Home CRONACA Code, ingorghi e pioggia: tipica giornata autunnale a Roma

Code, ingorghi e pioggia: tipica giornata autunnale a Roma

vigili-pioggia
foto di repertorio

Alla prima vera giornata autunnale con la pioggia che sta cadendo da questa mattina, Roma è ripiombata nel suo tipico caos traffico con strade allagate e tombini ostruiti che stanno causando ingorghi e disservizi su tutta la rete del trasporto pubblico.

La mattina di oggi ha fatto registrare caos traffico un po’ ovunque. E il pomeriggio non è  da meno.

Guardando a Roma Nord,  alle 18 di oggi la chiusura della Galleria Giovanni XXIII tra Pineta Sacchetti e via Mario Fani, chiusura ancora in corso, ha creato e sta tutt’ora creando forti disagi alla circolazione. Al momento sono segnalati rallentamenti su Via Trionfale, tra la Galleria Giovanni XXIII e l’Ospedale S.Filippo Neri, e in via Pineti Sacchetti, sempre altezza Galleria con effetti negativi anche sulla Camilluccia.

Alle spalle dello Stadio Olimpico, in prossimità di largo Ferraris IV, il traffico è rallentato a causa della presenza di alberi sulla carreggiata mentre sull’Olimpica, tra Corso Francia e Viale della Moschea, si sta in coda in direzione San Giovanni.

Sulla Flaminia, in direzione Labaro, fila fino alle rampe del GRA con inizio da Corso Francia. Sulla Cassia vengono segnalate code tra Olgiata e La Giustiniana nelle due direzioni. Code anche all’altezza dell’incrocio con via di Grottarossa dove da tempo c’è chi invoca una rotatoria.

A causa di un incidente, si sta in fila nei due sensi sulla Braccianense all’altezza del km 7 e si rallenta in entrambi i sensi di marcia anche sulla Cassia Veientana, meglio nota come Cassia Bis, tra Formello e il GRA dove, a causa di un incidente, vengono segnalate code e traffico intenso fino allo svincolo 7 – Castel Giubileo, in direzione interna.

E se oggi è un lunedì da dimenticare, nulla di buono anche per domani, martedì 12 novembre in quanto, stando ad un comunicato della Protezione Civile Regionale, dal primo pomeriggio e per le successive 18 ore si prevedono, precipitazioni, anche a carattere di rovescio, accompagnate da frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.

Il codice di criticità idrologica è giallo e la Sala Operativa Permanente della Regione Lazio ha già diramato l’allerta della Protezione Civile invitando tutte le strutture ad adottare gli adempimenti di competenza.

Edoardo Cafasso

VignaClaraBlog.it

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome