Home NEWS ROMA Cinque nomadi “topi d’auto” in manette

Cinque nomadi “topi d’auto” in manette

carabinieri notte
foto di repertorio
Fabrizio Azzali

Stavano svuotando il furgone di un’azienda romana specializzata nell’installazione e nella manutenzione di impianti elevatori, tentando di portare via attrezzi e materiale elettrico, ma il furto è stato sventato dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma.

La segnalazione giunta nella notte al “112” da via Federico Verdinois ha consentito ai militari di arrestare i responsabili dell’assalto – 5 persone di età compresa tra i 25 e i 43 anni, tutti pregiudicati e provenienti dal campo nomadi di via di Salone – che, dopo aver forzato le serrature del portellone del veicolo dell’azienda che era parcheggiato lungo la strada,  avevano caricato il materiale rubato a bordo di un altro furgone in loro uso con cui si sono dati alla fuga.

Continua a leggere sotto l‘annuncio

Dopo un breve inseguimento, i Carabinieri sono riusciti a sbarrare la strada ai fuggitivi recuperando le costose attrezzature che, successivamente, sono state restituite a un incaricato della ditta.

Nella disponibilità dei 5 “topi d’auto”, arrestati con l’accusa di furto aggravato in concorso e trattenuti in caserma in attesa del rito direttissimo, sono stati trovati anche numerosi attrezzi per lo scasso che sono stati sequestrati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome