Home ATTUALITÀ Fleming, Vigile aggredito da ambulante. Torquati: “tutta la mia solidarietà”

Fleming, Vigile aggredito da ambulante. Torquati: “tutta la mia solidarietà”

municipale.jpgUn agente del XV Gruppo della Polizia di Roma Capitale nel pomeriggio di ieri è stato aggredito al Fleming da un venditore ambulante abusivo. Il fatto è accaduto nel corso di alcuni controlli disposti in piazza Monteleone di Spoleto a seguito dei quali all’ambulante veniva sequestrata della merce contraffatta.

L’uomo, di origini senegalesi con precedenti per aggressione, si è scagliato contro il vigile che è dovuto ricorrere alle cure dell’ospedale San Pietro dove gli sono stati diagnosticati 4 giorni di prognosi.
Il venditore abusivo è stato arrestato e condannato questa mattina a sei mesi con obbligo di firma nel Commissariato Prenestino.

“Esprimo tutta la mia solidarietà al vigile urbano del XV Gruppo aggredito durante un controllo in zona Collina Fleming. Quanto accaduto ieri – dichiara Daniele Torqauti, presidente del XV Municipio – testimonia la nostra volontà di controllare il territorio grazie soprattutto a persone come Leonardo, e a tutto il nostro Corpo di Polizia Municipale, al quale ho telefonato questa mattina per manifestare la mia vicinanza e gratitudine”.

Visita la nostra pagina di Facebook

5 COMMENTI

  1. A fronte di questa notizia la Sig.ra Bellarotto dovrebbe riflettere, dato che denunciava la presenza di mercatini autorizzati dal municipio dimenticando il commercio abusivo sui marciapiedi di merce contraffatta e per di più violento come dimostra l’aggressione odierna ad un vigile. Mi auguro che abbia almeno la compiacenza di esprimere sdegno per quanto accaduto e chiedere con altrettanto vigore di contrastare questo tipo di “mercatini” stile suk.

  2. Dopo anni di deregulation totale appena si prova a far rispettare una regola queste sono le reazioni.
    Per l’aggressore del resto una pena severissima: mettere una firma su un registro.
    Indietro tutta

  3. Se posso aggiungere la situazione che si è creata ieri sera era alquanto paradossale dal momento che l’uomo di origini senegalesi sostava a Piazza Monteleone da non so quanto tempo ed era conosciuto da tutti. Quando è stato fermato tutte le persone intorno lo difendevano urlando di lasciarlo stare, le stesse persone che quando vedono gli zingari rovistare nei cassonetti fanno finta di nulla, le stesse che poi si lamentano nei salotti buoni che c’è l’invasione di stranieri…..

    Se posso inoltre aggiungere (per correttenza nei confronti di ghino)l’uomo è stato fermato non perchè vendeva abusivamente, ma perchè vendeva merce contraffatta!!!!!La stessa cosa che fa la MONCLER per far un esempio al passo con i tempi…..

    RIFLETTETE GENTE, RIFLETTETE!!!!!!!!

  4. Se questa è la condanna prevista….. firmo pure io! Al prenestino o al Vittoriano….. Ai venditori regolari (tassati), multe e chiusura?

  5. @Settimio. Questa amministrazione ha dimostrato più volte di essere inflessibile e dura (anche giustamente) verso i cittadini paganti che non rispettano le regole e colpevolmente lassista verso abusivi, bancarellari, rom e questuanti.
    Per questi ultimi c’e’ un codice a parte, fatto di totale impunità.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome