Home ATTUALITÀ Servono più Carabinieri a Cesano

Servono più Carabinieri a Cesano

cc.jpgStando agli ultimi dati forniti dal Comune, aggiornati a fine 2013, Cesano conta 11mila residenti distribuiti su un territorio di 41 chilometri quadri, con un rapporto di 269 abitanti a kmq. Una distribuzione diffusa che alimenta il senso di insicurezza al quale contribuiscono i non pochi episodi di criminalità, soprattutto i furti nelle case.

Anche da un punto di vista viabilità Cesano ha problemi. La crescita della popolazione ha fatto si che le arterie principali, via di Baccanello e Via della Stazione di Cesano, siano quotidianamente affollate di auto, scooter, mezzi pesanti e mezzi pubblici essendo le strade che consentono di raggiungere la Braccianese, la Cassia, la Cassia Bis e la stazione ferroviaria, oltre ad accogliere le attività commerciali della zona, il che è causa di parcheggio selvaggio.

Fu proprio per questo che, dopo la tragedia di sabato 15 marzo 2014 nella quale una donna venne travolta e investita da un autocarro che faceva manovra, il Consiglio del XV Municipio dopo pochi giorni votò un documento con il quale si chiedeva un incremento del numero di Vigili Urbani a Cesano. E’ migliorata la situazione?

Ma tornando al tema della sicurezza è l’esiguo numero dei rappresentanti delle forze dell’ordine che preoccupa i residenti. Pochi i carabinieri presenti, che si fanno in quattro per fare il loro dovere.

A interpretare questa esigenza è stato il consigliere del XV Municipio Giuliano Pandolfi che ha presentato una proposta che sarà dibattuta in una delle prossime sedute di Consiglio e con la quale, se approvata, dal XV partirà una richiesta al prefetto di Roma, Franco Gabrielli, di “prendere atto della situazione e di attivarsi in modo che alla stazione dei Carabinieri di Cesano siano assegnate un numero congruo di uomini e donne”.

“E’ assurdo – commenta su facebook Pandolfi – che con il raddoppio della popolazione residente a Cesano, il numero dei Carabinieri in forza alla locale stazione è drasticamente diminuito. Non solo: devo registrare che ad esempio il Comune di Formello, con una popolazione di poco superiore a Cesano ed un territorio più piccolo (31 Kmq contro i 41 di Cesano), può contare su due Stazioni dei Carabinieri ed un numero maggiore di personale.”

In attesa che venga discussa la sua proposta, chiosa Pandolfi, va dato atto ai militari dell’Arma “di fare i salti mortali per garantire la presenza sul territorio” e a loro, così come ai volontari di Protezione civile che si adoperano per garantire maggiore sicurezza e controllo della zona, va sicuramente il ringraziamento dei cesanesi. (red.)

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome