Home ATTUALITÀ XV Municipio, Chirizzi: Al via lavori nuova idrovora a Prima Porta

XV Municipio, Chirizzi: Al via lavori nuova idrovora a Prima Porta

chirizzi“L’annuncio dato dall’assessore alle periferie di Roma Capitale Paolo Masini dell’avvio imminente del cantiere per la realizzazione del nuovo impianto idrovoro di Via Procaccini è per Prima Porta una straordinaria notizia”.  Lo dichiara soddisfatta in una nota il Presidente del Consiglio del Municipio XV Gina Chirizzi.

“La nostra amministrazione si è battuta per liberare questa importante opera, finanziata dal 2008 con l’ultimo bilancio della giunta Veltroni, dai vincoli del patto di stabilità. Dopo la improduttiva parentesi della giunta Alemanno riprende quindi un percorso amministrativo fondamentale per la messa in sicurezza dell’abitato di Prima Porta. Tema sul quale continueremo a dare la massima attenzione.”

Visita la nostra pagina di Facebook

5 COMMENTI

  1. Ancora un annuncio. Nell’attesa che venga completato l’impianto idrovore lato via Frassineto (lavori ancora in corso, andate a conrollare, prego) e che venga realizzato quello lato via Procaccini, perchè non liberate il canale tra queste due vie dalla giungla che ne occupa completamente il letto? In caso di piena le piante trattengono l’acqua, ne ostacolano il deflusso, o no?

  2. Se, come sostiene la Sig.ra Chirizzi, l’opera è stata bloccata dall’ex Sindaco Alemanno ( questo è il messaggio che lascia trapelare la frase “improduttiva parentesi”), perché la nuova giunta Municipale e Comunale di centrosinistra eletta nel 2013 ha atteso due anni e una nuova alluvione del quartiere per liberare l’opera dal patto di stabilità? Se il centro sinistra aveva questa possibilità poteva metterla in campo appena arrivato al governo del Municipio e del Comune nel 2013, così avremmo risparmiato a Prima Porta l’ennesimo disastro nel 2014

  3. Anche in conseguenza del patto di stabilità (derogato grazie a riduzioni del deficit del comune) i fondi per le nuove idrivore sono stati appena sbloccati. Ma, e scusate se mi ripeto, mentre si attende la messa in opera ed in funzione del nuovo impianto (sarà attivo tra un anno circa, si spera!! ) perchè non si libera il letto dell’orrido canale?

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome