Home CRONACA Trasbordo rifiuti, oggi a Saxa Rubra domani a Labaro

Trasbordo rifiuti, oggi a Saxa Rubra domani a Labaro

trasbordo rifiuti

Al via il trasbordo rifiuti a Saxa Rubra. Il servizio di trasferimento dell’indifferenziata dai mezzi piccoli ai tir per successivo inoltro a  discariche è iniziato in questi giorni e andrà a pieno regime da lunedì 15 luglio quando sarà consegnato all’AMA il nastro trasportatore che consentirà il trasferimento da mezzo a mezzo senza che i rifiuti tocchino terra.

Sul piede di guerra il Comitato Saxa Rubra che, nell’anticipare il ricorso al Tar in preparazione con le organizzazioni sindacali dei giornalisti Rai Usigrai e Ugl-Informazione, si impegna a vigilare giorno dopo giorno le operazioni AMA pronto ad immortalare e denunciare eventuali rifiuti a terra.

Il trasbordo a Saxa Rubra dovrebbe durare 180 giorni, così recita l’ordinanza firmata da Virginia Raggi senza però – hanno fatto notare i comitati – escludere l’improrogabilità di tale termine. Ad oggi sembra però che la scadenza possa essere rispettata perché nel frattempo il Campidoglio ha svelato i suoi piani.

“Ogni municipio dovrà farsi carico dei rifiuti che produce” aveva detto infatti pochi giorni fa la sindaca Raggi ed ecco che le mappe consegnate 48 ore fa ai mini-sindaci romani parlano chiaro. Con esclusione del I e del II Municipio, saranno 12 i siti individuati dove effettuare il trasbordo dei rifiuti e per quanto riguarda il XV Municipio, a sostituire Saxa Rubra è stato chiamato il quartiere di Labaro.

Nei pressi di via delle Galline Bianche e più esattamente in via Gemona del Friuli, alle spalle di Largo Nimis, è stata individuata un’area pubblica nella quale trasbordare 100 tonnellate al giorno. Quel che nelle prime ore di ieri sembrava solo un’ipotesi da oggi, con la pubblicazione della tabella ufficiale dei 12 siti sulle maggiori testate nazionali senza alcuna smentita da parte del Campidoglio, è realtà.

Una realtà che sta scatenando già la reazione dei residenti (“Se portano i rifiuti a Labaro faremo le barricate” è il commento ricorrente sui social) e che vede il PD locale tutto schierato contro il progetto.

Mappa pubblicata da La Repubblica edizione 10.7.2019

 

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome