Home FLEMING Causa voragine di via Flaminia cambia la viabilità al Fleming

Causa voragine di via Flaminia cambia la viabilità al Fleming

voragine via flaminia

A seguito della voragine apertasi il 12 aprile mattina nel primo tratto di via Flaminia, al Fleming, e il conseguente blocco al traffico dello stesso, si è reso necessario apportare alcune variazioni alla viabilità locale. Il Comando del XV Gruppo di Polizia Locale ha quindi disposto con un’apposita ordinanza le seguenti modifiche.

Via Flaminia: divieto di transito nel tratto compreso tra il civico 722 e via Bevagna; transito vietato ai veicoli di massa a pieno carico superiore a 3,5 tonnellate, eccetto veicoli AMA, all’incrocio con Corso di Francia; divieto di transito, eccetto traffico locale, all’incrocio con Corso di Francia direzione via Girolamo Boccardo; direzione obbligatoria da destra, eccetto traffico locale, all’incrocio con via Girolamo Boccardo per i veicoli provenienti da Corso di Francia; direzione obbligatoria a sinistra all’incrocio con via Bevagna, per i veicoli provenienti da via Francesco Saverio Nitti.

Via Bevagna: direzione obbligatoria a destra all’incrocio con via Flaminia.

Via Antonio Serra: direzione obbligatoria a sinistra, eccetto traffico locale, all’incrocio con via Flaminia.

Corso Francia: direzione obbligatoria diritto, eccetto traffico locale, all’incrocio con via Flaminia.

Via Nicaragua: direzione obbligatoria diritto all’incrocio con la rampa di collegamento con via Flaminia; divieto di transito all’incrocio con la rampa di collegamento con via Flaminia.

Mezzi pubblici

Per la chiusura di via Flaminia, la linea 32 in diezione Saxa Rubra, da Ponte Flaminio devia per Tor di Quinto, Campo Sampiero e via Flaminia Vecchia; in direzione Risorgimento da Tor di Quinto prosegue sulla stessa strada. Temporaneamente soppresse, per la linea, 14 fermate.

Sul fronte voragine

Per quanto riguarda la voragine, causata da un cedimento della rete fognaria, già nella giornata di ieri sono iniziate le attività di scavo per verificare l’entità del danno. Attività che continueranno e presumibilmente termineranno oggi in modo da poter iniziare la videoispezione, sia a valle che a monte della voragine, per individuare eventuali altri ammaloramenti della rete.

Ne dà notizia il presidente del XV, Stefano Simonelli, spiegando che da quanto riferitogli dal responsabile dell’Impresa incaricata, “da una prima analisi, il tratto di tratto di rete fognaria che ha ceduto è di circa 8 metri e che solo dopo il completamento delle attività di indagine in corso verranno definite la tipologia di intervento da effettuare per il ripristino della rete e, di conseguenza, le tempistiche (più certe) di ultimazione lavori“.

La speranza di tutti – conclude Simonelli – è che i 30 giorni paventati negli scorsi giorni possano ridursi sensibilmente”.

Visita la nostra pagina di Facebook

6 COMMENTI

  1. Ma sul fatto che Via Fabbroni è chiusa da 2 settimane senza che si veda nessuno lavorare alla (presunta) fuga di gas?
    E che non si veda mai un vigile?

  2. Nelle prossime settimane il traffico sulle vie Bevagna e Serra aumenterà sensibilmente. Sarebbe auspicabile che la Polizia Municipale contrasti in maniera costante il fenomeno delle auto in doppia fila su queste due strade; in particolare via Antonio Serra è particolarmente stretta e tortuosa, e una sola auto parcheggiata alla “chissenefrega” potrebbe rallentare notevolmente il traffico stesso.
    Comunque la zona sta attraversando un momento difficile. Da un lato l’interruzione di via Flaminia Vecchia, dall’altro la stazione ferroviaria di Vigna Clara,la cui apertura al momento sembra rinviata “sine die”, e chiederei alla Redazione di Vignaclarablog di “restare sul pezzo” in quanto c’è da temere che la surreale vicenda rischi di andare nel dimenticatoio.

  3. I vigili?
    Via il mercato da Piazza Monte leone da Spoleto è una vergogna!!!!!!!!!!
    Macchine e furgoni in doppia fila contromano, quando si potrà ripristinare il giardino di 40 anni fa?
    Presidente della circoscrizione faccia qualcosa di concreto per il quartiere, grazie!

  4. i lavori di riparazione della voragine su via Flaminia Vecchia dovrebbero procedere 24 ore su 24.
    il mercato a Piazza Monteleone dovrebbe restare, solo andrebbero eliminati banchi non più in esercizio. è più economico dei supermercati e frutta e verdura sono più a buon mercato.

  5. mi chiedo come si faccia ad ottenere l’appalto per fornire il comune di Roma di quella bellissima rete arancione di cui ormai ne è tappezzata la città, costa certamente di più dei nastrini colorati, con cui una volta delimitavano “la scena del crimine”…. ed è evidentemente di un colore che è diventato molto di moda….

  6. a proposito delle reti arancioni disseminate per la città il problema è che vengono fissate non al momento in cui iniziano i lavori ma molto tempo prima, senza capire perché complicare il passaggio di pedoni e macchine, se non al momento dovuto. Le solite incongruenze e disguidi tra responsabilità

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome