Home News FOMO e poker, come giocare responsabilmente

FOMO e poker, come giocare responsabilmente

Percorso obesità: Centro per la cura dell’obesità

Al gioco del poker sono legati tutta una serie di comportamenti che si inscrivono nell’ambito della psicologia del poker. Fra questi rientra la FOMO. Letteralmente l’acronimo vuol dire fear of missing out, e si tratta di un fenomeno che riguarda il rimpianto di una scelta fatta. O meglio, più frequentemente, di una scelta non fatta.

Nel poker la FOMO riveste un ruolo rilevante, poiché il giocatore che la sperimenta può rimanere vittima del gioco patologico. Il mondo del gambling promuove il gioco sicuro e responsabile, grazie anche all’impegno costante dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Ma quando entra in gioco la ludopatia, queste condizioni non possono più essere rispettate.

Continua a leggere sotto l‘annuncio

Ecco, dunque, alcuni consigli per prevenire la FOMO e giocare a poker responsabilmente.

FOMO nel poker: di cosa si tratta

La FOMO non è una sensazione strettamente legata al poker, ma può manifestarsi in più ambiti della propria vita. Quando, però, il timore di aver compiuto o meno una scelta che avrebbe potuto ribaltare in positivo l’esito di una partita di poker, la questione diventa più delicata. Poiché il tipo di ansia che viene scatenata dalla FOMO ha a che fare con la consapevolezza di aver perso una partita e, quindi, del denaro.

Si tratta comunque di un’ipotesi, ma se quando un giocatore che è concentrato sulla mano di gioco viene assalito dal timore della FOMO, sarà spinto a compiere una mossa che magari, in una circostanza di gioco più “lucida”, non avrebbe preso in considerazione.

Indipendentemente dall’esito della mano, il giocatore che non si è fatto sfuggire l’occasione di fare quella scelta, si sentirà meno in colpa (anche se ha perso) rispetto a come si sarebbe sentito se non l’avesse fatta.

In questo contesto, la FOMO diventa pericolosa, poiché i giocatori “vanno in tilt”. Si rischia, infatti, che dopo aver giocato una mano sbagliata, si senta l’impulso di giocare ancora e ancora e sbagliare ulteriormente.

Quando si entra in questo loop che va al di là del proprio controllo razionale, vuol dire che il giocatore ha iniziato a giocare d’azzardo in maniera incontrollata, perdendo la concentrazione necessaria a mettere in pratica strategie leali. E il passo che lo separa dalla ludopatia è ormai breve.

Poker e gioco responsabile

L’unico modo per vivere un’esperienza ludica positiva e approcciarsi al mondo del gioco online (ma anche offline) in maniera responsabile e sicura è quello di giocare con moderazione. È importante, inoltre, giocare soltanto sulle piattaforme in possesso di autorizzazioni valide, come quelle consigliate su topcasino.me.

In questo modo, sarà più facile tenersi lontani da abitudini di gioco non corrette che fanno perdere il controllo e che possono comportare problemi finanziari, ma anche sociali, personali e lavorativi per i giocatori.

Attenzione, in conclusione, a definire un limite massimo di tempo di gioco e di denaro da puntare, a giocare solo quando si è concentrati e non stanchi, e a non giocare per recuperare le perdite, poiché si corre il rischio di perdere ulteriormente.

Con queste importanti accortezze il gioco diventa una scelta responsabile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA