Home TIBERINA Tiberina, saranno trasferite a La Barbuta le 120 famiglie rom del River

Tiberina, saranno trasferite a La Barbuta le 120 famiglie rom del River

campo-river opinione marco tolli

Dopo l’annuncio del Campidoglio in merito alla chiusura del campo nomadi River di via Tenuta Piccirilli che avverrà il 30 giugno, e dopo aver di fatto stoppato l’iter del nuovo campo rom che sarebbe dovuto sorgere nel XV Municipio per ospitare le 120 famiglie oggi nel River, dove andranno queste 420 persone?

E’ l’interrogativo del momento. E mentre il Comitato via Tiberina chiede che il piano di superamento dei campi annunciato da Virginia Raggi venga subito applicato al River (il piano prevede l’assegnazione di alloggi popolari e un contributo per l’affitto nei primi due anni), la risposta arriva dall’Associazione Nazione Rom che in una nota annuncia: “Ecco la verità, il Sindaco Virginia Raggi ed il suo Assessore al Sociale Laura Baldassarre hanno già deciso: il 30 giugno il campo River chiude e i 420 ospiti, di cui la metà minori, verranno trasferiti nel Campo La Barbuta“.

La Barbuta è un campo situato  nella periferia sud-est della capitale, ai confini fra il Comune di Roma e quello di Ciampino ed è uno dei due, assieme quello de La Monachina, che saranno molto presto chiusi – così ha annunciato pochi giorni fa Virginia Raggi – come prima applicazione del piano di superamento dei campi nomadi.

Ma nonostante ciò, “Ancora campi, ancora esclusione da normali abitazioni, ancora segregazione razziale” sostiene il legale rappresentante dell’Associazione, Marcello Zuinisi che poi rivela i contenuti di un incontro odierno.

Oggi si è tenuta una riunione negli uffici della Cooperativa Isola Verde Onlus: presenti l’Assistente Sociale Adelaide Zenga, personale del Dipartimento delle Politiche Sociali di Roma Capitale e rappresentanti Rom del Camping River. Quest’ultimi però hanno contestano la decisione chiedendo invece accesso a case da affittare” fa sapere Zuinisi diffondendo un video con la registrazione delli’incontro.

Adesso – conclude Zuinisi – chiediamo al Sindaco un immediato incontro con le associazioni di rappresentanza Rom, Sinti, Caminanti ed i delegati del Camping River. Venga convocato il Tavolo e garantita una normale abitazione ai 120 nuclei familiari. I soldi ci sono: 3,8 milioni di euro“.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome