Home ATTUALITÀ Prima Porta, riaperto lo svincolo fra Flaminia e via Frassineto

Prima Porta, riaperto lo svincolo fra Flaminia e via Frassineto

frassineto.JPGDomani, sabato 21 marzo, dopo quattro anni di attesa verrà finalmente riaperto al traffico lo svincolo tra via Frassineto e via Flaminia, a Prima Porta. La strada era stata chiusa nel 2011 in seguito allo smottamento di una collina di proprietà privata nei pressi dell’incrocio e non era mai stata riaperta per la mancata eliminazione del terreno franato.

“Nella giornata di giovedì 19 marzo – fa sapere Elisa Paris, Assessore ai Lavori Pubblici e Mobilità del XV Municipio – ci è pervenuta tutta la documentazione da noi richiesta per il ripristino della viabilità, così come era in precedenza, e perciò sabato via Frassineto potrà finalmente tornare alla normalità e potrà essere eliminata la pericolosa rotatoria all’incrocio tra via Galline Bianche e via Flaminia”.

Visita la nostra pagina di Facebook

3 COMMENTI

  1. Finalmente!! ci sono voluti ben 4 anni.
    Nonostante decine di denunce ed esposti agli assessori competenti rimaste inascoltate per ripristnare quella viabilità vergongosa fatta di riduzioni di carreggiate e una rotonda fuori norma e contro ogni regolamento di sicurezza stradale fatta
    con barriere improvvisate non illuminate tipo new jersey di plastica e copertoni di ruote volanti (nel vero senso della parola)
    Questo incrocio ha causato negli anni decine di incidenti.
    Finalmente, dicevamo, tutto ciò è stato ripristinato, meglio tardi che mai e mi chiedo, perchè bisogna aspettare tutti questi anni per risolvere problemi di sicurezza stradale che mettono a rischio l’incolumità dei cittadini? (e nel nostro municipio ce ne sono ancora tanti inrisolti), perchè quando c’è di mezzo l’inadempienza dei privati a rimuovere gli ostacoli che causano problematiche nell’interesse pubblico le amministrazioni locali sono sterilmente attive e incisive?
    E mi viene, ad esempio, subito in mente via Enzo Tortora rimasta ancora ad oggi vergognosamente chiusa perchè non si riesce a intervenire sul privato intimando la rimozione delle cause che impediscono la riapertura di una strada pubblica, pena l’intervento diretto dello stesso Comune con addebito dei costi ai privati inadempienti.

  2. Concordo sul fatto che l’attesa di 4 anni non sembra trovare alcuna giustificazione. Sulla scarsa incisività dell’amministrazione quando vi è inadempienza del privato, nutro delle riserve se è vero come è vero che per via Cassia Antica il comune ha provveduto ad eseguire in tempi abbastanza celeri il lavori in danno al privato ( che poi riesca a recuperare le somme impiegate è tutto da vedere). La verità forse risiede nel fatto che mentre via Frassineto è in periferia, via Cassia si trova nella parte più abbiente del Municipio e secondo qualcuno meritava una maggiore attenzione. Ovviamente il tutto è da biasimare e dimostra come i consiglieri del Municipio.di Labaro e Prima Porta non abbaino saputo farsi valere in seno al consiglio ad iniziare dal Presidente della Giunta Giacomini prima e dal Presidente del Consiglio attuale Chirizzi, passando per la Cons Casasanta (e mi scuso se dimentico qualcuno..)

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome