Home CRONACA Cassia, il 26 gennaio celebrazione della Battaglia di Nikolajewka

Cassia, il 26 gennaio celebrazione della Battaglia di Nikolajewka

giardino-caduti-russia Nikolajewka

Nella ricorrenza del 77mo anniversario della Battaglia di Nikolajewka, avvenuta in Russia il 26 gennaio 1943 e nella quale persero la vita decine di migliaia di soldati italiani, domenica 26 gennaio, sulla Cassia, si terrà una commemorazione, la ventesima per la precisione.

L’appuntamento è a Tomba di Nerone, nel Giardino dei Caduti e Dispersi in Russia in via Cassia 737, fortemente voluto dall’Artigliere da Montagna Silvano Leonardi, scomparso a dicembre 2017, che dopo diversi anni riuscì a coronare il suo sogno facendo realizzare nel giardino un monumento costituito da una colonna di granito posta su un basamento che custodisce quattro formelle di bronzo, con incise le dieci divisioni, e venti formelle di marmo, tante quante sono le Regioni d’Italia.

Il programma

Il programma prevede alle 9.30 l’afflusso e riunione dei partecipanti alla sfilata, che vedrà la presenza di rappresentanti delle Forze Armate in servizio e in congedo e la partecipazione delle benemerite Associazioni di Volontariato, al centro commerciale di via Cassia incrocio con via di Grottarossa.

La sfilata prenderà il via alle 10.15 per concludersi dopo una ventina di minuti con la Corsa dei Bersaglieri e la Fanfara al Giardino dei Caduti sul Fronte Russo.
Là si terrà la cerimonia di commemorazione: alzabandiera, inno nazionale, deposizione corona, ascolto del “Silenzio” e Messa al campo officiata da Mons. Giacomino Feminò e da Padre Andrea, Parroco della Chiesa di S.Andrea Apostolo. La cerimonia sarà chiusa dalla  Fanfara dei Bersaglieri.

All’evento, organizzato dal Comitato “Nikolajewka – per non dimenticare” parteciperanno rappresentanti delle Istituzioni, delle Forze Armate in servizio e in congedo, dei Comitati e delle Associazioni di Volontariato, delle Associazioni d’Arma, delle Associazioni storiche e culturali. Per tutta la durata della manifestazione il tratto della Cassia interessato sarà vietato al traffico privato.

VignaClaraBlog.it

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome