Home VIGNA CLARA Vigna Clara, si rimboccano le maniche per bonificare parco giochi

Vigna Clara, si rimboccano le maniche per bonificare parco giochi

parco Atleti Azzurri d'Italia (1)

Unica area ludica per bambini presente nel vasto territorio di Vigna Clara, il Parco Atleti Azzurri d’Italia, in via della Maratona, dovrebbe essere un parco giochi a misura di piccoli, dove lasciarli scorrazzare in sicurezza. E invece non è così, i pericoli abbondano da un ingresso all’altro.

Panchine sbilenche, giochi scarsi, altalene rotte, tronchi abbandonati al suolo, enormi radici che fuoriescono dal terreno a rischio inciampo dei più piccoli.

E poi quel brutto castello di plastica, regalo di un Dipartimento all’Ambiente che ha così a cuore l’ambiente tanto da posizionare una quintalata di plastica in un’area verde – regalo avvenuto nel lontano ottobre 2010 – che non è più praticabile. E’ insicuro, e male e parzialmente transennato.

Nel 2010 l’allora assessore capitolino all’Ambiente promise solennemente 180mila euro per la ristrutturazione del Parco. I bambini di Vigna Clara stanno ancora aspettando.

A distanza di una decina di mesi dal nostro ultimo articolo, prima del quale potremmo contarne un’altra dozzina negli ultimi cinque-sei anni, non un filo d’erba è cambiato. Tutto è rimasto immobile, come le istituzioni. Escludendo l’area dove si trovano le giostre, gestite da un privato, il resto del parco giochi assomiglia più a un campo di sopravvivenza.

Il riscatto nasce dal territorio

Un gruppo di mamme che abitualmente frequentano il parco con i loro figli hanno deciso di unirsi e di rimboccarsi le maniche per il recupero di quest’area verde, bene comune del quartiere.

E così in silenzio, senza pubblicità, senza tanti clamori mediatici, tenendosi in contatto solo tramite un gruppo facebook appositamente realizzato, si sono autotassate, hanno raccolto il denaro, hanno acquistato i materiali e sabato 24 marzo si impegneranno per l’intera mattinata in una concreta opera di riqualificazione che potremmo definire di “pulizie pasquali” vista l’imminente festività.

E non saranno sole. Al loro fianco ci sarà l’organizzazione Retake Roma, impegnata da anni nella lotta al degrado, nella valorizzazione dei beni pubblici e nella diffusione del senso civico sul territorio.

Mamme e volontari di Retake hanno già stilato il “capitolato” dei lavori da affrontare sabato nel parco giochi: pittura dei muri e delle panchine, sistemazione delle stesse, taglio erba, sistemazione del verde, raccolta rifiuti, pulizia generale, sistemazione estetica e funzionale della fontanella, sostituzione dei cestini della spazzatura e una bella mano di vernice sui cancelli.
Ovviamente il tutto con l’auspicata collaborazione dell’AMA.

Cercasi volontari

Alcune mamme ci hanno scritto chiedendoci di dare notizia di questo appuntamento per stimolare il senso civico dei residenti. “Ci piacerebbe – scrive in particolare Benedetta – che questo evento diventasse una vera e propria festa per tutti coloro che frequentano il parco giochi e con i quali brindare insieme a lavoro ultimato“.

Ma prima di brindare occorre lavorare e per ridare lustro agli 11mila metri quadri del parco occorrono braccia e tanta buona volontà.

Sabato 24 marzo, dalle 8.30 alle 13.30 tutti i volontari saranno dunque i benvenuti al Parco Atleti Azzurri d’Italia in via della Maratona.

Visita la nostra pagina di Facebook

3 COMMENTI

  1. Complimenti, ottima iniziativa.
    È veramente vergognoso come, nonostante le imposte che paghiamo, né il Comune né il Municipio si siano mai impegnati nella riqualificazione di questa area verde dedicata ai bambini e famiglie.
    È triste inoltre come oramai ci stiamo abituando all’abbrutimento generale.
    Queste iniziative sono l’ultima speranza prima dello sprofondo.

  2. Ma il gestore della giostra era impegnato o no a provvedere quotidianamente a chiudere ed aprire almeno i cancelli di accesso al parco ? La chiusura serale del parco sarebbe un primo deterrente contro il degrado e elemento di maggior sicurezza per tutti.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome