Home ATTUALITÀ Cesano, scooter e auto aggirano voragine passando sul marciapiede

Cesano, scooter e auto aggirano voragine passando sul marciapiede

vora240.jpgA distanza di una settimana dal blocco di via della Stazione di Cesano a causa di una voragine apertasi per la rottura di una condotta Acea, cresce la preoccupazione dei residenti per una situazione che rischia di protrarsi ancora a lungo. La scoperta del ponte sotterraneo sta purtroppo dilatando i tempi. Ma a sentire chi là vi abita, c’è anche dell’altro.

“Sarebbe ora – sostiene Anthony, residente in via della Stazione di Cesano – di pensare anche alla sicurezza. Non mi va di dare la colpa di tutto alla Polizia Municipale, che ha il suo bel carico di problemi, ma bisognerebbe innanzitutto aumentare l’informazione, con cartelli e segnalazioni, oltre a provvedere a maggiori controlli per la sicurezza delle persone, controlli che latitano drammaticamente”.

Perché parla di sicurezza? “Il blocco viene aggirato dagli scooteristi che salgono direttamente sul marciapiedi con il loro mezzo ma non a piedi portandolo a mano come vorrebbe il buon senso e un minimo di rispetto per il prossimo.”

vora4701.jpg

“Sui marciapiedi passano anche mamme con il passeggino, ma molti se ne fregano anche se richiamati e insultati dai passanti che li rimproverano.”

vora4702.jpg

“Ho visto addirittura delle macchine fare la stessa cosa. Ma come si può!” esclama il nostro interlocutore sostenendo di non essere riuscito a fotografarlo ma pare che venerdì abbia visto un furgone, sì proprio un furgone fare la stessa imprudenza. “Oggi invece – aggiunge ancora – ho visto un bel pick-up stile Walker Texas Ranger che per aggirare l’ostacolo e non essere costretto a deviare di qualche chilometro transitava sul marciapiede incurante dei pedoni”.

vora4703.jpg

Anthony ci dice di aver segnalato il fatto a un consigliere del XV Municipio affinchè possa mettere in allarme la Polizia Municipale, in fondo basterebbero pochi dissuasori al posto giusto posto per evitare che accada qualcosa di brutto. Dissuasori temporanei che andrebbero messi anche nei pressi dei passi carrabili perchè, conclude Anthony, “essendo chiuso l’accesso al parcheggio della stazione ferroviaria, le auto dei pendolari vengono parcheggiate dinanzi ai nostri cancelli impedendoci di uscire di casa.”

Valerio Di Marco

Visita la nostra pagina di Facebook

4 COMMENTI

  1. Magari…..io vedrei cavalli di frisia (stile sbarco in Normandia) oppure strisce chiodate per impedire il passaggio dei soliti furbetti italiani.

  2. Concordo con quello che ha dichiarato questo signore. Per noi residenti di via Marino dalmonte è un danno non da poco. La gente si parcheggia davanti ai nostri cancelli per giorni, non facendoci uscire da casa con la macchina. Siamo costretti a parcheggiare le nostre auto nel centro commerciale davanti casa. Le macchine poi hanno preso questa strada come se fossero a Vallelunga , corrono come pazzi e dobbiamo stare con 3000 occhi per attraversare la strada!!

  3. L’evento ha colpito tutta l’area circostante la Stazione: basti pensare a quel poveraccio che aveva appena preso in gestione il bar e si ritrova con almeno l’80% della clientela sparita!

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome