Home ATTUALITÀ Calendino-Mori (FDI XV): “In Campidoglio giovedì contro Marino e Mare Nostrum”

    Calendino-Mori (FDI XV): “In Campidoglio giovedì contro Marino e Mare Nostrum”

    calendino moriIl Capogruppo di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale in XV Municipio, Giuseppe Calendino, e il membro dell’Assemblea Nazionale di FDI-AN, Giorgio Mori, informano che “Fratelli d’Italia decide di protestare contro le politiche nazionali e cittadine sull’immigrazione incontrollata e sull’accoglienza lottizzata tra cooperative e associazione contigue agli interessi della sinistra e non solo”.

    “Dall’inizio dell’anno – spiegano – con l'”abrogazione del reato di clandestinità” l’immigrazione clandestina è aumentata in modo esponenziale. Nei primi quattro mesi dell’anno è giunta ad un aumento dell’823 % e successivamente a cifre non più rilevabili a dimostrazione che il problema è totalmente fuori controllo per il nostro Governo. A questo tema ne sono collegati altri delicatissimi che coinvolgono la vita di tutti i giorni.
    Questure e Prefetture di tutta Italia sono paralizzate da identificazioni e rilievi di impronte digitali dei nuovi arrivati, nonostante il Presidente della Camera, in modo quasi delirante, abbia suggerito, vantandosene pubblicamente, di non far identificare più nessuno per consentire a tutti i clandestini di chiedere asilo in un altro Paese Europeo a causa della norma che impone di chiedere lo status di rifugiato nel primo Paese dell’UE in cui si arriva.”

    “A causa della mancanza di risorse della Pubblica Amministrazione, nonostante l’aumento di tasse come TASI, IMU, etc, si è deciso di chiudere 29 commissariati su 39 di notte a Roma. Nonostante tutto questo – sostengono Calendino e Mori – il Sindaco di Roma ha avuto l’impudenza di chiedere al Governo di Renzi e Alfano di estendere, a Roma, il bonus di 900 euro progettato per “i soli minori figli orfani di richiedenti asilo” a tutti gli adulti.”

    “Tutte queste cose, sommate alla solidarietà importantissima che ci stanno attestando gli immigrati regolarmente soggiornanti in Italia e mortificati da queste politiche di “illegalità premiata”, ci hanno spinto a manifestare contro il Sindaco di Roma, contro il Governo e le loro politiche pericolosissime e solo di facciata in temi che attengono la vita quotidiana di tutti i residenti a Roma, italiani e stranieri. Per questo – concludono – manifesteremo in Assemblea Pubblica giovedì 9 Ottobre in Campidoglio alle ore 17.”

    Visita la nostra pagina di Facebook

    LASCIA UN COMMENTO

    inserisci il tuo commento
    inserisci il tuo nome