Home ATTUALITÀ 30mila euro spariti nel XV? “Autogol di NCD” dice la maggioranza

30mila euro spariti nel XV? “Autogol di NCD” dice la maggioranza

euro240.jpg“Siamo di fronte ad un ennesimo autogol dei consiglieri di NCD, che ci accusano di aver cancellato 30mila euro per la realizzazione di un impianto audiovisivo per il Consiglio del Municipio XV.”  A dichiararlo, dopo la denuncia di ieri di quattro dei cinque consiglieri NCD, sono i capigruppo di maggioranza del XV Municipio Marco Paccione, Alessandro Pica e Sara Martorano.

“Ricordiamo per questo all’opposizione – spiegano i tre esponenti della maggioranza – che i fondi, previsti nel Piano Investimenti del 2011, sono stati assegnati con gara a cui però è seguito immediatamente lo stop da parte della ragioneria generale del Comune. Tali fondi potevano essere spesi negli anni successivi fino al 2013, anno in cui per legge è stato eseguito un accertamento di spesa a cui è obbligatoriamente seguita la cancellazione dei fondi non spesi negli anni precedenti.”

“Non riusciamo a capire come i Consiglieri dell’opposizione, se tanto avevano a cuore questo tema, non abbiamo mai tirato fuori questa difficoltà nello spendere quei fondi e perché, colpevolmente, abbiano lasciato scadere tali fondi senza riuscire a spenderli, senza mai porre il tema di questa difficoltà – concludono – durante gli anni della loro amministrazione di centrodestra.”

Visita la nostra pagina di Facebook

6 COMMENTI

  1. …se ho capito bene, “… tali fondi potevano essere spesi ..fino al 2013…”.
    Torquati è stato eletto a maggio 2013…che ha fatto per 6 mesi ???

  2. …se ho capito bene, “… tali fondi potevano essere spesi ..fino al 2013…”
    Giacomini è stato in carica fino a marzo 2013, che ha fatto per due anni ??

  3. Confermo pienamente quanto detto da Stefano Erbaggi
    “… L’amministrazione Marino ha scelto in maniera deliberata di cancellare tutti i finanziamenti (pur nei casi, come questo, in cui si era svolta la gara) che erano bloccati dal patto di stabilità… se si voleva nelle pieghe del bilancio quegli interventi si potevano sbloccare”
    La data di acquisizione di quei soldi è il 7/3/2012, la precedente amministraIone non solo li ha subito impegnati, ma si e adoperata per fare la gara che poi è stata bloccata dal patto di stabilità. La precedente amministrazione (centrodestra) è decaduta il 4/3/2013… dopo un anno dall’acquisizione di quel finanziamento, quindi ha fatto tutto ciò che si poteva fare… impegno fondi e gara.
    La sinistra al governo doveva chiudere una procedura già avviata per fare una cosa che era al primo punto del suo programma elettorale. Purtroppo non lo ha fatto e oggi si ha il coraggio di scrivere simili sciocchezze.

  4. Se l’impianto è utile, anzi indispensabile, per un buon funzionamento del consiglio. Lo si riproponga nel bilancio 2015 – 16 e si realizzi. o se ne vuole solo parlare per polemizzare ?

  5. ….Cesare, ai fondi stanziati nel 2011, a quanto dichiarato dagli esponenti del PD “..è seguito immediatamente lo stop da parte della ragioneria generale del Comune per il Patto di Stabilità” quindi Giacomini li avrebbe dovuti spendere, e colpevolmente non l’ha fatto, nel 2012.
    Altrettanto non ha fatto Torquati l’anno dopo….
    Pertanto non è “tuttaunaltrastoria” ma, semmai “semprelastessastoria”…

  6. Scusate ma se era il primo punto del programma di Torquati e al di là delle colpe o meno di Giacomini (chissenefrega del 2012) perchè non li ha impegnati lui ? O perchè, comunque, non li ha fatti ri-finanziare ??

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome