Home ATTUALITÀ All’Auditorium i Pink Floyd si ascoltano in quadrifonia

All’Auditorium i Pink Floyd si ascoltano in quadrifonia

lezioni-rock240.jpgLunedì 19 gennaio, con inizio alle ore 21, la Sala Sinopoli dell’Auditorium Parco della Musica ospiterà “Pink Floyd in quadrifonia”, una serata speciale di “Lezioni di Rock” dedicata all’ascolto della musica di Waters, Gilmour, Wright e Mason, un’occasione per ripercorrere in modo singolare la discografia del leggendario gruppo britannico.

Ernesto Assante e Gino Castaldo torneranno, dunque, all’Auditorium per un evento che si annuncia assai interessante e del tutto peculiare. Non capita tutti i giorni, infatti, di ascoltare album straordinari come “Dark Side of the Moon” e “Wish You Were Here” nella stessa maniera in cui essi furono concepiti dai loro autori, vale a dire in quadrifonia.

La quadrifonia è una tecnica di riproduzione (e di registrazione) del suono che prevede quattro flussi sonori, destinati ad essere riprodotti ognuno da un diverso diffusore acustico. Nell’ambiente d’ascolto, due diffusori sono posizionati frontalmente rispetto all’ascoltatore (uno a sinistra e uno a destra), mentre gli altri due sono collocati alle sue spalle (di nuovo, uno a sinistra e uno a destra).

Le potenzialità della riproduzione quadrifonica – che negli anni settanta venne introdotta sul mercato americano proprio dai Pink Floyd – offriranno agli spettatori della Sala Sinopoli un’opportunità e un’esperienza del tutto singolari, regalando nuova linfa e nuovo splendore ai classici del repertorio della band capitanata da Waters & Gilmour.

Il biglietto – posto unico – costa 8 euro e può essere acquistato alla biglietteria dell’Auditorium o cliccando qui.

Giovanni Berti

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome