Home TEMPO LIBERO TolfArte, un motivo in più per visitare Tolfa

TolfArte, un motivo in più per visitare Tolfa

tolfarte

Lassù, sulle colline poco distanti dal litorale a nord di Roma, a circa 480 metri sul livello del mare c’è Tolfa, piccolo comune di poco più di cinquemila abitanti ma dalla storia millenaria. Aria buona, cibo niente male, relax:  l’ideale per una gita.

In auto da Roma ci si arriva percorrendo l’Aurelia o l’autostrada per Civitavecchia fino all’uscita S.Severa-Santa Marinella, e da lì prendendo la provinciale per Tolfa, si percorrono 23 km di curve immerse nel verde incontaminato.

Un motivo in più per recarcisi in questo periodo è l’arrivo dell’evento più atteso dell’estate: TolfArte, pluripremiato Festival dell’Arte di Strada e dell’Artigianato artistico che festeggia la XV edizione da giovedì 1 agosto a domenica 4.

Un’edizione da record: 4 giornate con 300 artisti per oltre 150 spettacoli a ingresso gratuito, con l’apertura affidata alla performance mozzafiato degli acrobati volanti Sonics.

A decretare il successo della manifestazione è il suggestivo percorso artistico di più di 1500 metri allestito con scenografie spettacolari realizzate con materiali di riciclo dall’artista Riccardo Pasquini. E poi clown, saltimbanco, poeti, urlatori, mimi, trapezzisti, attori, improvvisatori, sputafuoco, trampolieri, stand di artigianato artistico e punti di ristoro lungo tutto il centro storico.

Tra le novità di TolfArte di quest’anno, un coinvolgimento totale della cittadinanza: ad ospitare le performance non saranno soltanto le piazze del centro storico ma anche vicoli, terrazze, balconi, negozi, cantine e abitazioni private che accoglieranno performance di teatro e improvvisazione e mostre di arte figurativa.

Tra le varie esposizioni, il Palazzaccio di Tolfa, che sarà inaugurato per l’occasione dopo un intervento di restyling, ospiterà l’installazione “L’Esercito dell’Arte” ispirata a temi sociali, con la direzione artistica di Simona Sarti e costituita da 13 manichini interattivi creati da 13 artisti diversi.

Anche per questa edizione, grande spazio alla street art, con i due murales che durante il festival saranno realizzati da Gianpaolo Flamini.

TolfArte prenderà il via giovedì primo agosto alle 21.30 con lo spettacolo “Osa” dei Sonics: in piazza Vittorio Veneto sarà allestita una macchina scenica a forma piramidale, fulcro di strabilianti coreografie e acrobazie aeree mozzafiato, poetiche e visionarie. Si continua poi nei giorni successivi con apertura alle 18 fino a notte fonda. Un evento proprio da non perdere.

Gaia Azzali

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome