Home CRONACA Via Salk: senso unico alternato dal 29 maggio al 6 giugno

Via Salk: senso unico alternato dal 29 maggio al 6 giugno

senso-unico-alternato

Grossi problemi in vista per la viabilità in zona Labaro Grottarossa e più precisamente lungo via Salk che tutte le mattine, fra le 7.30 e le 9.30, viene percorsa da numerosissimi automobilisti in direzione centro città e che per effetto di questa decisione o dovranno cambiare percorso e dovranno sottostare a lunghe code.

Il fatto è che la Direzione Tecnica del Municipio XV ha autorizzato l’occupazione temporanea del suolo pubblico in via Salk – all’altezza della rotatoria di Via Quarto Peperino – per la realizzazione di un ponte ciclopedonale da parte del Consorzio Quarto Peperino.

Tale autorizzazione prevede l’istituzione del senso unico alternato in via Salk, nel tratto interessato dai lavori, dal 29 maggio al 6 giugno, per un totale di nove giorni nell’arco dei quali per un’intera giornata la strada sarà però chiusa per 24 ore“.

A comunicarlo è stata Manuela Barbato, assessore ai Lavori Pubblici del Municipio XV aggiungendo che “il presidente del municipio ha più volte e insistentemente chiesto agli uffici preposti di rinviare l’inizio dei lavori a dopo la chiusura delle scuole per evitare disagio alla cittadinanza, ma questi ultimi hanno ribadito che i lavori  dovevano iniziare entro maggio“.

Sarebbe bastato attendere una manciata di giorni per alleviare i disagi, ma tant’è: pare che per l’ufficio tecnico municipale questo ponte ciclopedonale, che verrà realizzato in legno lamellare e che servirà a mettere in collegamento i due tratti della ciclabile già esistente, vada fatto assolutamente nei prossimi giorni anche se non viene spiegato il perchè.

Dalla seguente planimetria  gli interessati possono evincere il tratto di strada dove si svolgeranno i lavori.

6 COMMENTI

  1. Ricordo ancora diversi anni fa l’ultima volta che un semaforo a tempo fece la sua apparizione a via Salk: blocco totale dell’intero quadrante roma nord a causa dell’errata regolazione dei tempi rosso-verde che non tenevano assolutamente conto dell’enorme flusso in uscita da Labaro rispetto alle due / tre vetture in direzione Labaro.Speriamo che questa volta “gli uffici preposti” che non hanno voluto attendere la chiusura delle scuole si facciano carico dell’attenta sorveglianza della regolazione dei tempi e dei flussi anche con la presenza di una pattuglia della polizia di Roma Capitale .Via Salk e’ una strada “FONDAMENTALE” per la viabilita’ dell’intero quadrante Roma nord ed ogni sua riduzione o chiusura risulterebbe “DRAMMATICA” per la viabilita’ specie nelle ore di punta.Basta ricordare quanto ampiamente descritto e documentato su queste pagine in occasione di una sua precedente chiusura per frana .

  2. Questi lavori erano già stati annunziati qualche settimana fa e poi non fatti. Non capisco la fretta di finirlo adesso con la gia precaria situazione del traffico in questa zona . Alle 7,30 trovi già la fila a volte da Via Macherio. Secondo me non e un lavoro urgente a meno che i permessi di costruire in quello che era Parco del Veio sia condizionato al fatto che il Consorzio finisca queste inutili opere. Perché a ben vedere questo benedetto ponticello porta nel nulla

  3. Non si capisce come possa essere un problema insormontabile il posticipo di una settimana dei lavori in quel tratto, dopo che abbiamo atteso anni per vedere avviati i lavori di completamento di una pista ciclabile “monca” e abbandonata!! Se un presidente di Municipio non ha i poteri per ottenere lo spostamento di soli 7 gg dei lavori, che causerebbero disagi su un quadrante intero della città , tanto vale abolire i Municipi. Se invece il problema è la scarsa capacità/autorevolezza di questa giunta del Municipio, allora si dimettano per “manifesta incapacità”.

  4. Buonasera.
    Non vedendo ancora variazioni o ripensamenti (che sarebbero dettati dal buonsenso) circa il rinvio della data inizio lavori a dopo la chiusura delle scuole ,alle ore 18,45 ho provato a contattare il servizio chiamaroma 060606 .L’operatore , con cortesia e professionalita’, dopo aver contattato i diversi uffici preposti mi conferma che nella giornata del 29/5/2019 la strada in questione sara’ chiusa dalle ore 7,30 alle 9,30 per veriche(PERFETTO !!! In piena ora di punta) per poi essere istituito il senso unico alternato per 9 giorni con una giornata (non si sa ancora quale) di chiusura completa.
    Ringrazio la Redazione di Vignaclarablog per l’importantissimo avviso e la invito ad avere conferma dall’assessorato della chiusura 7,30/9,30 nella mattinata del 29 maggio.
    Gentile Presidente se le sue richieste di rinvio dei lavori non sono state accolte Le chiedo , se lo riterra’ opportuno, di rivolgersi anche al Prefetto per evitare il blocco della circolazione sull’intero quadrante Roma Nord.

  5. In questi casi, credo, il rilascio di occupazione di suolo pubblico da parte dei municipi è subordinata ad una serie di condizioni e pareri. Nel caso specifico l’occupazione investe anche aspetti connessi alla viabilità e, quindi, ad una modifica dell’attuale disciplina stradale in quel tratto che, presumo, dovrebbe richiede il preventivo parere corpo di polizia municipale. La condizione di posticipare i lavori di pochi giorni per motivi connessi alla viabilità, non poteva essere inserita nel parere del corpo di Polizia municipale ? O forse questa è una valutazione di carattere più generale che dovrebbe attenere alla sfera politica e , quindi all’organo di governo del Municipio?

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome