Home ATTUALITÀ Voragine Cesano, Mocci (NCD): “Commercianti in ginocchio, intervenire subito”

Voragine Cesano, Mocci (NCD): “Commercianti in ginocchio, intervenire subito”

lavori240.jpgA dieci giorni dall’apertura della voragine in via della Stazione di Cesano la situazione si sta facendo molto critica sia per la viabilità sia per il commercio locale, vista l’interruzione della strada e l’inevitabile fermo delle vendite. Di ciò si è fatto interprete in una nota Giuseppe Mocci, Consigliere NCD del XV Municipio e Vice Presidente della Commissione Mobilità.

“Non ci sonno dubbi sulla complessità dell’intervento che si dovrà eseguire per ripristinare la viabilità di Via della Stazione di Cesano e apprendiamo con piacere che tra lunedì e martedì prossimo sarà pronto il progetto cantierabile che permetterà una stima della durata dei lavoro. Ciò che risulta incomprensibile – sostiene Mocci – è il motivo per il quale si deve ancora aspettare per decidere se realizzare il bypass stradale in prossimità del ponte danneggiato.”

“Ormai è evidente a tutti che i tempi per realizzare l’intervento di ripristino del tratto di strada interrotta non saranno brevi ed è proprio per questa ragione che, come già dichiarato la scorsa settimana, è opportuno dare subito mandato agli uffici per la realizzazione di un percorso alternativo utilizzando il ponticello preesistente in cemento armato.”

“Continuare ad aspettare – incalza il consigliere – nonostante il nostro Ufficio Tecnico abbia già redatto il progetto con tanto di nulla osta favorevole della proprietà privata, significa perdere ulteriormente tempo lasciando la strada chiusa per tutta la settimana prossima. Infatti, una volta deciso di realizzare il bypass, l’amministrazione dovrà fare tutti gli interventi utili per rendere il nuovo percorso provvisorio a norma, compreso l’adeguamento dell’area privata e la creazione del passo carrabile nel tratto di marciapiede interessato.”

“Mentre si continua ad aspettare senza un motivo valido, i commercianti continuano a vivere una situazione di disagio che si aggiunge al grave problema della crisi economica in corso da tempo. Per loro, così come per il resto della popolazione di Cesano – conclude Mocci – la situazione sta diventando sempre più critica e in alcuni casi qualcuno è arrivato ad ipotizzare di ridurre drasticamente una parte del personale, di fatto lasciando senza lavoro intere famiglie.”

aggiornamento: iniziati i lavori, dureranno due mesi, leggi qui

Visita la nostra pagina di Facebook

1 commento

  1. Fate presto per favore a trovare alternativa perché siamo stanchi e stufi di sentire tutti i giorni comunicati senza esito.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome