Home CRONACA La Storta, anziano sventa truffa dello specchietto

La Storta, anziano sventa truffa dello specchietto

truffa-specchietto

22 anni lui, 21 lei, piccolissimo il bambino con loro, hanno tentato il solito colpo della truffa dello specchietto ai danni di un anziano ma gli è andata male.

I due, come da copione, a bordo della loro auto hanno affiancato quella dell’anziano e fingendo di aver subito un danno hanno cercato di ottenere subito un risarcimento, senza passare per l’assicurazione. La vittima della tentata truffa non è però caduta nel tranello ed ha avuto la prontezza di chiamare subito i Carabinieri.

Pochi minuti dopo, una pattuglia di militari della stazione La Storta ha intercettato l’auto con a bordo la coppia di truffatori che stavano cercando di allontanarsi per fare perdere le proprie tracce.

Portati in caserma, dagli accertamenti i Carabinieri hanno scoperto che il giovane aveva già dei precedenti analoghi e, grazie anche al riconoscimento da parte della vittima, è stato possibile arrestarlo con l’accusa di truffa aggravata in concorso mentre la ragazza è stata denunciata a piede libero per di possesso ingiustificato di chiavi alterate e grimaldelli che erano nell’auto.

2 COMMENTI

  1. Coppia truffaldina priva di fantasia, salvo la presenza del bambino. Sono anche ingenui perché ormai tutti sanno che uno specchietto rotto dopo poco tempo presenta nelle screpolature un’ossidazione che fa apparire come una ragnatela. La truffa dello specchietto è obsoleta, ora è di moda quella dello sportello posteriore, non chiuso bene, che si è

    aperto. In questo caso controllare bene la coincidenza dei punti di contatto. In ogni caso dubbio, se vi inseguono strombazzando non vi fermate e, se potete, chiamate i carabinieri. Il presunto danneggiato ha la vostra targa e se non è un truffatore vi può rintracciare. Comunque niente pagamenti in contanti!
    Alla prossima truffa!

  2. la storia dello specchietto ormai e’ vecchia, a me hanno tentato di truffarmi a Corso Francia.Ho chiamato i carabinieri e sono scappati. Attenzione

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome