Home ATTUALITÀ Cesano, Mocci (FI): “Cittadini preoccupati per poliambulatorio, riaprirà?”

Cesano, Mocci (FI): “Cittadini preoccupati per poliambulatorio, riaprirà?”

ASL-Cesano

“Siamo passati alla Fase 2 dell’emergenza coronavirus eppure il presidio sanitario di Cesano resta chiuso. A causa della rimodulazione dei servizi distrettuali della ASL Roma 1, per il contenimento del contagio e di gestione dell’emergenza sanitaria da COVID-19, lo scorso marzo si è provveduto alla chiusura del poliambulatorio e conseguente spostamento delle attività in altre strutture territoriali del XV Distretto”.

E’ quanto dichiara in una nota Giuseppe Mocci, consigliere Forza Italia in Municipio XV, sostenendo che “ad oggi nulla è cambiato e l’unica comunicazione data alla cittadinanza locale è che da lunedì 11 maggio potranno recarsi al centro prelievi dell’Enea Casaccia. L’assenza di informazioni sta destando non poca preoccupazione tra la cittadinanza che, oltre ad essere stata privata in questo periodo di un punto di riferimento importante, teme che il centro possa non riaprire più i battenti”.

“Il poliambulatorio di Cesano non solo è importante per i servizi che eroga alla comunità ma lo è per il carattere storico che riveste, nato nel 1978 come ‘condotta medica’ e poi trasformato negli anni ’90 in presidio ambulatoriale. Non vorremmo perdere un pezzo di storia di questo territorio: si faccia chiarezza sulla chiusura prolungata e soprattutto – conclude Mocci – si proceda all’immediata riapertura della struttura ambulatoriale di Cesano. È inaccettabile che, ancora una volta, a subire i maggiori disservizi siano i cittadini della periferia romana”.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome