Home ATTUALITÀ Via del Nuoto fra chiusure forzate e rifiuti in libertà

Via del Nuoto fra chiusure forzate e rifiuti in libertà

via-del-nuoto-240.jpgA Vigna Clara, via del Nuoto continua ad essere tagliata in due da un cantiere Acea avviato a metà gennaio. Doveva essere chiuso per metà aprile, così ci era stato assicurato dal XV Municipio (leggi qui). I lavori sono invece ancora in corso senza alcuna nuova previsione con gravi disagi ai residenti ed alle famiglie degli alunni che frequentano la scuola Zandonai.

Ma non è tutto.
“Uno dei maggiori fastidi – ci scrive il nostro lettore Camillo – è dovuto alla rimozione di tutti i cassonetti: AMA ha infatti pensato comprensibilmente di togliere i cassonetti che non si sarebbe potuto svuotare, non riuscendo i suoi camion a percorrere la via. Ma qualcuno in via del Nuoto non se ne deve essere accorto. Continuano infatti ad essere depositati rifiuti negli spazi vuoti dove prima c’erano i cassonetti. Mi domando cosa potrebbero fare in un simile caso gli “accertatori” AMA che dovrebbero controllare il territorio del XV Municipio.”

viadelnuoto.jpg

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome