Home ATTUALITÀ Malnutrizione e sicurezza alimentare: dalla teoria alla pratica

    Malnutrizione e sicurezza alimentare: dalla teoria alla pratica

    meeting

    Si svolgerà giovedì 13 ottobre l’incontro organizzato da AMKA Onlus e Fondazione Roma Sapienza, patrocinato dalla Regione Lazio dal titolo “Malnutrizione e sicurezza alimentare: dalla teoria alla pratica. Tendenze e scenari per progettare nei PvS.” Il convegno, si aprirà alle ore 9 presso l’Aula Organi Collegiali nel Palazzo del Rettorato (Piazzale Aldo Moro 5), la partecipazione è gratuita e l’iscrizione consigliata tramite il portale www.amka.org.

    AMKA è un’Organizzazione no profit, nata a Roma Nord, che opera in particolare nella Repubblica Democratica del Congo e in Guatemala sostenendo progetti di sviluppo integrato in diversi settori: sanità, educazione, microcredito, commercio equo e lotta contro la trasmissione verticale dell’HIV.

    Scopo dell’incontro è quello di comprendere i mutamenti e gli scenari in atto rispetto al tema malnutrizione e sicurezza alimentare e individuare delle linee guida che possano contribuire alla sostenibilità degli interventi di sviluppo delle organizzazioni con approcci, strumenti e tecniche da mettere “in campo”.

    Per questo motivo il convegno è pensato su due appuntamenti. Quella del 13 ottobre che vuole essere una mattinata di formazione e informazione gratuita che darà la possibilità, grazie a quattro focus diversi, di ascoltare e coniugare teoria e pratica per interventi di cooperazione, presenti e futuri, in tema di malnutrizione e sicurezza alimentare, così come spiegherà AMKA Onlus nel esporre l’ultima ricerca fatta nel contesto congolese (RDC) dove da anni opera.

    Quattro i focus, tenuti tutti da esperti che da anni si occupano di programmi internazionali sul tema, aiuteranno a comprendere criticità e possibili soluzioni rispetto ai temi proposti. Questo si farà partendo dall’analizzare il contesto di cambiamenti dello scenario internazionale, poi possibili soluzioni con l’obiettivo della sostenibilità locale attraverso programmi agricoli legati alla salute e alla crescita, fino a concludere con un focus ampio e trasversale con l’analisi dell’importanza della rete per una progettazione partecipata che sia efficace e condivisa.

    La mattinata si concluderà con un lunch e networking coffee tematici, dedicati a stimolare incontri e connessioni possibili tra gli attori del settore, mettere insieme soluzioni ed expertise per collaborazioni future o porre domande ai relatori coinvolti.

    Il secondo appuntamento, con una modalità partecipativa e dal taglio operativo, si terrà nelle prima metà di Novembre, coinvolgerà tutti gli iscritti  alla giornata del 13 ottobre per un CANTIERE di PROGETTAZIONE PARTECIPATA.
    Sarà  un pomeriggio interamente dedicato allo sviluppo di nuovi spunti per la progettazione di interventi, formato da attori diversi in un quadro multidisciplinare per trovare sinergie efficaci.

    Visita la nostra pagina di Facebook

    LASCIA UN COMMENTO

    inserisci il tuo commento
    inserisci il tuo nome