Home ATTUALITÀ Stazione Vigna Clara, ne discute la Commissione Trasparenza capitolina

Stazione Vigna Clara, ne discute la Commissione Trasparenza capitolina

stazione-vigna-clara.jpgGiovedì 22 ottobre la riapertura della stazione di Vigna Clara sarà oggetto di un’apposita seduta della Commissione Trasparenza capitolina presieduta dalla consigliera Lavinia Mennuni. Obiettivo, appurare tempi e modalità tecniche di realizzazione dei lavori, anche alla luce delle dimissioni del sindaco Marino.

Ne dà notizia il portavoce FDI nel XV Municipio, Giorgio Mori, che in una nota riassume le posizioni che attualmente caratterizzano la due principali fazioni. C’è infatti chi è pro e chi contro la riapertura immediata.

“I favorevoli – spiega Mori – ritengono che sia opportuno riattivare la stazione con urgenza per consentire ai residenti di poter utilizzare una viabilità ferro alternativa al fine di giungere a Valle Aurelia e consentire un facile accesso alla Metro A e alla Ferrovia Roma-Viterbo. Questa scelta permetterebbe di diminuire il traffico delle auto su tutto il quadrante e su Roma Nord consentendo anche di poter rendere meno pesante la “nuova ZTL” che dal 2017 coinvolgerà tutti coloro che si trovano al di fuori di Corso Francia.”

“I contrari – secondo il portavoce FDI – ritengono invece che l’assenza di chiusura dell’anello ferroviario a causa dell’attuale mancato trasferimento del Consorzio di Via Camposampiero renderebbe la stazione un capolinea e, come tale, avrebbe tutti gli svantaggi di quella condizione (degrado, bivacco, elevato aumento sosta scambio intermodale, etc.) senza invece beneficiare della diminuzione del traffico che sarebbe ridotta solo del 30% rispetto ai vantaggi di una chiusura completa dell’anello con accesso diretto anche in direzione anche Flaminio, Tiburtina, Tuscolana e con una sosta aumentata anche a causa dalla “nuova ZTL”.

La seduta avrà inizio alle 10 e si terrà nella sede del Comune di via del Tritone 42. “Chi vuole assistere – conclude Mori – mi contatti al numero 3925597061”.

Visita la nostra pagina di Facebook

7 COMMENTI

  1. E quindi finchè non si chiude l’anello che facciamo continuiamo con l’isolamento dei trasporti ? C’e’ molta irresponsabilità ad esser contrari alla riapertura della stazione.

  2. Gentile Mori,
    le commissioni consiliari mi risulta che siano pubbliche. Ogni cittadino può partecipare liberamente. Pensa sia normale fare un comunicato per lasciare il proprio telefono a disposizione di chi volesse partecipare? Forse intende semplicemente essere d’aiuto a qualche persona priva di mezzi per raggiungere il comune? o forse sarà un candidato alle prossime elezioni che cerca di prendere contatto con nuovi elettori facendo credere che la partecipazione alla commissione sia subordinata alla chiamata al suo cellulare? Sarebbe stato almeno opportuno che lei specificasse prima che comunque le commissioni sono aperte a tutti. Anche a chi non dovesse chiamarla.

  3. La riapertura della stazione VC non può che essere vista dagli abitanti della zona con estremo favore, nonostante l’ubicazione a dir poco infelice, in una zona di grandi flussi in entrata ed uscita dalla città e con scarsa disponibilità di parcheggi di scambio.
    Ho una perplessità: quale servizio verrà effettuato in questa stazione? Leggo di “viabilità ferro alternativa” (qualunque cosa voglia dire…) per giungere a Valle Aurelia… ma come? Da dove? Con quali “binari”? Esiste un collegamento “pronto”? Oppure ci si affida a belle speranze?

  4. ma questa idea della ZTL “allargata” sarà fatta anche dopo le dimissioni di Improta prima e di Marino dopo? Boh……. a me pare davvero una boiata pazzesca!

  5. Mi sembra assurdo che ci sia qualcuno contrario alla riapertura, in tempi strettissimi, della fermata VC.
    Chiaramente devono partire, contestualmente, i lavori per allacciarla al resto dell’anello ferroviario direzione Tiburtina, ma iniziamo da un qualcosa per migliorare la situazione attuale per poi renderla ancora + efficiente.
    Sicuramente serviranno maggiori parcheggi, ma basta fare un interscambio con la Roma-Viterbo sita a 200mt, fermata Tor di Quinto, per alleggerire il tutto.

    Luca.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome