Home CASSIA Morta Grazia Salvatore. Grande perdita per la Cassia e tutto il XV

Morta Grazia Salvatore. Grande perdita per la Cassia e tutto il XV

Grazia Salvatore

OUn’altra vittima della strada su una delle più trafficate e pericolose consolari di Roma lascia orfano un intero territorio.

Investita da uno scooter nella giornata di sabato 19 novembre mentre attraversava via Cassia, è stata trasportata d’urgenza in ospedale e sottoposta a intervento chirurgico. In coma irreversibile per i giorni successivi, nella mattina di oggi, sabato 26 novembre, è deceduta.
E’ con dolore che scriviamo che Grazia Salvatore non è più fra noi.

Professoressa in pensione, residente da decenni a Grottarossa, lascia il marito, due figli, nipotini; lascia un grande vuoto nella sua famiglia ma lo lascia anche nel territorio della Cassia e in tutto quello del XV Municipio.

Grazia Salvatore era infatti vicepresidente del Comitato Cittadino per il XV Municipio, un comitato storico che dal 1998 si batte per sollecitare le istituzioni, sia municipali che comunali, alla soluzione dei problemi del territorio di Roma Nord.

Al di là del ruolo, Grazia Salvatore, fortemente innamorata di questa parte di Roma e propugnatrice della partecipazione attiva della società civile nella gestione della res-publica, è stata animatrice e protagonista di tante iniziative e battaglie del Comitato.

Oltre ad esser stata nel comitato organizzatore della annuale Giornata di Primavera dell’Inviolatella Borghese, un’iniziativa che ogni anno intende richiamare l’attenzione su un tratto di campagna romana rimasto intatto tra i nostri quartieri e sottratto prima alle mafie e poi alla cementificazione, si è battuta contro il proliferare sulla Cassia di case gioco e sexy shop, contro le precarietà della mobilità nel XV, per la riapertura al doppio senso di via Cassia Antica, contro la cementificazione dell’unico spazio verde rimasto a Collina Fleming, contro il degrado urbano, a favore del collegamento viario tra via di Grottarossa e il GRA all’altezza dell’ospedale Sant’Andrea.

Ma fra le innumerevoli iniziative che l’hanno vista protagonista, quelle che più resteranno legate al suo nome sono la battaglia per la mobilità e quella durata quindici anni per l’apertura al pubblico del Parco Volusia, avvenuta nel 2015.

Grazia Salvatore
Grazia Salvatore durante la manifestazione per la riapertura della Cassia Antica – Novembre 2010

Battaglie sempre condotte con fermezza ma con pacatezza, senza mai trascendere, con la stessa pacatezza e fermezza con le quali ha interloquito negli anni con le commissioni e con le giunte del XV  e del Campidoglio, di qualunque bandiera esse fossero, rappresentando così, lei il Comitato, un serio, valido e preparato interlocutore per qualsiasi problema riguardante i quartieri lungo l’asse Cassia-Flaminia.
Non a caso veniva spesso invitata dal TGR Lazio nelle dirette di Buongiorno Regione quando si parlava di Roma Nord, un territorio che sentirà molto la sua mancanza.

“Oggi diciamo addio a una delle principali protagoniste dell’impegno civile nel nostro territorio”. Così la saluta Lucia Mosiello, presidente dell’Associazione Amici del Parco Volusia e sua grande amica, sottolineando che “le numerose iniziative condotte e portate a termine da Grazia saranno ricordate perchè hanno fatto crescere la consapevolezza tra i cittadini del valore della partecipazione come strumento essenziale per cercare soluzioni, condivise con l’amministrazione, ai problemi del territorio”.

Grazia era una donna forte, dal sorriso aperto e cordiale; piccola nel fisico ma grande nell’animo, sempre pronta a spendersi per la collettività. Ed era un’attenta e fedele lettrice della nostra testata, e di questo ne resteremo orgogliosi.

I funerali si terranno lunedì 28 alle 10.45 nella parrocchia di S.Giuliano, sulla Cassia.

Al marito, ai figli, alla famiglia tutta le più sentite condoglianze della direzione e della redazione di VignaClaraBlog.it

Claudio Cafasso

.

Visita la nostra pagina di Facebook

12 COMMENTI

  1. Grazia mancherà a tante persone, moglie, madre, nonna afettuosa e presente,amica cara, lascerà un vuoto incolmabile nella famiglia e nella cerchia di amiche e amici. E mancherà a quanti con lei, come me , hanno condotto le tante battaglie per il territorio del Municipio di cui è stata capofila e solerte e infaticabile sostenitrice.

  2. Non ho parole sono molto dispiaciuto mi chiamava sempre quando ci si riuniva in municipio per consulta comitati.Va’ un mio grande abbraccio ai suoi cari.
    Paolo puget Presidente associazione comitato di quartiere xv municipio

  3. Siamo tutti felici di averla conosciuta, sempre disponibile, appassionata in tutto quello che faceva ed era molto, per la sua famiglia e per la comunità.Propongo che il Parco Volusia, da lei voluto fortemente, sia intitolato a lei.La ricorderò con tanto affetto è ammirazione .

  4. Una vera combattente per i diritti dei cittadini.
    Proprio qualche settimana fa siamo andati insieme per un sopralluogo al Parco Volusia a cui lei teneva moltissimo .
    Una grande perdita.

    Pasquale Annunziata
    Assessore all’Ambiente del XV Municipio.

  5. A nome degli Associati e del Direttivo del Comitato Abitare Ponte Milvio, e mio personale, esprimo la nostra sincera vicinanza alla famiglia e a tutti coloro che hanno voluto bene e stimato Grazia Salvatore.

    Il Comitato ha avuto il piacere e l’onore di collaborare molto spesso con Grazia per portare avanti comuni battaglie di civiltà in difesa del bene comune e a tutela dei diritti dei cittadini per una condivisa qualità della vita.

    La continua vicinanza nell’affrontare le complesse problematiche del territorio ha permesso, nel tempo, di consolidare una profonda stima e grande ammirazione per la sua persona, oltre che sentimenti di reciproca fiducia.

    La sua scomparsa indubbiamente rappresenta una gravissima perdita per i cittadini, in un momento nel quale sempre più si vanno perdendo i valori della civile convivenza, del rispetto gli uni per gli altri e per l’ambiente di vita, nostro comune patrimonio.

    Grazia è stata un solido punto di riferimento per chi crede possibile un radicale cambiamento nel governo del territorio, fondato sulla partecipazione dei cittadini alla cosa pubblica.

    Ci stringiamo con affetto alla famiglia ed esprimiamo la nostra solidarietà anche agli amici del ComitatoromaXV.

    Paolo Salonia
    Portavoce del Comitato Abitare Ponte Milvio

  6. Ho conosciuto Grazia quando il Comitato Robin Hood muoveva i primi passi e mi ha aiutato molto; un persona dolce, gentile sempre disponibile e con una grande passione per l’ambiente. Mi dispiace molto perchè questa parte di Roma così degradata aveva un grande bisogno di Lei. Ciao Grazia.

  7. A nome mio personale e dei membri del Comitato per via Gradoli esprimo sinceri
    sentimenti di vicinanza alla famiglia dell’indomabile Grazia.

    Lucio Maria Frizzoni

  8. Ti salutiamo cara grazia con la convinzione piena che tutte le tue azioni saranno proseguite con la determinazione che hai mostrato con il costante impegno sul nostro territorio.Hai dimostrato che le parole non sono nulla se non vengono accompagnate da fatti concreti ! Grazie di tutto ciò. Movimento difesa del cittadino Roma nord

  9. Lunedì eravamo in tante persone commesse nella Chiesa di San Giuliano per l’addio a Grazia.
    La famiglia dignitosa nel suo dolore ha ricevuto l’abbraccio di quanti l’hanno conosciuta.
    Continueremo ad impegnarci per il territorio. Il modo migliore per onorarne la memoria.

  10. Ho appreso solo ora la triste notizia della morte di Grazia, dolcissima persona dotata di un’unica spontaneità morale e profonda nel percepire anche i più sottili eventi. Rimango senza parole di questo sconforto improvviso e il mio pensiero va a Mario suo compagno, Le sono vicino il più possibile con affetto in questo momento delicato della sua vita, mi auguro solo di rivederlo qui a Sabaudia in questa primavera. Forza e coraggio sono il mio unico auspicio. Sono Roberto un vicino di casa di Colle Piuccio

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome