Home ATTUALITÀ Vallerano sta per chiudere il sipario sulla sagra della castagna

Vallerano sta per chiudere il sipario sulla sagra della castagna

sagra-castagna240.jpgUltimo fine settimana all’insegna della castagna, a Vallerano sabato 31 ottobre e domenica primo novembre non mancherà l’occasione di vivere – col “sereno non variabile” assicurato – le ultime cene e gli ultimi pranzi fra degustazioni e bevute con la castagna (e chi se non essa?) inevitabilmente al centro delle attenzioni.

Del resto il raccolto, a sentir voce dei coltivatori della zona, è stato buono, certamente in crescita dopo le annate vissute con l’incubo del cinipide, ormai debellato.

Le cantine sono pronte a sbalordire anche questa volta con pietanze dai sapori antichi e specialità locali da far venire l’acquolina in bocca perfino a chi sta perennemente a dieta. Nella cantina del Vi.Va., per esempio, non mancheranno i culitonni al ragù e la zuppa di funghi, per tacere dei dolcetti locali e del buon vino.

vallerano470.jpg

L’attività locale promette anche la visita all’eremo benedettino “Le grotte del Salvatore”, dove sono conservate pitture rupestri dell’anno Mille (uniche in Italia e aperte in esclusiva per l’occasione) e l’inevitabile quanto salutare passeggiata guidata nei castagneti.

Vallerano, 18 chilometri da Viterbo e una trentina di minuti in macchina da Roma Nord, assicura l’ultima “due giorni” di festa con la certezza che chi arriva per la prima volta tornerà pure in futuro, e con la sensazione che il giorno dopo la festa, a pranzo o a cena, il marito di turno chiederà alla moglie per lo meno il fieno bianco funghi e pancetta mangiato il giorno prima…

Massimiliano Morelli

Il programma del week-end

Sabato 31 ottobre
9:30 – Mercatino dell’antiquariato e dell’artigianato.
10:00 – Mostra di Pittura e Creazione Artigianale prodotti in ceramica ed esposizione Presepi ed oggetti dipinti a mano.
10:00 – Apertura stand vendita prodotti tipici locali e assaggi marmellate.
10:00 – Visite guidate gratuite al Centro Storico, alle caratteristiche cantine, ad un antico forno e allo stabilimento di lavorazione delle castagne con partenza, in Piazza della Repubblica, presso lo stand dell’Associazione Amici della Castagna.
13:00 – Pranzo nelle caratteristiche cantine con degustazione di piatti tipici locali.
15:00 – Laboratorio intreccio dei canestri in vimini. Per grandi e piccoli su prenotazione ai numeri 3386328225 o 3911773990
15:30 – Si balla: esibizione ed intrattenimento, in Piazza della Repubblica, del Gruppo di Musica Popolare I Trillanti.
16:00 – Caldarroste per tutti, in Piazza.
20:00 – Cena nelle caratteristiche cantine con degustazione di piatti tipici locali.

Domenica 1 novembre
9:30 – Mercatino dell’antiquariato e dell’artigianato.
10:00 – Mostra delle Mostre-Esposizioni: “le Creazioni di Lara”; “I Prodotti inCeramica Artistica di Primula”;”L’Incantesimodell’Arte….di Tonia Petti, oggetti dipinti a mano e Presepi artistici
10:00 – Apertura stand vendita prodotti tipici locali e assaggi marmellata.
10:00 – Visite guidate gratuite al Centro Storico, alle caratteristiche cantine, ad un antico forno e allo stabilimento di lavorazione delle castagne con partenza in Piazza della Repubblica, presso lo stand dell’Associazione Amici della Castagna.
10:30 – I falchi di Rocca Romana. Falchi e falconieri in mostra.
13:00 – Pranzo nelle caratteristiche cantine con degustazione di piatti tipici locali.
14:30 – Centro volo rapaci. Dimostrazione di volo con le Poiane del deserto.
15:30 – Si balla: esibizione ed intrattenimento, in Piazza della Repubblica, dei Tarantanobes gruppo cilentano Musica Popolare del sud Italia..
16:00 – Caldarroste per tutti, in Piazza.
20:00 – Cena nelle caratteristiche cantine con degustazione di piatti tipici locali.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome