Home ATTUALITÀ Giacomo Del Monte: il ruolo del sessuologo nella cura delle disfunzioni sessuali

Giacomo Del Monte: il ruolo del sessuologo nella cura delle disfunzioni sessuali

Giacomo del Monte

Negli ultimi anni, sempre più persone si rivolgono ai professionisti che si occupano di disfunzioni sessuali. Se la problematica che emerge è di origine organica sarà il Ginecologo (nella donna) o l’Andrologo (nell’uomo) a diagnosticare tale difficoltà. Infatti, nel momento in cui si verifica una perdita d’erezione, un calo del desiderio, una dispareunia o vaginismo…è sempre bene escludere ogni causa organica. Nel momento in cui il professionista ha evidenziato che il problema non è di origine organica sarà sua cura inviare il paziente presso uno Psicologo/Psicoterapeuta che abbia una specializzazione nel campo sessuologico. Questo perché se la problematica non ha un’origine organica ha molto probabilmente un’origine Psicologica/Relazionale.

Succede sempre più spesso che nella fase iniziale di ogni rapporto la sessualità esprime la sua massima intensità. Tuttavia ci si accorge con il tempo che qualcosa comincia a non funzionare più come le prime volte ed ecco quindi che la sintomatologia sessuale esprime questo cambio d’equilibrio. La coppia, per poter di nuovo funzionare sessualmente ha quindi bisogno di trovare un nuovo equilibrio. Diversamente, quando la problematica sessuale è presente fin dai primi incontri sessuali molto probabilmente il sintomo sessuale non è legato alla coppia ma è legato maggiormente all’individuo e spesso la coppia può essere considerata solo come colei che mantiene questo sintomo.

Ecco quindi che la figura del Sessuologo diventa una importante in quanto cerca di ridare equilibrio ad una coppia che di equilibrio in quel momento ne ha poco. Negli ultimi anni il ruolo del sessuologo è cresciuto per importanza e percezione: se per esempio andiamo a vedere su Google i trend di ricerca per “sessuologo roma“, ci accorgiamo che sono in aumento le persone che cercano informazioni su questo tipo di professionisti.

Ma cosa fa esattamente un sessuologo? Tale figura, non riconosciuta ufficialmente ma solo a livello “popolare” si occupa principalmente di  capire a livello psicologico/relazionale cosa quel sintomo vuole esprimere, un sintomo che danneggia e indebolisce i partner, un sintomo che toglie piacere sia a lui che a lei, un sintomo che esprime la debolezza della coppia e non di chi porta il sintomo. Infatti,dico sempre, che il problema lo ha la coppia e non il singolo. Il partner in questi casi può essere, in misura minore, corresponsabile della disfunzione e comunque rappresenta anche una risorsa nel lavoro terapeutico sessuologico.

Il Sessuologo rappresenta comunque, ad oggi una possibile strada da seguire quando si hanno tali disagi. Spesso, sopratutto nelle disfunzioni sessuali maschili si tende a prendere il farmaco per saltare tale problematica. Questa possibilità non è da escludere nei casi più gravi anche se il mio consiglio è sempre quello di tentare parallelamente la strada terapeutica.

L’utilizzo del farmaco inoltre non soddisfa molte donne, che ritengono artefatto l’atto sessuale in quando nato dall’uso di un farmaco.

Ecco quindi che rivolgersi da uno specialista aiuta a trovare tutte le possibili soluzioni per il miglioramento di tali problematiche.

Dott Giacomo Del Monte
Psicologo/Psicoterapeuta/Sessuologo
Via Faleria 8
00183, Roma
(+39) 339 389 4554

Visita la nostra pagina di Facebook