Home ATTUALITÀ Ecco la seconda Superluna, la più luminosa dell’anno

Ecco la seconda Superluna, la più luminosa dell’anno

supermoon

Nell’anno in cui si celebra il 50° anniversario dell’allunaggio dell’Apollo 11, ecco che arriva una Superluna, la più grande e brillante luna piena del 2019. Martedì 19 febbraio la Luna verrà infatti a trovarsi nel punto più vicino alla Terra lungo la sua orbita e quindi apparirà più luminosa, più brillante e anche circa il 7% più grande rispetto alla norma.

La Superluna, condizioni meteo permettendo, potrà essere osservata tranquillamente a occhio nudo dai punti più alti della Capitale, come il Gianicolo o meglio ancora la terrazza dello Zodiaco a Monte Mario, nei pressi dell’Osservatorio. Ma nell’era del digitale non poteva mancare l’opportunità di seguire il fenomeno al computer: basterà infatti collegarsi dalle 17 sul sito Virtual Telescope (www.virtualtelescope.eu/) dove in diretta sarà mostrata la Luna mentre sorge al di sopra del leggendario skyline di Roma.

È un appuntamento da non perdere – dice l’astrofisico Gianluca Masi, responsabile del Virtual Telescope – sappiamo che ‘superluna’ non è un termine scientifico, ma ha il pregio di trasferire in modo efficace il significato che la fase di Luna piena è vicina al ‘perigeo’, ossia al punto dell’orbita lunare che corrisponde alla minima distanza dalla Terra. Questo fa apparire la Luna piena più luminosa e circa il 7% più grande di una Luna piena normale“.

La luna percorre intorno alla Terra un’orbita molto schiacciata, nella quale ogni mese tocca la distanza minima (perigeo) e quella massima (apogeo): la superluna si ha ogni volta che la Luna piena coincide con l’orario del perigeo.

Alle 10,07 di martedì 19 febbraio la Luna si troverà quindi al perigeo e la sua distanza dalla Terra sarà di 356.761 chilometri. “Mai, per tutto il 2019, avremo una Luna piena più vicina di così“, osserva Masi.

Quella del 19 febbraio è la seconda superluna del 2019 ma non l’ultima: una terza è prevista il 19 marzo, quando la distanza del perigeo sarà raggiunta un giorno e cinque ore prima della Luna piena.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome