Home ATTUALITÀ Tomba di Nerone, in manette per la quarta volta in un mese

Tomba di Nerone, in manette per la quarta volta in un mese

ps1.jpgArrestato‬ per la quarta volta in un mese un 37enne romeno. L’uomo e’ stato fermato insieme al suo complice appena dopo aver effettuato un furto all’interno di un’associazione sportiva di via Ischia di Castro, a Tomba di Nerone.

A bloccare i malviventi sono stati gli agenti del Commissariato Flaminio Nuovo in un parcheggio antistante l’associazione, dove i due stavano “sistemando” alcuni borsoni all’interno di un furgone.

Dagli immediati accertamenti effettuati dai poliziotti è stato possibile verificare la presenza all’interno del mezzo di numerose paia di scarpe da calcio e da ginnastica, altro abbigliamento sportivo, nonchè generi alimentari; tutto materiale – come successivamente verificato – appartenente all’associazione sportiva.
Nel furgone sono poi stati trovati e sequestrati degli arnesi atti allo scasso.

Identificati per B.T. e M.C. – entrambi cittadini romeni di 38 e 21 anni – sono stati accompagnati negli uffici del Commissariato; dal controllo presso la banca dati delle Forze dell’Ordine è emerso che il 38enne era stato arrestato già altre 3 volte in questo mese di marzo, sempre per furto.
Al termine degli accertamenti per i due è scattato il fermo oltre la denuncia per il possesso ingiustificato di arnesi atto allo scasso.

Visita la nostra pagina di Facebook

7 COMMENTI

  1. Perchè non vengono pubblicate le foto di questi personaggi, visto che sono delinquenti abituali.
    In modo da poter segnalare prima la presenza di questi “lavoratori”?

    Grazie
    Max
    GREENSIDEROMA ONLUS

  2. Puro accanimento giudiziario
    Quest’uomo è vittima di un sistema che non riesce ad integrare civiltà differenti
    Eppure non ci vorrebbe molto a lasciare aperte le porte ed evitare di installare inferriate o sistemi di sorveglianza vari
    E’ noto che l’etnia rumena ( quella rom in particolare ) sia allergica al lavoro regolare non capisco perché allora non permettere liberamente lo svolgimento naturale delle loro tendenze
    Fortuna che ci sono giudici e magistrati che sopperiscono alle nefandezze della polizia e carabinieri.

  3. 11.000 euro di multa ad un ottantenne colpevole di aver rubato 1 salsiccia (dicasi una salsiccia) in un supermercato. Grande paese questo paese.

  4. perchè ,una volta arrestati per furto, non li obblighiamo a svolgere lavori socialmente utili invece di rimetterli in libertà ?

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome