Home ATTUALITÀ Torquati-Martegani: “Confermiamo, ufficio Riano a dicembre resta aperto”

Torquati-Martegani: “Confermiamo, ufficio Riano a dicembre resta aperto”

torquati-martegani1.jpg“Per l’ennesima volta i colleghi dell’opposizione tentano di fare terrorismo psicologico non sapendo che ieri, all’una e mezza di notte, Roma Capitale e sindacati hanno raggiunto un accordo, posticipando di un altro mese, al 1 gennaio, la partenza dell’applicazione del nuovo contratto decentrato.” Così ribattono ai consiglieri NCD Daniele Torquati, Presidente del XV Municipio, e Alda Martegani, consigliera PD municipale.

“Il nuovo contratto decentrato nasce da quanto stabilito dal Ministero delle Finanze che non accetta più di distribuire il salario accessorio “a pioggia” e cioè senza criteri specifici legati alla produttività. Già dal 2008 la relazione del Ministero delle Finanze imponeva un cambiamento al Comune di Roma sulla questione del salario accessorio, che la precedente amministrazione decise consapevolmente di non affrontare. Ora perciò è stato predisposto un nuovo contratto, che prevede le turnazioni e quindi gli uffici rimarranno aperti sia la mattina che il pomeriggio. Ciò comporterà un sostanziale miglioramento del servizio offerto ai cittadini dagli uffici anagrafici, raddoppiando le ore di apertura settimanali dalle attuali 25 a 50.”

“Ma in seguito all’accordo di ieri – spiegano Torquati e Martegani – la situazione rimane invariata, anche per via Riano, fino al 1 gennaio, giorno in cui entrerà in vigore il nuovo contratto decentrato, che nel frattempo sarà rivisto insieme ai sindacati, al fine di creare le migliori condizioni per un positivo confronto e con lo scopo di verificare la possibilità di sottoscrivere congiuntamente una eventuale intesa. Le parti infatti avvieranno un percorso serratissimo di confronto e si impegneranno per trovare una rapida soluzione per definire il contratto di lavoro decentrato in forma consensuale.”

“Ovviamente siamo consapevoli che raddoppiando l’orario di apertura degli uffici anagrafici ci saranno delle difficoltà causate dalla carenza di organico nei municipi, ma stiamo già lavorando con l’obiettivo di risolvere ogni problematica, valutando la possibilità di trovare soluzioni organizzative diverse, come ad esempio specializzare e diversificare gli sportelli. In ogni caso l’amministrazione del XV Municipio – concludono – si impegnerà a trovare, con l’aiuto del Sindaco, nuovo personale per riuscire a tenere aperti tutti i 4 uffici anagrafici del nostro territorio”.

Visita la nostra pagina di Facebook

3 COMMENTI

  1. Caro presidente Daniele questa opposizione ha stancato di fare terrorismo e inculcare alla gente anzi a fare il lavaggio del cervello che questa amministrazione e’negativa, tanto li conosciamo bene…….chi ha seminato male poco raccolto ha……quindi buon lavoro a voi e speriamo che prima o poi si stancano di sparare……cavolate….

  2. Cari Torquati – Lavazza, ho letto un documento ufficiale del Municipio dove c’era scritto “…da Lunedi 1 dicembre sarà chiuso l’ufficio anagrafico di Ponte Milvio..” perchè parlate di “terrorismo psicologico” ?
    Raccontate bene le cose è cioè: Il Municipio aveva deciso di chiudere l’ufficio, poi c’è stata una riunione – conclusasi all’ 1,30 di notte – tra Comune e Sindacati, in cui si è deciso di spostare la decisione al 1 gennaio.
    Pertanto l’annuncio della chiusura non era, quando è stato fatto, “disinformazione” ma solo una notizia assolutamente fondata che successivamente, nella notte appunto, è stata procastinata di un mese.
    Tant’è vero che siete voi stessi a comunicare che state lavorando per trovare una soluzione che eviti la chiusura dell’ufficio anagrafico di via Riano.
    Un saluto

  3. Non solo quello che dice il lupo è verissimo, tanto che il documento è girato pubblicamente sui social, ma nessuno ha ancora spiegato cosa succederá veramente.
    Torquati sapeva o ancora una volta hanno fatto tutto senza dirglielo … ?
    Questo presidente è un ignorante nel senso che ignora sempre quello che fanno il Comune, il Gabinetto del Sindaco e le altre autoritá comunali.
    Cara Martegani, lei fa parte del territorio di riferimento di questo quadrante.
    Lei sapeva dell’ordine di servizio di chiusura di Via Riano?
    Lo condivide? Quali pensa che debbano essere i criteri su cui eventualmente decidere la chiusura di un anagrafico ?
    Chiederete un aumento di risorse o personale per evitare la chiusura di un anagrafico?
    Se l’anagrafico di Ponte Milvio a Via Riano verrá chiuso lei si rende conto che sará un fallimento epocale per tutto il PD di Ponte Milvio e che il popolo arriverá da voi coi forconi … ?
    G.Mori FDI ROMA XV

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome