Home SPORT Apre “Il Signorino”, a Viterbo c’è la palestra per la cultura...

Apre “Il Signorino”, a Viterbo c’è la palestra per la cultura sportiva

signorino

A Viterbo il 30 settembre si inaugura una “palestra particolare”, dedicata alla cultura sportiva. L’idea è quella miscelare in maniera sapiente serate a tema musicale con appuntamenti dedicati allo sport.

Il giovedi, verso sera, ogni 14 giorni, c’è l’appuntamento (si comincia alle 19, si finisce alle 20) con lo sport raccontato: moderati e intervistati da Massimiliano Morelli, giornalista sportivo e scrittore, si alterneranno sul palco de “Il Signorino” (questo il nome dell’associazione, che prende il nome da Strada Signorino, una tagliata in tufo dove girarono, fra l’altro, alcune scene di Brancaleone) atleti ed ex, scrittori, giornalisti, esperti del campo medico ed economico, per un faccia a faccia utile a far conoscere lo sport, il dietro le quinte e i vari gangli di quel che si nasconde dietro un “semplice” risultato ottenuto in gara.

L’idea è quella di chiamare a raccolta tutti gli sport, l’agenda è già densa di appuntamenti cui parteciperanno, fra gli altri, anche rappresentanti di discipline spesso dimenticate dai media, e non mancano certo in calendario presentazioni di libri e dibattiti sulla traumatologia dello sport.

In calendario da qui a dicembre i Maritozzi con “Andiamo, Chinaglia, andiamo”, la presentazione del libro di Luca Pelosi “Olimpiche”, un faccia a faccia con il presidente regionale della Fasi (Federazione italiana arrampicata sportiva) Antonella Strano e uno con Agnese Allegrini, prima atleta italiana qualificata per il Giochi olimpici, specialità badminton.

E ancora: Marcel Vulpis, direttore di Sporteconomy, la più affermata delle agenzie di stampa economico-sportivo italiana; Francesco Caremani, autore del libro che narra la tragedia dellHeysel; le punte di diamante del pentathlon moderno.

La presidente del “Il Signorino” è Maria Lourdes Forteza, laureata in Affari internazionali all’università delle Filippine, diploma in Scienze linguistiche e phonetiche alla Sorbonne nouvelle di Parigi. Impiegata nelle istituzioni europee (Commissione, Consiglio parlamento) e al Governo nel Gabinetto del ministro del Commercio internazionale e degli Affari europei. Consulente Fao. Con lei Carlo Gigli, medico chirurgo, attuale direttore del Uod “Chirurgia del ginocchio, artroscopia e traumatologia dello Sport”, Asl Viterbo.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome