Home SPORT Basket, al via il quinto memorial Mario Delle Cave sulla Flaminia

Basket, al via il quinto memorial Mario Delle Cave sulla Flaminia

mario delle cave

In via Flaminia arrivano i tre giorni emotivamente più sentiti dall’intero mondo del basket romano. Come accade da 5 anni a questa parte l’inizio del mese di settembre per la Stella Azzurra Basket significa ricordare Mario. Per molti non c’è bisogno di ricordarlo e spiegare chi era, ma non tutti hanno potuto vivere alla Stella l’epoca di Mario Delle Cave.

Che dire di lui? Era una forza della natura, era un ragazzo con tanta gioia di vivere, era l’anima della Stella, una promessa anche della Nazionale, una promessa vera. E chi l’ha conosciuto o visto giocare sa che non sono parole di circostanza. La sua vita è finita il 7 settembre 2011, ad appena 18 anni per colpa di un incidente stradale.

Alle 14 del 7 settembre 2011 Mario, in sella ad uno scooter insieme ad un suo amico, era fermo al semaforo di viale Tor di Quinto, al termine della rampa che scende dall’Olimpica. All’improvviso un mezzo dei carabinieri piombò sui due ragazzi, uccidendo Mario sul colpo. Ancora oggi mazzi di fiori poggiati sul palo della luce ricordano quella tragedia.

Mentre i primi accertamenti e le dichiarazioni dell’autista fecero pensare ad un guasto ai freni, una successiva perizia tecnica dimostrò, invece, che i freni del furgone non avevano nessun problema, che il guidatore affrontò in modo errato la curva e che viaggiava a circa 70 km l’ora, nonostante il limite dei 50.

Il maresciallo alla guida di quel mezzo patteggiò e venne condannato a due anni di reclusione con sospensione della pena, una sentenza che fece molto discutere.

Il quinto memorial

Da oggi, lunedì 5 settembre, a mercoledì 7 l’Arena Altero Felici del centro sportivo nerostellato di Via Flaminia ospiterà il 5° Memorial Mario Delle Cave: 12 squadre maschili in rappresentanza di 11 società daranno vita a ben 22 gare nelle tre giornate della manifestazione dedicata ai due tornei delle categorie Under 18 e Under 15 (ingresso gratuito).

Nei due giorni inaugurali la sequela di partite inizierà alle ore 9.30 e terminerà, con un’unica interruzione all’ora di pranzo, alle ore 20.30, orario d’inizio dell’ultimo match di giornata.

Il torneo U18 vede 8 formazioni partecipanti, suddivise in due gironi all’italiana che determineranno la classifica per le quattro finali della giornata conclusiva di mercoledì 7, con la finalissima in programma alle ore 17.30. Nel girone A ci sono Tiber Roma, Eurobasket Roma, Pall. Palestrina e i padroni di casa della Stella Azzurra, mentre il girone B è formato da HSC Roma, San Paolo Ostiense Roma, Lido di Roma Basket e Latina Basket.

Il via alle 9.30 di questa mattina con HSC Roma-San Paolo Ostiense, gli stellini guidati da Germano D’Arcangeli esordiranno alle ore 16.30 contro Palestrina.

Al torneo U15 prendono invece parte 4 squadre, Alfa Omega Ostia, Giramondo Spoleto, Smit Trastevere e i padroni di casa stellini, formazioni che tra lunedì e martedì si affronteranno in un girone all’italiana che decreterà direttamente la vincitrice del Memorial.

Per gli U15 la prima palla a due è fissata per lunedì alle ore 16 con l’incontro tra Alfa Omega e Giramondo Spoleto, cui seguirà alle 18 l’esordio della Stella Azzurra di Lorenzo Gandolfi contro la Smit Trastevere.

Durante il Memorial Mario Delle Cave si terrà anche un Clinic PAO per Allenatori, che si svolgerà mercoledì alle ore 15 e verrà tenuto da Stefano Bizzozi e Mario Floris. Il clinic assegnerà 3 crediti PAO.

Ma il Memorial non sono soltanto le partite ufficiali del torneo, seppure da non perdere per gli appassionati perché servono ad avere uno sguardo d’insieme sulle formazioni giovanili delle più importanti società cestistiche di Roma e dintorni alla vigilia della nuova stagione agonitica. Il Memorial è anche, se non soprattutto, l’8 x l’otto, la maxi-gara di 8 ore che verrà disputata martedì 6 nel campo all’aperto del centro sportivo antistante l’ingresso dell’Arena Felici. Dalle ore 15 alle ore 23 tutti coloro che si presenteranno al campo potranno partecipare a questa partita speciale, vivendo un momento bello e allegro, come era Mario.

Non meno importante, nel corso del Memorial ci sarà una raccolta fondi per l’associazione Sports Around The World, che ha costruito un campo di basket dedicato proprio a Mario in Africa, nello Swaziland, uno dei paesi più poveri al mondo. L’Associazione sarà presente al campo con un banchetto per le donazioni, la società stellina invita cortesemente tutti a far sentire la partecipazione in modo massiccio anche a questa iniziativa.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome