Home ATTUALITÀ Tomba di Nerone, Zotta (M5S): “No canna fumaria ma antenna, e il...

Tomba di Nerone, Zotta (M5S): “No canna fumaria ma antenna, e il Municipio sapeva”

canna240.jpg“Questa volta si pretende una comunicazione limpida e veritiera!”. Così si esprime Teresa Zotta, consigliera M5S del XV Municipio, che sul caso della finta canna fumaria sorta in via Leonessa 5 dichiara: “il Municipio sapeva tutto da gennaio 2014 ma ha taciuto avvalendosi del silenzio assenso”.

“Il 17 gennaio del 2014 – scrive Zotta in una nota – sono stati trasmessi al XV Municipio gli elaborati progettuali relativi alla richiesta di installazione di una Stazione Radio Base Telecom in via Leonessa, 5. Prot. 4147 del Dipartimento, prot. 4337 del Municipio, con l’ormai ben noto invito a provvedere all’informazione ai cittadini. Parliamo di elaborati progettuali, vale a dire di progetti e non di una semplice comunicazione.
Parliamo di progetti che oggi ho avuto modo di vedere e che altri – chi governa – avrebbero dovuto vedere, controllare e verificare già a gennaio del 2014.”

“Invece no, sono passati inosservati e solo lo scorso 2 luglio iniziava la ricerca della verità (NdR leggi qui). La verità, però, era sotto gli occhi perchè foto ante e post operam; planimetrie ante e post operam erano lì e anche un bambino si sarebbe accorto che laddove prima c’era una canna fumaria dopo ve ne sarebbero state due di cui la seconda, ben più alta della prima, avrebbe camuffato un’antenna.”

Dunque, secondo Teresa Zotta, “Il Municipio sapeva, il Presidente sapeva, gli Uffici sapevano. E i cittadini, che hanno fatto opposizione, hanno visto il progetto? “

“Il Governo del Municipio si è avvalso del silenzio assenso nonostante la particolarità del sito e così la storia si è ripetuta: Via Galli, via Viadanica, Via Leonessa. E quante altre ancora usciranno fuori dal cilindro? Ora i cittadini – conclude Zotta – pretendono risposte chiare ed esaurienti.”

Visita la nostra pagina di Facebook

1 commento

  1. Premesso che ritengo sia assolutamente doveroso il rispetto di tutte le normative vigenti, con i relativi obblighi di comunicazione alla popolazioni citati, vorrei però aprire una discussione più ampia:

    Dove vorreste che fossero messe le antenne, assolutamente necessarie perchè funzionino i nostri cellulari/smartphone di cui tutti ormai siamo dipendenti?

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome