Home POLITICA Referendum, due romani su tre sono rimasti a casa

Referendum, due romani su tre sono rimasti a casa

referendum

Chiuse le urne nelle 2600 sezioni elettorali di Roma i numeri parlano chiaro: due romani su tre sono rimasti a casa. Dei 2 milioni aventi diritto sono andati a votare in 728mila, cioè il 34,7%.  Sarà comunque interessante capire nelle prossime ore quanti Si e quanti NO.

Il Municipio in cui l’affluenza è stata maggiore per l’intera giornata è l’VIII (Appio Latino-Ostiense-Ardeatino), con il 38,2%.

I tutti gli altri l’affluenza è in linea con la media cittadina tranne che nel XV (Cassia-Flaminia) dove si è registrata la più bassa affluenza in assoluto con il 29,9%. Nelle 144 sezioni sono state infatti deposte poco più di 32mila schede sulle quasi 108mila potenziali.
E sempre nel XV, con uno scarto di 2300 schede sono state più le donne che gli uomini a recarsi alle urne.

I dati di cui sopra sono stati resi pubblici sul sito del Comune di Roma con la precisazione che  “non sono ufficiali ma hanno un valore puramente indicativo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome