Home ARTE E CULTURA Auditorium, prime anticipazioni sulla Festa del Cinema

Auditorium, prime anticipazioni sulla Festa del Cinema

festa-del-cinema-2016

Mentre si intensificano i preparativi per l’undicesima edizione della Festa del Cinema di Roma – che si svolgerà all’Auditorium e in altri luoghi della città dal 13 al 23 ottobre – possiamo già passare in rassegna gli eventi fin qui confermati.

Film, incontri, serie tv, mostre, documentari, animazione. E uno scatto magnifico come locandina e simbolo della kermesse: Gene Kelly, di cui ricorre il ventennale dalla scomparsa, che danza con Cyd Charisse sul set di “Singin’ in the Rain”, un’immagine che “racchiude perfettamente il senso di eleganza e gioia che voglio attribuire alla Festa”, ha dichiarato il direttore artistico Antonio Monda.

Presieduta da Piera Detassis, la rassegna cinematografica offrirà un fitto calendario di incontri con il pubblico: sui vari palchi arriveranno Viggo Mortensen, Tom Hanks (che riceverà un premio alla carriera), Meryl Streep e Oliver Stone (che parlerà della politica USA alla vigilia delle elezioni presidenziali).

Saranno protagonisti degli “incontri ravvicinati” anche il drammaturgo David Mamet, lo scrittore Don DeLillo, l’architetto Daniel Libeskind e Lorenzo “Jovanotti” Cherubini che, commentando le sequenze dei film fondamentali per la sua formazione, parlerà del rapporto fra immagini, musica e parole.

La pre-apertura della Festa, in programma il 12 ottobre in Sala Petarassi, sarà appannaggio di Pierfrancesco Diliberto, in arte Pif, che presenterà al pubblico il suo secondo film, “In Guerra per Amore”, che interpreta insieme a Miriam Leone, Andrea di Stefano e Stella Egitto.

Mentre, poi, la sezione “Alice nella Città”, riservata agli spettatori più giovani, includerà nel programma “Captain Fantastic” di Matt Ross e “Cicogne in Missione” di Nicholas Stoller e Doug Sweetland, l’attualità politica e sociale passerà attraverso la lente di ingrandimento di Michele Placido (“7 Minuti”) e Andrzey Wajda (“Afterimage”).

Oltre alla retrospettiva dedicata ai miglior film con Tom Hanks, si rivedranno i lungometraggi di Valerio Zurlini e quindici pellicole (firmate da registi come John Ford, Frank Capra e Steven Spielberg) che hanno come filo conduttore la politica americana.

Mentre è previsto un omaggio a Michael Cimino, scomparso lo scorso 2 luglio, verrà ricordato anche Luigi Comencini: nel centenario della nascita verrà allestita una mostra di cinquanta fotografie scattate dal regista, interverranno le figlie e verrà proiettata la versione restaurata de “Le Avventure di Pinocchio”.

In cartellone anche la proiezione di “Queimada” (per ricordare Gillo Pontecorvo a dieci anni dalla morte) e de “L’Armata Brancaleone, che quest’anno festeggia mezzo secolo di scintillante esistenza.

Giovanni Berti

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome