Home CRONACA Buio sulla Cassia: la battaglia d’un ostinato residente

Buio sulla Cassia: la battaglia d’un ostinato residente

strada-buio
foto di repertorio

E’ dal 22 novembre che ripetutamente ma sempre inutilmente il nostro lettore Giorgio O. segnala al numero verde  di Acea il fatto che tutti i lampioni su via Cassia prima e dopo il civico 1004, cioè nel tratto compreso fra il GRA e l’incrocio con Via della Moletta, sono spenti.

E’ il fatto genera molta preoccupazione perchè la Cassia è estremamente trafficata, specialmente quel tratto in prossimità del Grande Raccordo Anulare che viene percorso di notte a velocità sostenuta. La totale assenza d’illuminazione comporta quindi un’alta probabilità d’incidente mettendo a rischio l’incolumità dei veicoli e dei pedoni che la percorrono.

“La prima segnalazione – racconta Giorgio a VignaClaraBlog.it – è stata la n. 1000122115 del 22 novembre ma guarda caso, sette giorni dopo, il 29 novembre, ad un mio sollecito delle 23.15 l’operatore mi diceva che la mia segnalazione era stata annullata. E senza fornire alcuna spiegazione! Quando gli ho chiesto un numero telefonico in grado di fornirmi spiegazioni e l’esito del guasto, mi ha sgarbatamente detto “non esiste, vada a piazzale Ostiense“.

“Il 26 novembre ho fatto una seconda segnalazione, la n.100123522. Il 10 dicembre, ho effettuato il sollecito n. 1000128744 ma dopo quattro giorni tutto era desolatamente spento. Al che il 14 dicembre mando una mail; il 27 un’altra ma non ricevo risposta a nessuna delle due.”

Giorgio non sapeva più a che santo votarsi. Poi, fiat lux! La sera di martedì 1 gennaio qualche lampione era accesso. “Hai visto che dai e dai i cittadini li stanno a sentire?” si è detto soddisfatto mentre stappava un buon prosecco per brindare alla vittoria. Ma il successo è stato effimero ed è durato lespace d’un matin…

Già da poche ore dopo i lampioni erano nuovamente tutti spenti e così sono rimasti anche nella notte successiva” ci scrive sconsolato Giorgio che rivolgendosi ora alla stampa si augura di toccare sul vivo la sensibilità di Acea.

 

4 COMMENTI

  1. Visto che sui marciapiedi in certi tratti è impossibile passare causa immondizia, prima o poi succederà qualcosa di grave ai pedoni costretti a passare per strada nel buio!

  2. Tra l’altro è anche poco sicuro per chi percorre a piedi quel pezzo di strada. Perché è totalmente buio, ed appena diminuisce il traffico, sparendo anche l’illuminazione data dai fari delle auto, i marciapiedi sono completamente al buio. E per una donna, portare anche giù il cane, diventa pericoloso.

  3. Forse una denuncia per “danno temuto” o per violazione dell’art. 432 Codice penale:
    Chiunque pone in pericolo la sicurezza dei pubblici trasporti è punito con la reclusione da uno a cinque anni.

  4. Anche Via Due Ponti nel tratto compreso tra il civico 48/a (Circolo Due Ponti ) e l’ingresso del circolo del golf circa e’ priva di illuminazione da giorni !

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome