Home ATTUALITÀ Torquati: “Bene bando terre pubbliche, ora si recuperino i casali”

Torquati: “Bene bando terre pubbliche, ora si recuperino i casali”

coraggio.jpg“Questa mattina presso la Tenuta Redicicoli, nel territorio del III Municipio, il sindaco Marino, il vicesindaco Luigi Nieri, e l’assessore all’Ambiente Estella Marino hanno annunciato i vincitori del 1° bando pubblico, che ha visto coinvolto anche il XV Municipio, per l’assegnazione di aree agricole e immobili rurali in disuso di proprietà del Comune. A darne notizia è Daniele Torquati, presidente del XV Municipio.

Si tratta di un bando, spiega Torquati, “che vedeva protagonista anche il nostro territorio, con gli spazi e le terre della tenuta di Borghetto San Carlo, assegnati alla cooperativa “Co.r.ag.gio”, costituita da 15 giovani agricoltori. La cooperativa, insieme alle coltivazioni orticole e al frutteto biologico, si è impegnata a far nascere un bio-agriturismo lungo il percorso della via Francigena e un parco avventura per i più piccoli con innovative modalità di fruizione della campagna.”

“Siamo veramente soddisfatti della conclusione di questo iter, ci auguriamo che i vincitori del bando possano iniziare quanto prima a lavorare e proprio per questo ora è necessario passare al definitivo recupero dei casali. Questo progetto ha un valore molto importante, perché costituisce la restituzione ai cittadini di un bene pubblico e comporta la destinazione di questo bene pubblico alla agricoltura, per dare lavoro soprattutto ai giovani; solo nell’area di Borghetto San Carlo si conta di dare 40 posti di lavoro”.

“Ringrazio infine il Sindaco Marino – conclude Torquati – il vicesindaco Nieri e l’assessore Estella Marino per la promessa fatta in campagna elettorale mantenuta e un ringraziamento particolare va anche alle cooperative sociali “Terra!”, “da Sud” e Co.r.ag.gio” che nel 2013 hanno raccolto oltre 10.000 firme per il recupero di Broghetto San Carlo”.

Visita la nostra pagina di Facebook

30 COMMENTI

  1. Trovo proprio buffa questa abitudine del Presidente di ringraziare sindaco, vice-sindaco e assessori ogni volta che il Comune fa qualcosa; ma non è il loro compito? E’ come se il Direttore di un Ufficio Postale ringraziasse i propri dipendenti ogni volta che fanno una raccomandata….Tra l’altro questi politici guadagnano pure un sacco di soldi, hanno i gettoni di presenza, privilegi, rimborsi spese, auto di servizio, viaggi e pranzi pagati: cose che alla totalità dei lavoratori sono negate. Mentre la critica dei cittadini per quanto non viene fatto è sacrosanta, l’esaltazione del lavoro per il quale si viene pagati è profondamente sbagliata.

  2. @Matteo – Lei si è permesso di insinuare, senza averne nessuna prova, che il bando per Borghetto San Carlo sia stato “pilotato” a favore della Cooperativa “Co.R.Ag.Gio”, che ha se non altro il grande merito di avere raccolto 10.000 firme per il recupero del casale e della sua tenuta agricola, merito che non ha però minimamente influenzato il giudizio di chi doveva decidere i vincitori dei tre bandi (il 4° bando è saltato per delle ricerche che si sono dovute effettuare sull’area). A scanso di equivoci cu sui fare nuove strumentali insinuazioni, sono risultati vincitori Daniel Burrai per la Tenuta di Radicicoli, Mario Sonno per la tenuta di Tor De’ Cenci e la cooperativa agricola CO.R.AG.GIO. per la tenuta di Borghetto San Carlo per avere ottenuto il punteggio più alto come sommatoria delle diverse “prove tematiche” da affrontare indistintamente per ognuno dei 4 bandi iniziali. Per la cronaca la cooperativa agricola CO.R.AG.GIO. ha ottenuto il punteggio più alto in assoluto rispetto a tutti e tre i bandi, perché gli sono stati assegnati 91 punti sul totale di 100, mentre il 2° aggiudicato (sostenuto addirittura dall’Università Agraria della Tuscia) ha ottenuto 87 punti: il 3° aggiudicato, sempre per Borghetto San Carlo, ha ottenuto 74 punti su 100, gli stessi con cui Daniel Burrai e Mario Sonno si sono aggiudicati i rispettivi altri due bandi ! Lei, sig. Matteo, ha voluto insinuare che la giuria sia stata influenzata nell’assegnazione di punteggi che sono invece “oggettivi” ed inconfutabili: ne deriva che se non è in grado di dimostrare questo dovrebbe solo che vergognarsi a gettare fango su una cooperativa a cui l’associazione VAS il 1 giugno scorso ha conferito a Sorrento nelle mani del suo responsabile Giacomo Lepri un riconoscimento specifico nell’ambito del Premio Internazionale “Verde Ambiente” che VAS assegna dal 2010 con lo scopo di individuare personalità italiane ed internazionali impegnate a difesa dell’ambiente, dei diritti civili e sociali. A conclusione della motivazione del premio è stato portato che “Il premio ‘Real Food Heroes’, consegnato dalla dott.ssa Vandana Shiva, ha poi suggellato l’impegno nel voler far tornare l’agricoltura al centro della città di Roma, terzo comune agricolo d’Europa, città dell’Agro romano a evidente e dimenticata vocazione agricola”. Mai premio è stato più appropriato se si considera il ben più meritato riconoscimento che la cooperativa agricola CO.R.AG.GIO. si è conquistato a 5 mesi di distanza con un progetto che è riuscito a fare una integrazione tra agricoltura e cultura, avvalendosi delle diverse competenze dimostrate sul campo con varie documentazioni, comprese le mie.
    Ho saputo ad ogni modo che i progetti verranno a breve esposti all’ufficio Patrimonio, per cui Lei sig. Matteo potrà giudicarli meglio di persona.
    @Strix – Trovo proprio “buffa” (per non dire stancante, se non estenuante) questa sua ormai recidiva abitudine di demonizzare tutto e tutti, specie se di colore politico di “sinistra” o “centro sinistra”. Per il caso specifico il Presidente Torquati ha ritenuto di dare la notizia che non ha niente di “politico” perché riguardava il solo bando di Borghetto San Carlo, che ricade dentro il Parco di Veio di cui di recente è stato peraltro eletto Presidente della Comunità del Parco. Forse non si è accorto che la conferenza stampa del Sindaco Marino è stata effettuata stavolta (rispetto alla presentazione del bando fatta il 24 maggio scorso davanti al casale di Borghetto San Carlo) nella Tenuta di Radicicoli che ricade dentro la riserva naturale della Marcigliana nel III Municipio, di cui è Presidente Paolo Emilio Marchionne presente alla cerimonia: valgono allora anche per lui le sue considerazioni (comunque sterili) da perenne bastion contrario che ha voluto fare nei confronti di Torquati ?

  3. @ Matteo, ma è pazzo?? lei ha commesso un reato gravissimo, di lesa maestà : si è permesso di criticare un’associazione (che sarà “anche” meritoria) ma che è stata investita della massima onorificenza data dal giudice supremo dell’umanità romana… lo stesso ha fatto Strix,ma lui è recidivo…
    E diamante deve stare attento/a, perché qualcuno vuole togliergli l’incarico di avvocato difensore…
    p.s. : vedere Marino che con la fascia tricolore tra poco andrà pure in bagno, fa proprio pena… ma qualcuno può spiegargli che deve essere usata solo per cerimonie ufficiali, e non per le farse come questa o quella dei gay??!!!

  4. @ Rodolfo
    Caro Rodolfo, non ci crederai ma mi sei proprio simpatico. Non lo dico con ironia, è la verità. Sei preparato, determinato e obiettivo. Però nei miei confronti ti sbagli (a Torquati l’ho pure votato…..). La questione è un’altra e non c’entra nulla con la faccenda riportata nell’articolo.
    Io critico (diritto sancito dalla costituzione nata da bla, bla……) il comportamento dei “politici” responsabili del “DISASTRO ITALIA”: sciacalli, di destra, sinistra e centro, come li ha chiamati Grillo. Persone che si arricchiscono sulla pelle degli italiani e che gestiscono questo paese come se fosse una cassaforte da cui prendere a piene mani.
    E’ vero nei confronti dei “tipi sinistri” ho un conto aperto: ma quando un coordinatore PD che parla sempre di Vangelo si permette in una banale discussione di tirare fuori “piazzale Loreto” allora sono in diritto di demonizzare chi voglio. Specie questi “tipi sinistri” che cambiano continuamente pelo ma continuano ad essere dei “trinariciuti”.
    Ti invio un caro saluto (spero lo gradirai). STRIX

  5. @FEDERICO – Dopo avere appreso la notizia dall’articolo pubblicato su Vignaclarablog ho telefonato a Giacomo Lepri per fargli le mie personali felicitazioni ed ho avuto da lui i punteggi che verranno comunque resi pubblici e che ho solo anticipato. Sul sito del Comune ieri è stato pubblicato un comunicato che fa sapere che sono stati 104 i progetti presentati, l’80% dei quali proposti da giovani alle prese per la prima volta con un’idea imprenditoriale.

  6. nico ferri questa sarebbe una farsa??? dare in gestione terre del comune permettendo ai giovani di lavorare in un momento di gravissima crisi è una farsa????

    ah vabbè se si deve criticare in maniera aprioristica anche quando si fanno cose buone allora alzo le mani…

  7. @Strix – Sono totalmente d’accordo con Lei su quanto sancisce l’art. 21 della nostra Costituzione, secondo cui “Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.” Le faccio solo notare che è Lei stesso ad ammettere che “La questione è un’altra e non c’entra nulla con la faccenda riportata nell’articolo”, dando ragione quindi allo stesso identico contenuto del mio commento. Anche se non “ci azzecca” con l’articolo in questione, sono ad ogni modo d’accordo con Lei sulla critica del comportamento dei “politici” responsabili del “DISASTRO ITALIA”, che non dovrebbe però rimanere generalizzata, per evitare che alla fine si ritorni al famoso discorso di Craxi del “tutti colpevoli, nessun colpevole”.

  8. @ luciano, non cerchi inutilmente di voler farmi dire cose che non ho detto… la farsa è di quel fariseo che avete eletto a sindaco… ben vengano i giovani che hanno voglia di zappare la terra, ma cerchiamo di non spettacolarizzare ciò che dovrebbe rientrare nella normalità delle cose..

  9. nico ferri, visto che si tratta di una cosa accaduta solo a roma in tutta italia, forse non rientra tanto nella normalità delle cose…

  10. Ma perché parlate a vanvera… in tutti i paesi d’Italia i comuni affittano i terreni ai privati cittadini a cifre irrisorie, accade da decenni, ora la vostra disinformazione vuol farne una notizia, ma per favore… informatevi prima di parlare,o andate in giro per l’Italia…

  11. @Nico Ferri, “pubblicizzare” che qualcuno si è aggiudicato un bando pubblico credo sia una forma di trasparenza.
    E’ molto peggio quando alcuni bandi sono assegnati ma non se ne sa nulla…… a pensar male si potrebbe dire che sono forse pilotati ?????

  12. @ LucaV , l’unica sensazionalità che può esistere in questo caso è il fatto che dei giovani vogliano fare gli agricoltori… per il resto tutta fuffa di queste amministrazioni poco serie !!! Dato che da quando sono stati eletti non hanno fatto cose serie,ma solo esteriorità, continuano su quella linea… facciano pure, se ne accorgeranno appena si rivoterà , dato che il vostro sindaco ha il proposito di ripresentarsi agli elettori, vedrà che “servizietto” gli faranno i romani.

  13. @Rodolfo
    La trovo molto molto informato sugli eventi, sviluppi e formazione della cooperativa co.ra.gio. Sarebbe così gentile da darmi riferimenti rispetto alla location utilizzata fino ad oggi ove venivano svolte le attività didattiche, ristorative, agricole e culturali?? In che modo hanno fatto questa grande esperienza?? Che tipo di formazione hanno? Che esperienze lavorative hanno maturato gli esponenti della cooperativa??? Hanno lavorato la terra? Hanno gestito animali?? Hanno mai avuto esperienze in merito alla realizzazione e gestione che tanto è stata decantata dal suo commento??? Quali sono le conclamate esperienze sul campo, documentazioni comprese le sue?? Quelle che chiama “sue” si traducono in una realizzazione di un bel progetto per convincere la giuria??? Ma quello che è stato scritto sul progetto qualcuno glielo insegnerà a fare??? E gli altri cosa fanno nel mentre??? Aspettano che Lepri o chi per esso impari a coltivare la terra leggendo le istruzioni di chi ha realizzato per lui un progetto pieno di contenuti ma scarso di materia prima????
    Attendo fiduciosa la pubblicazione dei progetti e il punteggio da lei scritto in questo blog, il passo successivo sarà una richiesta di accesso agli atti e un invio degli atti in procura!!!! Qualcuno farà luce su una vicenda così maleodorante!

  14. Mi sono dimenticata di scrivere che questo bando non era una gara tra esponenti di centri sociali ma la richiesta per l’assegnazione di aree da assegnare a chi da anni lavora la terra. Che vergogna!!

  15. concordo pienamente con LucaV, mi ricordo di un bando in pieno ferragosto fatto dalla precedente amministrazione, con un unico partecipante, bando su misura!

  16. @ NICO FERRI
    Devo essere proprio una specie di incubo per lei, dal momento che mi chiama in causa anche quando non intervengo (e, a proposito di “causa” , mi fa ridere che lei – e qualcun altro – mi definisca “avvocato d’ufficio”: non sfiora proprio l’idea che, per stima verso chi la merita e intento di obiettività, qualcuno possa esprimere le proprie idee, ribattendo a chi, come appunto lei, interviene sistematicamente e per partito preso a parlare “contro”??)!

    Nico, lei che tanto critica quest’assegnazione fatta con bando pubblico, dica: sarebbe stato meglio fare come Alemanno, che ebbe la generosa idea di regalare, motu proprio (visto che siamo in argomento “religioso”) 13 ettari di Parco di Veio al Vaticano, perché vi fosse costruito un centro gestito da don Giovanni D’Ercole, vero?

    Se non sa di che parlo, ecco qui: buona lettura (Alemanno ci ripensò solo dopo le polemiche…)
    https://www.vignaclarablog.it/200903064973/campidoglio-alemanno-regalera-al-papa-terreno-allinterno-parco-veio/

    https://www.vignaclarablog.it/wp-content/uploads/2009/04/proprisoluztolli-inviolatella-aprile2009.pdf

    http://oknotizie.virgilio.it/go.php?us=2024107937f07be2

  17. ma che tristezza certi commentatori privi di argomenti perchè non sanno nulla di ciò che commentano, che farsa la loro, maestri solo nel gettare fango arricciandosi i baffetti seduti in poltrona davanti al computer. Provassero a tirare fuori qualche idea se ne sono capaci.

  18. Il pulcino bagnato concorda con i compagnucci di merende…. lo scandalo sarebbe strato il contrario… Aspetto con trepidazione le risposte del giudice supremo del parco di vejo alla signora Stefania…

  19. @Stefania – Le Rispondo solo per educazione ed evitare che col mio silenzio chi legge il suo commento possa pensare che le sue accuse da santa inquisizione possano avere qualche fondamento di verità.

    Cominciamo col dire che io invece la trovo molto disinformata e prevenuta al punto di interrogarsi e rispondersi da sola lanciando accuse non solo insinuanti, ma al limite della diffamazione: a tal riguardo le ribadisco (come ho già fatto con Strix) il diritto sancito dall’art. 21 della nostra Costituzione di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione, che quando si traduce però in diffamazione (in tal caso a mezzo stampa informatizzata) è passibile come tale del reato di cui all’art. 595 del Codice Penale, per cui gli atti in Procura non ce li porta Lei ma qualcun altro.

    Dimostra oltre tutto di non leggere molto spesso vignaclarablog.it o di avere comunque la memoria corta, visto che alla Cooperativa agricola CO.R.AG.GIO. ha dedicato un 1° articolo il 13.5.2013
    (https://www.vignaclarablog.it/2013051323059/borghetto-san-carlo-un-gesto-di-coraggio/),
    a cui è seguito un 2° articolo il 10 luglio successivo
    (https://www.vignaclarablog.it/2013071023940/xv-municipio-torquati-recuperare-borghetto-scarlo-si-puo-si-deve/),
    un 3° articolo il giorno dopo ancora (https://www.vignaclarablog.it/2013071123946/borghetto-scarlo-marino-si-impegna-con-coraggio/)
    ed un 4° articolo lo scorso 23 maggio (https://www.vignaclarablog.it/2014052328361/borghetto-scarlo-torquati-domani-marino-presenta-bando-terre-pubbliche/).

    Al 1° dei suddetti articoli ho fatto 5 commenti che se ha la pazienza di andarsi a leggere già rispondono a molti dei suoi maliziosi interrogativi, unitamente agli ulteriori 3 miei commenti fatti al 3° articolo dell’a11 luglio 2013.

    Su come ha funzionato il bando da Lei tanto deprezzato e sulle ragioni per cui sono tanto informato “sugli eventi, sviluppi e formazione della cooperativa co.ra.gio.” la invito ad informarsi meglio andandosi a leggere l’articolo che ho pubblicato il 17 agosto 2013 sul sito del Circolo Territoriale di Roma della associazione VAS di cui sono responsabile (http://www.vasroma.it/parco-agricolo-borghetto-san-carlo/) a cui è seguito un articolo del 31 gennaio di quest’anno (http://www.vasroma.it/la-giunta-capitolina-ha-approvato-la-delibera-per-assegnare-le-terre-pubbliche-ai-giovani-agricoltori/), nonché il successivo articolo del 26 maggio scorso dedicato proprio alla presentazione del bando (http://www.vasroma.it/nella-tenuta-di-borghetto-san-carlo-parco-di-veio-si-e-tenuta-la-conferenza-stampa-di-presentazione-del-bando-terre-pubbliche-ai-giovani-agricoltori/).

    Per avere comunque in modo più diretto tutte le risposte alle sue domande che ha voluto riservare alla CO.R.AG.GIO., sarebbe bastato che andasse a consultare il sito della cooperativa che è htpp://www.coop-coraggio.it/.

    Dovrebbe anche consultare il sito htpp://www.terraonlus.it/ e informarsi anche sul Coordinamento romano per l’accesso alle terre pubbliche: le avrebbero risparmiato di scrivere a ruota libera, come ha fatto aprendo bocca senza avere prima azionato il cervello.

    Per toccare con mano, malfidata com’è, cosa sono riusciti a fare finora questi ignoranti di giovani agricoltori, la invito infine ad andare a fare una visitina alla Cooperativa di Braccianti Agricoli Organizzati (in sigla Co.Br.Ag.Or.) che si trova in via Giuseppe Barellai n. 60.

  20. @ Diamante, lei fa come qualcun altro che cerca inutilmente di farmi dire cose che non penso proprio : io non ho affatto criticato queste assegnazioni, che secondo me vanno incrementate, ma la loro spettacolarizzazione… come diceva Strix , è come quando un capoufficio vuole encomiare qualcuno per il suo normalissimo lavoro… VOLETE CREARE EROI??? fate pure, ma non crediate che le persone intelligenti ci caschino…
    p.s. : sulla sua funzione d’avvocato d’ufficio siamo tutti preoccupati, perché qualcuno cerca di toglierle detto ruolo “encomiabile” (se lo dicono a Marino, le darà l’incarico ufficiale con tanto di fascia tricolore…)

  21. @Rodolfo
    Mi preme evidenziarle che le diffamazioni si formano con altra forma sintattica!!!!
    Mi ritengo tanto più educata di lei e la ringrazio infinitamente per avermi dedicato ben 50 righe del suo preziosissimo tempo. Ma il mio tempo a disposizione, non mi ha permesso che di leggerne solo 7… alla ottava era già esausta!!!!

    Non ho diffamato ma semplicemente richiesti delucidazioni sui miei dubbi, quando avrò tempo voglia e soprattutto niente di meglio da fare leggerò.

    Buona fortuna per il suo cammino da palatino della giustizia… (privata).

  22. @Stefania, una curiosità, ma lei ha partecipato al bando di gara? Chiedo questo perchè per come ne parla sembra che conosca il contesto.

  23. Salve,
    io ho partecipato al bando in questione e credetemi qualcosa di anomalo c’è. Pensate il sig. Rodolfo sa tutto, addirittura per quanto ha vinto la cooperativa coraggio e io no so nemmeno per quanto ho perso…..
    Comunque concordo con quello scritto dalla sig Stefania e il sig Matteo e vi dico che ho già richiesto io, l’accesso agli atti per fare luce su questa bellissima presa in giro e dico ai signori che si scaldano tanto, di stare tranquilli, perché se tutto, come dicono, è stato fatto alla luce del sole ….. perché prendersela così tanto???

  24. @federico – Qui se ci sono dei signori che se la prendono tanto sono proprio quelli che hanno partecipato al bando e non l’hanno vinto, come Lei e probabilmente Stefania che tradisce il suo stesso disappunto, dimostrando di non saperci stare a perdere e lanciando accuse di cui in termini di “metodo” sarebbe stato più opportuno che fosse stata prima accertata la loro fondatezza, per evitare se non altro di fare figuracce e portare poi sì queste prove direttamente in Procura. Mi date peraltro l’impressione, specie la sig.ra Stefania che se la prende tanto con Lepri o chi per esso perché secondo Lei deve imparare “a coltivare la terra leggendo le istruzioni di chi ha realizzato per lui un progetto pieno di contenuti ma scarso di materia prima”, che tutti e due abbiate più di 40 anni ed ignorate o fate finta di ignorare che l’art. 4 del bando assegnava espressamente il lotto n. 4 di Borghetto S. Carlo “AL SOGGETTO CONCORRENTE AVENTE ETÀ INFERIORE A 40 ANNI”. Quanto alle modalità di aggiudicazione, che per il sig. federico sono “una bellissima presa in giro”, l’art. 6 sempre del bando stabiliva che “un’apposita commissione tecnica composta da dirigenti e funzionari del Dipartimento Patrimonio Sviluppo e Valorizzazione e del Dipartimento Tutela Ambientale – Protezione Civile – di Roma Capitale” valutasse le istanze pervenute “sulla base della qualità complessiva dell’offerta tecnica, con attribuzione” di punteggi diversi da assegnare a ben 7 distinte voci, fra le quali c’erano anche 10 punti di “valutazione preferenziale per i soggetti al primo insediamento”, che non potevate avere voi due se di età superiore ai 40 anni. Se tutte le suddette condizioni non vi andavano bene in partenza, perché mai avete voluto partecipare al bando ? Per mettere in discussione poi la graduatoria finale che è scaturita dalla valutazione complessiva tanto dei 4 dirigenti e funzionari del Dipartimento Patrimonio (tra cui la stessa Direttrice Mirella Di Giovine) quanto dei 3 funzionari e dirigenti del Dipartimento Tutela Ambientale ?

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome