Home ATTUALITÀ A Natale arriva a Tor di Quinto l’American Circus

A Natale arriva a Tor di Quinto l’American Circus

american-circus

2 treni speciali, 100 automezzi, un tendone da 2mila mq, 3 piste, 2 ore di spettacolo con 50 artisti provenienti da Mongolia, Portogallo, Repubblica Ceca, Bulgaria, Russia e Italia.

Sono questi i numeri con i quali l’American Circus annuncia il suo arrivo a Roma, in viale Tor di Quinto 57B (altezza Poligono di tiro, lato sinistro andando verso la tangenziale), dove terrà il suo primo spettacolo martedì 25 dicembre per poi proseguire fino al 27 gennaio 2019.

L’American Circus, di proprietà della famiglia Togni, è l’unico circo del mondo a 3 piste, una città viaggiante composta da 50 animali di 4 specie diverse e oltre 100 persone, tra artisti, tecnici e personale specializzato nell’installazione dell’enorme tendone che può ospitare fino a 2mila posti a sedere e per il cui montaggio occorrono ben 4 giorni.

Sin dalla sua fondazione nel lontano 1963 il Circo Americano è tornato con regolarità nella Capitale – spiegano Flavio e Daniele Togni, titolari dello storico complesso – e quest’anno il ritorno nella Capitale coincide con il ritorno a viale Tor di Quinto. Oltre tutto, nel 2018 ricorrono i 55 anni di attività dell’American Circus e siamo felici di festeggiare questa importante ricorrenza con i romani“.

Il nuovo spettacolo propone un caleidoscopio di attrazioni internazionali, parate, animali da quattro continenti, giocolieri, acrobati dal talento multiforme, esilaranti clown, professionisti del brivido e artisti premiati al Festival del Circo di Monte Carlo e all’International Circus Festival of Italy.

Orario spettacoli

Dal 25 dicembre al 6 gennaio tutti i giorni ore 17.00 e ore 21.00 – Il 31 dicembre veglione di capodanno ore 21.30 – Dal 7 gennaio in poi lunedì – giovedì unico ore 17.30; venerdì ore 17.30 e ore 21.00; sabato e domenica ore 16.00 e ore 19.00 – I biglietti, da 10 a 40 euro in funzione del posto, sono in vendita alla biglietteria del Circo

Dubbi e perplessità

Sull’arrivo del circo a Tor di Quinto non sono pochi ad esprimere dubbi e perplessità. In tanti si chiedono perchè l’utilizzo degli animali debba essere ancora il clou di questi spettacoli. Altri si chiedono come sia possibile che un circo possa trovare spazio all’interno dell’area ubicata al civico 57B e come verrà gestito il flusso di traffico che il circo creerà sul già tanto trafficato viale Tor di Quinto. Per trovare risposte a questi quesiti abbiamo intervistato il presidente del Municipio XV Stefano Simonelli: leggi qui

Edoardo Cafasso

4 COMMENTI

  1. Un evento dal sapore natalizio da non perdere…per tutta la famiglia, ho avuto il piacere di vedere un loro spettacolo a Dublino.
    Gentilmente potreste essere più precisi su la location? Viale Tor di quinto dove?

    Grazie

  2. 50 animali???
    Ma non e’ bypassata l’era degli animali nei circhi da un bel po’? Per carita’ non usate animali come strumento di entertainment.

  3. Si torna sempre indietro ANCHE su decisioni come il divieto dell’uso degli animali nei circhi. Da un lato gli animalitsi con le loro battaglie, a volte anche eccessive, a difesa dei loro protetti, dall’ altro l’azzeramento di divieti ritenuti civili anche da chi non si spertica con gli aimalisti. Il paese delle contraddizioni !

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome