Home CRONACA Dalla Regione Lazio il NO alla discarica a Pian dell’Olmo

Dalla Regione Lazio il NO alla discarica a Pian dell’Olmo

protesta-pian-dell'olmo

La Direzione per le politiche abitative e la pianificazione territoriale, paesistica e urbanistica della Regione Lazio ha formalmente espresso con la nota n. 0733768 il suo dissenso alla realizzazione di una discarica a Pian dell’Olmo, nel territorio del Municipio XV al confine con il Comune di Riano.

E’ quanto comunica il consigliere PD alla Regione Lazio, Emiliano Minnucci spiegando che si tratta di “un atto tecnico importantissimo” per i cittadini del XV, per quelli di Riano e di tutta la Valle del Tevere “che possono finalmente tirare un grosso respiro di sollievo in vista della prossima Conferenza dei Servizi“.

Un atto inoltre – ha concluso Minnucci – che sottolinea e rilancia ciò che i cittadini coinvolti sostengono da anni: ossia che quella frazione di territorio, per tutti i vincoli evidenziati, non può ospitare un impianto di smaltimento rifiuti ma, piuttosto, necessita di una seria riqualificazione ambientale a favore della crescita e dello sviluppo di tutta l’area metropolitana”.

Teatro nelle Cave

Nel frattempo, in attesa di questa importante decisione, il  Comune di Riano, per ribadire il NO all’ipotesi discarica, aveva promosso la “Special Edition – Teatro nelle Cave Pian dell’Olmo” con diversi artisti fra i quali Stefano Fresi, Giobbe Covatta e Anna Mazzamauro che saranno presenti sul palco della XII edizione del “Teatro nelle Cave”, in programma nella radura di Fontana Larga, proprio sopra Pian dell’Olmo, venerdì 20, sabato 21 e domenica 22 settembre. 

Proprio per rimarcare la contrarietà di tutto il territorio alla realizzazione di una discarica a Pian dell’Olmo, è nata l’idea di dedicare la manifestazione alla tutela ambientale e di scegliere una location ad hoc che ne sottolineasse la vocazione.

 Ingresso gratuito, ecco il programma

Venerdì 20 settembre si terrà l’inaugurazione con la Conferenza “Riano Archeologica” che ospiterà i sindaci della macro-area interessata e che farà il punto sulla situazione. Gli esperti presenti illustreranno le ricchezze territoriali come quelle Archeologiche con la partecipazione della Soprintendenza, quelle paesaggistiche con l’Università Agraria di Riano e la Proloco di Riano, la tutela del territorio con il Presidente della Commissione Discarica e il Comitato No discarica. Al termine, lo spettacolo di Anna Mazzamauro “Nuda e Cruda”.

Sabato 21 settembre: Una giornata all’insegna del teatro e della musica: lo spettacolo di Andrea Baldoffei “Memme Bevilatte salvata da Teresa” rafforza la volontà di tramandare la storia del territorio con il ricordo di Teresa Giovannucci che, assieme al marito Pietro Antonini, ha salvato dalle persecuzioni naziste una famiglia ebrea.
Si proseguirà con lo spettacolo di Giobbe Covatta “6° (gradi)” incentrato sulla sostenibilità del Pianeta.
Si passerà, poi, all’intervento di un ospite speciale,l’attore Stefano Fresi, che ha voluto sostenere la causa partecipando alla manifestazione.
A concludere la serata, viaggio nella musica con Roberto Billi e la sua band che regaleranno un viaggio nel mondo fantastico. 

Domenica 22 settembre: Gli appuntamenti inizieranno già la mattina con la “Festa dello sport” e le associazioni sportive del territorio; nel pomeriggio ci sarà la marcia del presidio culturale che, con una passeggiata naturalistica e archeologica si recherà simbolicamente a pian dell’Olmo, mettendo in mostra le bellezze naturali ed archeologiche, in collaborazione con l’associazione Saxa Narrant, per ribadire il “No” all’ ipotesi di discarica.
Dal tardo pomeriggio gli spettacoli di Naby Condé, Gianfranco Phino e Giuditta Cambieri.

VignaClaraBlog.it

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome