Home ATTUALITÀ Aspettando i falchi a Vigna Clara

Aspettando i falchi a Vigna Clara

falco.jpgSaranno i falchi ad allontanare le centinaia di uccelli che come ogni anno popolano gli alberi di via di Vigna Stelluti, largo Belloni e strade adiacenti? I marciapiedi di Vigna Clara sono ricoperti dal guano e auto e moto parcheggiate diventano irriconoscibili in poco tempo per la gioia degli autolavaggi. E i residenti invocano l’intervento del Comune.

Intervento che non sarà immediato come gli anni scorsi. E già, perchè gli anni precedenti il Comune chiamava sempre la stessa ditta affidandole il servizio senza altre formalità. Ma da quest’anno è cambiata la musica, giustamente il servizio va messo a bando e vinca il migliore.

Solo che, coi tempi usuali capitolini, il bando è ancora in fieri mentre gli stormi impazzano sulle strade di Roma e in particolar modo sul Lungotevere, a Prati e a Vigna Clara dove con i loro escrementi stanno rendendo impercorribili i marciapiedi. Non solo perchè si deve uscire di casa con l’ombrello per evitare di ritrovarsi il guano fra i capelli, ma soprattutto perchè poche gocce di pioggia li trasformerebbero in una palude viscida e pericolosa.

E allora che fare? Potrebbero essere i falchi la soluzione?

Nel quartiere Prati si sta infatti studiando l’utilizzo dei falchi per allontanare le migliaia di uccelli che in questo periodo abbondano sugli alberi. Cinque falchi addestrati da esperti falconieri sono stati lanciati contro gli stormi ieri e oggi e l’operazione continuerà nei prossimi giorni.

“I falchi li allontaneranno senza far loro alcun male – afferma al Corriere della Sera Rita Di Domenicantonio, responsabile dell’ufficio specie problematiche del dipartimento all’Ambiente – il metodo è già stato sperimentato a Latina e lì gli storni sono spariti. E qui a Roma – conclude – la sperimentazione ci è stata offerta in modo gratuito”.

L’iniziativa però non piace all’Ente Nazionale Protezione Animali che la bolla come propagandistica ed inutile.
“I falchi – dichiara un esponente dell’Epa – cacciano solo gli uccelli in volo, non quelli posati sui rami degli alberi. Per allontanare questi ultimi andrebbero potati costantemente gli alberi”.

Già, sarà per questo che è stata annunciata una potatura straordinaria in viale Tor di Quinto che andrà avanti per diverse giornate con relativi problemi alla viabilità? E perchè allora non a Vigna Clara, le cui strade sono molto più trafficate dai pedoni di quanto lo sia Tor di Quinto? Misteri della fede.

Non resta che aspettare l’arrivo dei falchi munendosi nel frattempo di ampi ombrelli e delle vecchie e care “capote” di una volta a protezione delle auto.

Fabrizio Azzali

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome