, il mio medico di famiglia mi ha appena informato che i miei giorni sono contati a causa del mia salute. Ho ragione di donare tutti i miei beni, perched ho una somma di 700.000 euro sul mio conto BNP PARIBAS e non voglio lasciarla in banca. Cerco qualcuno che possa ereditare la mia fortuna, qualcuno che creda in Dio e faccia del bene intorno a lui.
      Quindi, se sei interessato alla mia donazione, contattami via mail: liviagiachi@gmail.com Contattami subito perché i miei giorni sono contati.

      E-mail: liviagiachi@gmail.com
      Grazie, Dio ti benedica

    25. buongiorno
      ne ho tre account Instagram (uno personale e due per lavoro) mi e arrivato il messaggio su tutti tre account della stessa persona Frank Potter (frank.porter.3785)
      adesso mi sto divertendo, vediamo quanto mi chiederà a me 😀

      • Anche a me è arrivato dalla stessa persona vuole donarmi 500.000€ e per sbloccare il documento mi ha chiesto 250€ dice di essere malata terminale e Dio l’ha indirizzata a me ‍♀️ Ora ci sto giocando voglio vedere fino a che punto arrivano, mi scrive mail il suo presunto notaio e avvocato

    26. Ricevuto oggi su 13 novembre 2021 su Messenger da certa Paola Zuccolotti, una distinta signora della quale avevo accettato la richiesta di amicizia vedendo che avevamo amiche in comune: Scusami per questo modo di contattarti, ho appena visto il tuo profilo facebook e ti dico che sei la persona di cui ho bisogno. Insomma, mi chiamo Paola Zuccolotti di origine italiana e vivo in Francia soffro di una grave malattia che mi condanna a morte certa, è un cancro alla gola, e ho una somma di 493.723 Euro di cui vorrei fare una donazione a una persona affidabile e onesta in modo che possa metterla a frutto. Possiedo una compagnia petrolifera in Libia e ho perso mio marito 6 anni fa, il che mi ha tenuto impegnata e non sono riuscita a risposarmi fino ad oggi, non ho avuto figli. Vorrei fare una donazione di questo Somma prima della mia morte, forse i miei giorni sono contati per mancanza di questa malattia a quelli che non avevo in Svizzera se non un sedativo. In seguito vorrei sapere se puoi beneficiare di questa donazione.
      Ti ho portato a rispondermi

    27. Ciao ho ricevuto anch io un offerta su una donazione di 350.000.00 da una signora di istamgram di nome Katia Zotti…
      In più la custodia di un cagnolino …
      Io ho accettato di fare tutto ciò che mi ha chiesto , cioè di contattare il suo notaio e affrettarmi sull atto di donazione..

      Mi ha detto che è malata di cancro e che è in un letto di ospedale e non ha nessun erede a cura lasciare i soldi…
      Ha scelto me perché ho un cuore grande …insomma ci sentiamo tutti I giorni …ma logicente so che questa donazione non è reale …anche se mi piaceva l idea di diventare ricca

    28. Ecco il messaggio che ho ricevuto via whatsapp da questo numero di cellulare +229 95 06 37 01 e poi appare un’altro numero +34 567 89 80 34 . Nella foto del profilo appare una signora anciana, seduta in una panchina con un bastone ed accompagnata da un bellissimo cane!
      “Salve, mi chiamo Miranda Virginia, ho un cancro alla gola che ha raggiunto uno stadio critico che mi condanna a morte certa e ho un importo di 370.000 euro sul mio conto in banca. Voglio donare a qualcuno che è onesto e degno di fiducia per beneficiarne.
      Vorrei donare questo importo prima di morire per le mie condizioni critiche.”
      Immediatamente ho bloccato questo numero!!!

    29. Anch’io ho ricevuto un testamento dal ministero della giustizia legale azione diritti dell’uomo uffici patronale filippini e dal notaio Tomas Burger 700.000 € è una truffa veramente che non ho capito come mai non c’è come mai hanno mandato a me questo testamento

    30. Questo e il messaggio che ho ricevuto mi chiamo Silvia Beatrice Winkler Nata il 19 Dicembre 1965 in Svizzera ho un tumore al cervello ho poche settimane di vita il mio padre spirituale mi ha detto di lasciarti i la mia fortuna di € 870000 in donazione e di contattare lo studio dell’avvocato Burdelcabinet97 il signor. Jean Laurent Bonnaffé e il suo Contabile Signor,. Stefano Porcella, eil signor. Thomas Burdel direttore della Banca BnpPariBas con i segienti Numeri di Telefono +33 755363495 e +33780724056 con le seguenti email Burdelcabinet97@gmail.com e BnpPribas364@gmail.com e sisi4660257@gmail.com con la richiesta di 490€ per i documenti della donazione da portare in tribunale e poi di 850 € per pagare la la donazione , e in finale mi chiedono 700€ per avviare il Bonifico per avere la donazione queta e l’ultima truffa su Facebook

    31. Ora però gira su Facebook ed è sponsorizzato c’è una persona che vive in Italia e che ha un cancro terminale al fegato e vuole donare 250 mila euro a qualcuno visto che sua moglie e morta anni fa è sempre una truffa o hanno cambiato metodo… grazie per una risposta distinti saluti Cristina Safred

    32. Ma su poca roba, oggi mi è arrivata una mail di un portoghese che mi vorrebbe lasciare il 20% di 18 milioni di dollari, la cosa fa alquanto ridere perché il
      Portogallo è zona euro e pertanto la banca usa euro e non dollari purtroppo qualcuno ci casca..

    33. Salve a tutti a me è successo questo tentativo di truffa da questo numero +229 68 55 60 20 e vi allego il testo del messaggio
      Corredato da improbabili foto per dimostrare la veridicità di quanto scritto.
      Ecco cosa mi è arrivato:
      Buongiorno o buonasera a seconda dell’ora in cui mi leggi,

      Mi scuso per questa intrusione, mi chiamo Marina Decker nata il 31 maggio 1938 dalla Francia. Ho dovuto contattarti in questo modo perché voglio fare qualcosa di molto importante. Ti sembrerà un po’ sospetto, proprio vero che non mi conosci e che io non ti conosco. Soffro di cancro al cervello che è in fase terminale, il mio medico curante mi ha appena informato che i miei giorni sono contati a causa del mio peggiorato stato di salute. Secondo quanto mi ha giustificato il Dottore, una Palla si sta attualmente depositando nella mia gabbia cerebrale, ho questa malattia da più di 4 anni. Sono vedovo e non ho avuto figli.

      Ho intenzione di donare tutta la mia proprietà. Ho quasi venduto la mia attività, compresa una società esportatrice di merci in Europa dove vivo da quasi 15 anni, parte di tutto questo denaro sarà devoluto a varie associazioni, centri di accoglienza per orfani e rifugio. Non so in che campo lavori, ma volevo aiutarti ad aiutare gli altri. Attualmente ho nel mio conto personale bloccato la somma di 550.000 euro (cinquecentocinquantamila euro) che avevo trattenuto per un progetto di costruzione. Sarò felice di darti questo denaro che può aiutarti nella tua attività e nei tuoi progetti, per favore accetta questo perché è un regalo che ti faccio e questo senza chiedere nulla in cambio.

      Soffro molto e ho molta paura, quasi non riesco a dormire la notte come il giorno della macchina, non voglio morire senza aver fatto tutti questi soldi altrimenti penso che sarebbe uno spreco.

      Per favore contattami il prima possibile se accetti la mia offerta direttamente tramite la mia posta che è hundon. marina-decker@outlook.fr, perché è questa e-mail che consulto più spesso.

      E-mail: marina-decker@outlook.fr E-mail: marina-decker@outlook.fr
      Che la pace e la misericordia di Dio siano con te.Grazie !!!

      Spero nessuno sia così pollo da abboccare!!!!

    34. Ragazzi batto tutti!! mi offrono 4.750.000 euro…ahahhahaha

      vengo dagli STATI UNITI D’AMERICA,
      Grazie mille per le informazioni sulla tua proprietà,

      Desidero farvi sapere che prenderò sicuramente la proprietà sul vostro premio, e spero anche che possiamo lavorare insieme su una piattaforma migliore e più alta considerando il mio trasferimento nel vostro Paese,

      Avrò bisogno della tua proprietà per i miei scopi privati ​​poiché mi trasferirò nel tuo paese per motivi di sicurezza,
      ed è per questo che ti ho contattato affinché possiamo mettere insieme la testa verso il mio piano di investire nel tuo paese,

      Ora sono nel campo militare americano in Afghanistan come militare,

      Per questo sarà importante per me rivelarvi che ho in mio possesso la somma di 22,7 milioni di euro,
      Che ho ottenuto da un accordo sul petrolio greggio in Iraq.

      Voglio spostare i fondi nel tuo paese perché voglio investire i soldi nel tuo paese,
      e voglio che tu mi aiuti a ricevere i soldi come mio beneficiario,
      Perché ora è l’unica volta che ho l’opportunità di spostare i miei fondi fuori dall’Iraq e non posso uscire dal campo qui per nessun motivo,
      Ecco perché ho bisogno del tuo aiuto,
      per favore posso fidarmi di te in questa transazione??

      Ti darò il 20% dei 22,7 milioni di euro se mi aiuti a ricevere i fondi come mio beneficiario,

      mi hanno mandato in Afghanistan ma ho questi salvadanai in Iraq,

      ho il mio modo buono e sicuro per portarti i fondi al tuo indirizzo senza alcun problema,

      Apprezzerò se cancelli l’annuncio della proprietà sul sito e mantieni la proprietà per me,
      e sicuramente riceverai la cassetta dei fondi in circa 3 o 4 giorni da adesso.se sei interessato a questa proposta!

      Ho questi soldi conservati in un posto molto sicuro, aspettando un momento come questo per fare buon uso dei soldi,
      e ora che sono stato trasferito in Afghanistan, voglio che la scatola venga spostata fuori dall’Iraq senza indugio,

      Voglio portarti i soldi tramite il servizio di corriere diplomatico.
      Ti consegneranno i fondi al tuo indirizzo senza alcun problema,

      Ho solo bisogno della tua accettazione e tutto è fatto in pochi giorni,

      Per favore, se sei interessato a questa transazione, ti fornirò i dettagli completi di cui hai bisogno per eseguire questa transazione con successo,

      Ho deciso di trovare qualcuno che sia reale e non immaginario,
      Ecco perché sono andato su un sito protetto dove posso essere sicuro che la persona è reale.

      In meno di 5 giorni il fondo avrebbe dovuto essere consegnato a te e io verrò a prendere i miei soldi dopo due mesi,
      Perché allora sarò libero dal campo qui,
      Ti darò 4.570.000,00 Euro che è il 20% dell’importo totale per avermi aiutato in questo affare, e l’80% è per Me,
      Per favore fatemi sapere se siete interessati in modo che possiamo procedere.

      PER FAVORE NON RISPONDERE SE NON SEI INTERESSATO,

      Saluti,
      Capitano

    35. +33 7 52 89 23 20 Questo è il numero dell’avvocato che dice di essere legale Rappresentante della donatrice, dichiara di essere Francese. stesso copione dei commenti riportati qui sopra. Trattateli male da subito. Evitate di essere corretti, sono dei delinquenti.

    36. A me sta succedendo ora e vi vado a spiegare.
      Sono un 47enne single e ho conosciuto una ragazza francese di origini italiane Julie Ricci.
      Diventiamo amici, cominciamo a parlare del più e del meno e iniziamo a scambiare confidenze allorché questa ragazza arriva a raccontare che ha un’eredità lasciata dalla madre una certa Monique P. di 850000 euro circa e alcune fatture non pagate dai genitori, facendomi contattare anche dal suo notaio, o almeno di faceva chiamare Debois Stephane e facendomi credere che una volta sbloccata ne sarei venuto in possesso di una parte…
      Ultimamente per continuare la pratica mi hanno chiesto 10000 € facendomi credere che anche il suo notaio sborsava di tasca sua altri 15000 per darci una mano.

      Face

    37. su instagram c’è un profilo che continua a seguirmi, nonostante io lo rimuova … si chiama “bollettin irene” e sempre la stessa foto , caricata più volte, con il seguente messaggio : “Scusatemi per questo modo di contattarvi,
      Condivido queste informazioni in questo modo perché vorrei
      fare un dono della mia fortuna a una persona che crede in DIO.
      A quanto pare ho un cancro al cervello che è in fase
      terminale, il mio medico curante mi ha appena informato che i miei giorni sono
      conteggiato a causa del peggioramento delle mie condizioni di salute. Ho intenzione di fare un
      donazione di tutti i miei beni, perché ho una somma di 500.000 euro
      il mio conto e non voglio lasciarlo alla banca. cerco
      qualcuno che può ereditare la mia fortuna quindi se qualcuno lo è
      interessato ad ereditare la mia proprietà, può contattarmi via e-mail a
      avere un motivo in più per la mia donazione. E-mail: mariajose616212@gmail.com
      Vi prego di contattarmi presto, perché i miei giorni sono contati”
      Certo, ci sto proprio credendo …. che una povera vecchietta malata si mette su instagram a cercare una persona che crede in Dio a cui donare 500 000 euro! Anche perché , se fosse vero che non li vuole lasciare la banca, c’è sempre la chiesa; e poi, per 500 000 euro, tutti credono in Dio , e non solo…

      • A me e successo la stessa cosa,il donatore rossi Maria nata in Francia malata di cancro,voleva donare 835.000 euro e ricoverata in una clinica nel regno unito,avvocato spinosi Patrice e il notaio Clement Emmanuel, anno chiesto 158.00 euro per ilpagamento imposta di bollo per registrare al ministero della giustizia

    38. Contattata due giorni fa da una tale funzionaria francese in pensione che vuole donarmi 400.000,00 euro. Mi ha dato il contatto del suo notaio. Che in realtà esiste e mi ha risposto. Data l’assurdità assoluta della situazione ho fatto segnalazione alla Polizia Postale che tramite Interpol verificherà. Attendo per curiosità risvolto.

    LASCIA UN COMMENTO

    inserisci il tuo commento
    inserisci il tuo nome