Home ATTUALITÀ Cesano, il presepe vivente tra nuove e antiche suggestioni

Cesano, il presepe vivente tra nuove e antiche suggestioni

presepe240.jpgSuggestioni sonore e visive per il Presepe vivente nel borgo medievale di Cesano. Un connubio insolito e sorprendente che mira a valorizzare storia e tradizione con effetti multimediali. Un percorso che proietterà il visitatore dal Medioevo al Terzo millennio. L’appuntamento è per il 23 dicembre e il 5 gennaio dalle 19 in poi.

Oltre centocinquanta figuranti, scelti tra gli abitanti del luogo, decine di animali da cortile, da pascolo e da lavoro saranno coinvolti in scene di vita contadina, ambientate al chiuso nelle cantine scavate nel tufo, nelle vecchie botteghe e nell’antica Casa Padronale dei Chigi con le sue scuderie, i magazzini, il frantoio, i depositi e il mulino. Alla Rappresentazione prenderanno parte anche menestrelli, mangiafuoco e zampognari provenienti da diverse zone d’Italia.

Non mancheranno fraschette e osterie che offriranno “street food” nel rispetto dei sapori locali, tramandati da generazioni. La musica sarà diffusa ovunque con impianti acustici e alla manifestazione parteciperà anche un coro di voci bianche dei bambini di Cesano.

Il Presepe coinvolgerà l’intera popolazione, come è già avvenuto a metà settembre per la Festa del Santissimo Crocifisso. L’illuminazione stradale, per l’occasione, sarà sospesa e il borgo sarà illuminato solo da fiaccole e bracieri. Il 5 gennaio si svolgerà un corteo in abiti d’epoca che accompagnerà i Re Magi.

La comunità di Cesano fa dell’accoglienza la sua carta vincente ed è pronta ad accogliere romani e turisti di passaggio che vorranno immergersi in un Presepe davvero magico, nel borgo incantato di Cesano di Roma.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome