Home ATTUALITÀ Stazione Labaro tra insediamenti abusivi e barriere architettoniche

Stazione Labaro tra insediamenti abusivi e barriere architettoniche

labarostaz240.jpgDopo la stazione La Celsa, continua il monitoraggio sulle condizioni delle stazioni della Roma-Civita Castellana-Viterbo, la cosiddetta Ferrovia Roma Nord, a cura del movimento “Noi con Salvini”. Questa volta è il turno della stazione di Labaro che a detta di Federico Rossi, esponente del movimento nel XV Municipio, “versa in condizioni disastrose”.

“Il parcheggio ridotto ad una discarica a cielo aperto con rifiuti di ogni tipo. I due montascale presenti nello snodo, sono entrambi rotti, con buona pace dell’abbattimento delle barriere architettoniche. A rendere ancora più insicura la stazione di Labaro ci si mette poi l’assenza del personale che dovrebbe stare all’interno della guardiola segnalata da un campanello, ma tristemente abbandonata come dimostrano le porte sbarrate e le finestre chiuse da tempo immemore”.

Così Federico Rossi descrive la situazione, peraltro già ben nota e denunciata più volte dalla stampa locale. Ma non è tutto, perchè Rossi segnala inoltre che “adiacente alla stazione c’è l’immancabile accampamento rom che anche in questo caso sta provocando notevoli disagi in zona, viste le numerose segnalazioni giunte alle Forze dell’Ordine di colonne di fumo e cattivo odore, provocati dai roghi tossici appiccati dagli abitanti dell’insediamento abusivo”.

La nota dell’esponente di Noi Con Salvini in Municipio XV si chiude poi in chiave polemico-politica. “Purtroppo anche a Labaro – sostiene infatti Rossi – constatiamo come il Presidente Daniele Torquati pensi soltanto agli spot organizzando manifestazioni sull’integrazione dei rifugiati invece che agli insediamenti abusivi di quei rom che non vogliono affatto integrarsi e delle problematiche che ogni giorno devono affrontare i cittadini che affollano la stazione di Labaro”.

Visita la nostra pagina di Facebook

1 commento

  1. Tutta la zona Labaro-Colli d’oro e piena di sporcizia e accampamenti Rom basta vedere quello che ce sotto il cavalcavia di Grottarossa, vicino alla Ford sulla Flaminia nonché di nuovo sempre sulla Flaminia prima del nuovo- e non ancora finito -cavalcavia alla altezza del fioraio, sotto il ponte vicino alla uscita di Labaro verso via Salk. Possibile che queste cose le vediamo solo noi cittadini? I furti nelle case e gli scippi a Via Valmondione, Via Macherio ecc.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome