Home TEMPO LIBERO Torna TolfArte, un motivo in più per visitare Tolfa

Torna TolfArte, un motivo in più per visitare Tolfa

Lassù, sulle colline poco distanti dal litorale a nord di Roma, a circa 480 metri sul livello del mare c’è Tolfa, piccolo comune di poco più di cinquemila abitanti ma dalla storia millenaria. Aria buona, cibo idem, relax:  l’ideale per una gita. In auto da Roma ci si arriva percorrendo l’Aurelia o l’autostrada per Civitavecchia fino all’uscita S.Severa-Santa Marinella, e da lì prendendo la provinciale per Tolfa, si percorrono 23 km di curve immerse nel verde incontaminato.

Un motivo in più per recarcisi in questo periodo è l’arrivo dell’evento più atteso dell’estate. Nato nel 2005 come ponte di incontro tra la tradizione artigianale e artistica locale, l’arte di strada e l’arte contemporanea e sperimentale, anche in tempi di Covid-19 torna il pluripremiato Festival Interazionale TolfArte, che ogni anno ha superato i suoi stessi record richiamando nella creativa Città di Tolfa oltre 50mila presenze con grandi performance, divertimento e una quantità eccezionale di spettacoli e artisti.

Dal 1 al 9 agosto 2020, la 16ma edizione con il motto “La Magia va avanti” celebra la forza e la resistenza della Comunità artistica e della Città, con 50 spettacoli all’insegna dell’alta qualità, della ricerca creativa e della didattica per i più piccoli, riuscendo ad assicurare anche l’appuntamento con la fortunata sezione TolfArte Kids.

 Arte acrobatica e circense, musica, teatro, arte visiva e laboratori anche quest’anno sapranno coinvolgere gli spettatori, che potranno godere di un’edizione totalmente inedita, con prenotazione obbligatoria su www.ticketino.com per consentire il rispetto di tutte le norme di distanziamento e prevenzione, anche grazie alla sinergia con Protezione Civile, Croce Rossa Italiana e con le forze dell’ordine.

Il tradizionale e scenografico percorso artistico di 1500 metri quest’anno si concentrerà nelle location più affascinanti del Centro Storico di Tolfa: la suggestiva Rocca di Tolfa che svetta sulla città e sulle colline circostanti, il bellissimo Chiostro rinascimentale del Polo Culturale, l’Anfiteatro della Villa Comunale (Parco Fondazione Ca.Ri.Civ.) e piazza Vittorio Veneto (piazza Nuova). Coinvolti anche Palazzo dell’Orologio (“Il Palazzaccio”) e Palazzo Buttaoni che ospiteranno installazioni teatrali, performance musicali e mostre ad accesso gratuito ma contingentato.

Accanto ad artisti di caratura nazionale ed internazionale, la manifestazione ospiterà come sempre un’ampia sezione dedicata alle compagnie di ricerca, a nuovi contesti, nuovi linguaggi artistici e band inedite.

Tra i grandi nomi di TolfArte 2020

sul palco della Villa Comunale l’8 agosto Andrea Rivera con il suo divertente monologo tra musica e teatro e Peppe Voltarelli il 7 agosto con lo spettacolo di teatro-canzone “Planetario”, al Polo Culturale il 9 agosto l’attore Edoardo Pesce – vincitore del David di Donatello per il ruolo nel pluripremiato film di Matteo Garrone “Dogman”.

E poi ancora, Lorenzo Kruger (Nobraino), la compagnia acrobatica “eVenti Verticali” che venerdì 7 agosto in piazza Vittorio Veneto darà vita al suggestivo spettacolo di acrobatica aerea “Quadro”, con evoluzioni in aria a 30 metri di altezza, e Adriano Bono il 1 agosto nella Villa Comunale con lo spettacolo “The Reggae Circus”.

Tra le personalità internazionali il noto artista cileno Mr Divynetz, ex performer del Cirque du Soleil, grande protagonista della 16a edizione con la sua Ruota Cyr.

Tra gli altri artisti in programma

le sperimentazioni vocali di Gianluca Secco – vincitore della targa Miglior interpretazione NuovoImaie al Premio Tenco 2016, la street band Lestofunky, Dely De Marzo, la performance di Fuoco e poesia di Fokoloko, la Piccola Grande Aurora, Musica Muta, Vincenzo Bencini, Niccolò Nardelli (vincitore Biennale MArteLive 2019) e Daniele Romeo con i Ritratti Musicali improvvisati.

Sperimentazione, ricerca e divulgazione

Grande spazio alla sperimentazione, alla ricerca e alla divulgazione l’8 e il 9 agosto nei due bellissimi Palazzo Buttaoni e Palazzo dell’Orologio (Palazzaccio), che saranno aperti al pubblico a ingresso gratuito ma contingentato.

Palazzo Buttaoni ospiterà eventi che promuovono l’arte del territorio, con visioni reali e utopiche della realtà post-quarantena. Tra gli artisti in mostra: Maria Giovanna Bonifazi, Eugenia Serafini, Alessandro Trincia, Serena De Angelis e Daniel Airi. L’8 agosto alle 18, il Buttaoni inaugura le attività con la conferenza “How to Pink Floyd” condotta dal chitarrista, compositore e direttore d’orchestra Giovanni Cernicchiaro – premiato da Ennio Morricone con una menzione speciale per la composizione di una colonna sonora al Concorso Internazionale per la Musica Applicata G. Petrassi di Latina e direttore dei Pink Floyd Legend.

Durante l’incontro, ascolti e aneddoti porteranno il pubblico alla scoperta della celebre rock band inglese, spiegando i meccanismi che l’hanno resa uno dei più importanti fenomeni musicali della storia.

Il 9 agosto, la performance è affidata al grande bandoneonista argentino Ricardo Badaracco.

Palazzo dell’Orologio accoglierà il pubblico in un contesto più interattivo e onirico: presenti i ritratti musicali di Daniele Romeo, già apprezzato protagonista di TolfArte 2019, che interpreterà musicalmente l’essenza di ciascuno spettatore, la performance “La Storia delle Sedie che sapevano la Storia” di Enrico Maria Falconi che vedrà come protagonista lo spettatore stesso e la sedia che lo accoglierà, e la mostra del noto fotografo Simone D’Angelo con le immagini scattate durante il lockdown.

Suggestiva anche la performance sonora “Listen”: un’esperienza immersiva tra immagini e musica, dove lo spettatore e la sua immaginazione saranno i veri protagonisti, che prevede l’uso dei propri auricolari e dello smartphone.

“Theia mania” sarà invece il live painting con danza e voce narrante del 9 agosto alle 19.30, che prenderà vita nel Chiostro del Polo Culturale, ad opera di Simona Sarti, Martina Crisetti e Gabriella Sabbadini

Per permettere al pubblico di assistere agli spettacoli nel pieno rispetto delle normative di sicurezza anti Covid-19, la partecipazione è subordinata alla prenotazione obbligatoria al link https://www.ticketino.com/it/Event/Tolfarte-2020-XVI-Edizione-Limited-Edition/110668 con un costo simbolico di un euro.

In ogni location si terranno spettacoli con 2 turni, e ciascun turno includerà uno o più spettacoli a seconda del programma previsto. Per accedere agli eventi, sarà sufficiente mostrare la mail relativa all’acquisto del biglietto online (anche tramite smartphone, senza necessità di stampa su carta). Il programma completo è consultabile sul sito www.tolfarte.it.

TolfArte Kids

Il 1, 2, 8 e 9 agosto dalle 16.30 alle 19 non mancherà la tradizione dell’attesissimo TolfArte Kids: il festival a misura di bambino che ha riscosso un successo straordinario nelle passate edizioni.

Ambientato nel Chiostro rinascimentale del Polo Culturale di Tolfa, comprende 12 laboratori didattici-creativi (pozioni magiche, tautogramma, pittura, lettura, ceramica, arti circensi, costruzione di giocattoli in legno) e 4 spettacoli per bambini, più una serie di attività ludiche di contorno.

Tra gli artisti che lo animeranno: la nota Libreria Ottimomassimo con un furgone carico di 3000 volumi per bambini, i bellissimi laboratori di Arti Circensi a cura dell’Associazione l’Elisir dell’Arte e Catapulta Teatro Circo, il laboratorio di ceramica con l’artista Pirjo Eronen (Laboratorio Boschivo Monti della Tolta), un divertentissimo laboratorio di cucina curato da Irene Mancuso, l’immancabile Laboratorio di Pozioni d’Amore a cura della Compagnia Blue in The Face, lo strabiliante spettacolo di Burattini a cura della Compagnia Mangiafuoco, il Laboratorio Cerchi di Suono a cura di Daniela Barra, l’Associazione Perfareungioco con il Laboratorio “Cartoni Animali”, un Laboratorio di Costruzione di Giocattoli in Legno e la fantastica e immancabile Tata Mary (Federica Mola) con bolle di sapone e palloncini.

Protagonista del manifesto 2020 del Festival è Cronopio, il clown argentino immortalato dalla fotografa Sandra Corrado durante TolfArte 2019, che quest’anno non ha potuto far parte del cast della manifestazione per via della situazione Covid-19.

Importante da ricordare: la prenotazione è obbligatoria su Ticketino al link https://www.ticketino.com/it/Event/Tolfarte-2020-XVI-Edizione-Limited-Edition/110668

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome