Home GROTTAROSSA Cassia, al nido Trilly il bucato lo fanno i genitori

Cassia, al nido Trilly il bucato lo fanno i genitori

bucato-panni-stesi

A Grottarossa, nell’asilo nido comunale Trilly in via Fosso del Poggio, la lavatrice è rotta e inutilizzabile da mesi perchè il XV Municipio – così pare – non ha i soldi per sostituirla o almeno per ripararla.

Il che, sempre da mesi, costringe i genitori a portarsi a casa lenzuola, bavaglini, tovaglie e asciugamani. Il bucato lo fanno loro anzichè essere fatto a scuola.
Parafrasando, i panni sporchi si/li lavano in casa.

Ma questi bucati casalinghi, questi va e vieni di asciugamani che passano di mano in mano e di auto in auto sono poi così sicuri dal punto di vista igienico? Ma non sarà inoltre che questo lodevole fai-da-te alla lunga diventa però stancante e anche un po’ irritante?

E così i genitori sono usciti allo scoperto. Dopo aver fatto presente più volte la situazione a voce, hanno preso carta e penna e lo scorso 9 giugno hanno scritto alla sindaca Virginia Raggi, al presidente del XV Stefano Simonelli e agli assessori alla scuola e al bilancio sia del Campidoglio che del Municipio.

La lettera

Nella lettera, firmata da oltre cinquanta genitori e che ad oggi è ancora in attesa di un riscontro formale, mamme e papà molto semplicemente chiedono che sia trovata una manciata di euro per la riparazione della lavatrice rotta da mesi che li costringe, assieme alle maestre e al personale scolastico, a ricorrere al bucato fa-da-te.

Siamo dell’idea – hanno scritto – che tutto ciò non competa a nessuno dei sopracitati e che quanto facciamo non garantisca un’adeguata e sicura igiene. Consapevoli che il pagamento delle rette scolastiche serva per rendere un servizio adeguato a noi tutti, ma sopratutto ai nostri figli, siamo a chiedere – concludono – l’immediata soluzione al disagio che stiamo vivendo da alcuni mesi“.

La risposta

Tramite le nostre pagine, arriva la risposta del presidente del XV, Stefano Simonelli. Interpellato dalla nostra redazione, così dichiara.

I fondi per la manutenzione ordinaria delle scuole sono stati pesantemente erosi dall’intervento che abbiamo dovuto fare lo scorso febbraio alla scuola Ferrante Aporti, al Fleming, per un grave problema alla rete fognaria.  Nel frattempo abbiamo emesso un nuovo bando che è in corso di aggiudicazione“.

E nell’attesa, i genitori dovranno continuare a fare il bucato della scuola a casa loro? gli chiediamo.
No, potete scrivere che nelle prossime 48 ore, nelle more della verifica dell’entità del danno, una lavatrice sarà consegnata all’asilo nido. Magari non del tipo industriale, ma quanto basta alle esigenze del momento in attesa della soluzione definitiva del problema“.

Come dire che i panni sporchi non si laveranno più in casa. Almeno al Trilly dai prossimi giorni.

Visita la nostra pagina di Facebook

Via Fosso del Poggio, 71, Roma, RM, Italia

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome