Home POLITICA Referendum, due romani su tre sono rimasti a casa

Referendum, due romani su tre sono rimasti a casa

referendum

Chiuse le urne nelle 2600 sezioni elettorali di Roma i numeri parlano chiaro: due romani su tre sono rimasti a casa. Dei 2 milioni aventi diritto sono andati a votare in 728mila, cioè il 34,7%.  Sarà comunque interessante capire nelle prossime ore quanti Si e quanti NO.

Il Municipio in cui l’affluenza è stata maggiore per l’intera giornata è l’VIII (Appio Latino-Ostiense-Ardeatino), con il 38,2%.

I tutti gli altri l’affluenza è in linea con la media cittadina tranne che nel XV (Cassia-Flaminia) dove si è registrata la più bassa affluenza in assoluto con il 29,9%. Nelle 144 sezioni sono state infatti deposte poco più di 32mila schede sulle quasi 108mila potenziali.
E sempre nel XV, con uno scarto di 2300 schede sono state più le donne che gli uomini a recarsi alle urne.

I dati di cui sopra sono stati resi pubblici sul sito del Comune di Roma con la precisazione che  “non sono ufficiali ma hanno un valore puramente indicativo”.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome