Home ARTE E CULTURA Simona Capuano, dalla Cassia alla Biennale di Milano

Simona Capuano, dalla Cassia alla Biennale di Milano

simona-capuano
Galvanica Bruni

Romana, residente sulla Cassia, è stata capace di trasformare, attraverso la pittura, le sue emozioni e le sue esperienze in arte pura.

Simona Capuano dipinge, e lo fa senza filtri e senza pennelli: con un intrinseco rituale liberatorio, dipinge con le mani per trasmettere e trasportare, tramite i colori, tutta la sua anima sulle tele.

Continua a leggere sotto l‘annuncio

Ogni suo quadro mostra un momento della sua vita con l’autentica essenza del suo passato o del suo presente: l’amore, il trauma, il dolore, la forza di risollevarsi e il desiderio di rinascita. Attraverso le sue opere si entra a far parte di quel linguaggio che l’arte dovrebbe sempre avere: gli strati di colore utilizzati scatenano e mostrano tutto il loro potere affascinando chi guarda.

Per questa sua intima forma di espressione, quattro dipinti di Simona Capuano sono stati selezionati ed esposti dal 10 al 14 ottobre alla Biennale di Milano presentata da Vittorio Sgarbi. Un orgoglio per tutta Roma Nord.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome