Home ATTUALITÀ Cesano, Pandolfi-Mocci: “No alla chiusura totale del parcheggio via Baccanello”

Cesano, Pandolfi-Mocci: “No alla chiusura totale del parcheggio via Baccanello”

mocci-pandolfi.jpgI Consiglieri del XV Municipio Giuseppe Mocci, NCD, e Giuliano Pandolfi, Gruppo Misto, esprimono netta contrarietà alla chiusura dell’area parcheggio antistante i supermercati di Cesano Despar ed Europsin e lanciano un appello al Sindaco e al presidente del XV Municipio.

Così dichiarano in una nota: “Abbiamo scritto al Sindaco di Roma e al Presidente del Municipio XV, Daniele Torquati, manifestando la nostra assoluta contrarietà alla chiusura totale dell’area parcheggio antistante i supermercati di Via di Baccanello, chiusura che sta determinando enormi disagi ai cittadini della zona e alla viabilità.”

“Consapevoli della necessità di completare le opere di urbanizzazione del comparto nel più breve tempo possibile, abbiamo invece chiesto – concludono – di organizzare il cantiere per due o più “stralci funzionali”, in modo da ridurre a metà la chiusura del parcheggio, lasciando così parte dell’area libera, per consentire l’accesso dei clienti delle attività commerciali e consentire il carico e lo scarico delle merci in sicurezza”.

Visita la nostra pagina di Facebook

14 COMMENTI

  1. Quindi, consiglieri Pandolfi e Mocci, siete favorevoli a mantenere parzialmente aperto un parcheggio che è stato aperto abusivamente?

    Per vostro conforto, comunque (anche se sospetto che lo sappiate e facciate finta di niente: altrimenti…come potreste scrivere i comunicati?), nella diffida indirizzata alla concessionaria dei lavori, Roma Capitale ha già chiesto di riprendere le opere di urbanizzazione e di lasciare un passaggio provvisorio, appunto per consentire l’accesso degli utenti delle attività commerciali al parcheggio superiore ed inferiore presenti e per consentire le attività di carico e scarico merci.

    Mi viene da pensare: avete forse preparato questo comunicato per potervi “prendere il merito” (con chi non conosce il vostro modus operandi) di quanto in realtà già chiesto dal Comune?

  2. Ma il Presidente Torquati che dal 2006 al 2013 è stato un autorevole rappresentante del principale Partito d’opposione, fine a diventarne capogruppo nel 2008, invece di vigilare sul rispetto delle regole – cosa della quale lui stesso accusa i Consiglieri Mocci e Pandolfi – cosa faceva?

  3. @Diamante dalle sue affermazioni risulta in modo evidente che non conosce il problema e non ha capito il senso della proposta. Con la seguente provo a spiegare nuovamente ciò che proponiamo:
    Chiedere al Sindaco di Roma e al Presidente del Municipio di attivarsi per completare i lavori attraverso la cantierizzazione per “stralci funzionali”, è stata una nostra proposta  per risolvere un problema che sta determinando enormi disagi ai cittadini della zona e alla viabilità. Ciò significa dividere il parcheggio in due o più aree al fine di realizzare il completamento dell’opera in modo non invasivo, lasciando le parti non ancora soggette a cantierizzazione a disposizione della cittadinanza. Solo in questo modo è possibile ultimare i lavori riducendo il più possibile il disagio alla collettività.
    Anche il parcheggio sito in prossimità della stazione del treno, sempre a Cesano, è aperto provvisoriamente senza collaudo e l’ultimazione dei lavori. Così come anche nell’interno del Piano di Zona B20 e altre aree del Municipio. Non si teatta di fare un abuso, ma trovare soluzione, anche temporanea al problema. Basta fare ciò in accorfo con l’ amministrazione, magari facendo anche un’assicurazione… Così come per il parcheggio della stazione. Allora secondo le sue affermazioni non si potrebbe consentire neanche il passaggio pedonale… eppure è aperto.
    Concludo dicendo che non abbiamo bisogno di prenderci meriti… visto che non lo abbiamo fatto neanche con tutti gli interventi che si stanno realizzando da un anno a questa parte, finanziati e programmati da noi.
    Comunque loro al Comune hanno chiesto una cosa diversa rispetto a quanto proponiamo noi ed i tempi di completamento dei lavori non sono immefiati…

  4. Non facciamo rimbalzare la palla a dx e sx,Primo i 2 supermercati non dovevano aprire se il parcheggio non rispettava le normative,secondo doveva succedere un disgrazia per ricordarsi che il parcheggio non è a norma.Cerchiamo di risolvere il piu presto possibile questa situazione,non aspettiamo un’altra disgrazia. Buon lavoro

  5. l’Eurospin apre l’11 Aprile 2013, l’Eurospar l’8 Dicembre 2012 e il parcheggio è stato aperto a Maggio 2012. I fatti sono questi. Il parcheggio è stato aperto e non finito e noi da subito abbiamo fatto in modo che si risolvesse la situazione. Paradossale evitare di far prendere le responsabilità a chi le ha avute dandole a chi non ne aveva. Questo è un Paese dove chi sbaglia non paga mai, e chi paga è chi è più responsabile e vuole risolvere la questione come stiamo facendo noi.
    L’atteggiamento per il quale secondo Mocci dovremmo trovare una “soluzione temporanea” è proprio l’atteggiamento che ha creato questo problema: i problemi vanno presi, affrontati e risolti, le soluzioni temporanee servono solo ad allungare i tempi e a far spendere i soldi ai cittadini di una ipotetica assicurazione.
    La ditta deve finire i lavori e basta, nel caso in cui non dovesse finire i lavori il Comune li fa rivalendosi sulla fideiussioni e organizza il cantiere come vuole, magari creando meno confusione e senza far spendere altri soldi ai cittadini romani.

    Cordiali Saluti

    Daniele Torquati
    Presidente Municipio Roma XV
    daniele.torquati@comune.roma.it
    http://www.danieletorquati.it

  6. Per quanto riguarda questo maledetto parcheggio davanti ai supermercati ne abbiamo gia parlato abbastanza,adesso facciamo vedere i risultati.
    Invece per quanto riguarda le opere iniziate e poi abbandonate tipo:
    palazzetto dello sport
    Strada di comunicazione via della stazione via di baccanello, comprensiva di marciapiedi ed illumunazione termina nel mezzo della campagna
    Abitazione da demolire all’ingresso di cesano.
    Ne parliamo

  7. E meno male Presidente Torquati che vive a Cesano. L’inaugurazine del Despar nella sua attuale sede è stata fatta il 21 Novembre 2013…mi aiuti a ricordare che era Presidente del Municipio? Invece di inventare date, parli di più con i cittadini che oltre a darle suggerimenti utili, potrebbero aiutarla a ricordare meglio le date

  8. Novità per Cesano dal Campidoglio con la delibera, appena approvata dall’Assemblea Capitolina, di rimodulazione dei fondi della legge Roma Capitale 396/90.
    Tra i 26 interventi in programma, infatti, individuati tenendo conto del principio di cantierabilità due interessano proprio Cesano:

    – la riqualificazione del Borgo Medievale di Cesano attraverso 454.334 euro di risorse

    – la realizzazione di un palazzetto dello Sport nel PdZ B20 Cesano da 1.700.000 euro

    Nel primo caso si tratta di un’integrazione, cioè un progetto in istruttoria, ma in deficit di risorsa.
    Nel secondo caso di un cofinanziamento, cioè di un progetto finanziato con risorse diverse da Roma Capitale, ma insufficiente al completamento.

    Ad attuare entrambi gli interventi il SIMU, il Dipartimento Sviluppo Infrastrutture e Manutenzione Urbana (SIMU) di Roma Capitale (via Petroselli).

    Tempi di completamento delle opere 3/4 anni, come – spiega il Campidoglio – tutti i progetti individuati.

    Maggiori notizie e dettagli in home pagine del sito del Comune e a questo link
    http://www.comune.roma.it/PCR/resources/cms/documents/parismanovra.pdf

    Saluti

    Emanuela

  9. Vedo che il Presidente Torquati continua a dare i numeri (date) come nelle Tombolate Natalizie….
    Quel parcheggio non è stato mai aperto ufficialmente ma è stato il costruttore a togliere le barriere di protezione per renderlo disponibile ai clienti dei supermercati (per suo interesse ovviamente) a seguito della loro apertura. Da accertamenti fatti posso precisare che l’Eurospin è stato aperto nella primavera del 2013 (Aprime/Maggio), mentre il Despar è stato aperto a Novembre 2013. Comunque tutti e due successivamente al periodo di governo della precedente amministrazione. Solo con l’apertura dei supermercati il parcheggio è entrato in funzione, ma senza nessuna “apertura in pompa magna”…

  10. Presidente Torquati, ma lei dov’era dal maggio 2012 fino ad un mese fa, sulla luna? Perché non ha vigilato-controllato? Possibile che sia sempre li a fare il primo della classe?

  11. @Presidente Torquati

    Presidente Torquati, ma perché, invece di utilizzare VCB per le sue inutili quanto noiose polemiche con l’opposizione (discutete in Aula Consiliare), visto che frequenta il blog, non ritiene di rispondere ai quesiti che i cittadini le pongono anche da qui, nella vana speranza di avere quelle risposte che non sono riusciti ad ottenere per le vie ufficiali e previste dal Regolamento del XV Municipio?

    Eduardo Micheletti e Paolo Salonia, Portavoce del Comitato Abitare Ponte Milvio

  12. Presidente,
    Vedere mamme con i passeggini al bordo della strada, o con bambini, che in quel momento non possono essere tenuti per mano perché i genitori caricano la spesa in macchina che oltretutto è parcheggiata sul marciapiede e non si puo’, è qualcosa che fa pensare!
    Fa pensare che Ti o Vi state assumendo delle grosse responsabilità!
    Forse in questo caso vale la pena togliere dai pericoli i TUOI concittadini.
    Lascia perdere le beghe politiche, e se lo puoi fare fallo, spendendo il meno possibile, questo si!
    Un saluto.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome