Home ATTUALITÀ XV, Paccione-Pica-Martorano: “Facciamo chiarezza su quanto accaduto oggi in Consiglio”

XV, Paccione-Pica-Martorano: “Facciamo chiarezza su quanto accaduto oggi in Consiglio”

A seguito di quanto denunciato in un comunicato del gruppo NCD, i capigruppo PD, SEL e Lista Civica del XV Municipio, Marco Paccione, Alessandro Pica e Sara Martorano in una nota annunciano: “Vogliamo fare chiarezza su quanto accaduto oggi nel Consiglio del Municipio Roma XV.”

“Gli ordini del giorno che sono stati presentati dall’opposizione erano documenti collegati al bilancio: non avevano quindi copertura economica, nessun tipo di progetto o tabella tecnica, ma solo richieste di interventi, senza nemmeno entrare nello specifico della tipologia di costo. Gli unici odg discutibili nello scorso consiglio erano superati da nostri documenti precedenti (odg sblocco patto di stabilità, fontana di Labaro risistemata, odg sgravi giovani imprenditori) o già messi in piedi (centro alzaimher).”

“Oggi – sostengono i tre capigruppo della maggioranza – abbiamo provveduto a rivedere l’odg sul parco atleti azzurri, inserendo anche il parco Papacci, perché la maggioranza aveva già votato un emendamento al bilancio formato da una scheda tecnica dettagliata, dove era già specificata l’entità economica dell’intervento ed il centro di costo dove reperire le risorse necessarie.”

“Non accettiamo di discutere in maniera superficiale di cose già fatte o di proposte spot e senza specifiche economiche, ma soprattutto – concludono – troviamo ridicolo il modo di agire privo di contenuti di questa opposizione, così come lo era la passata esperienza di maggioranza, fondata sul propagandiamo futile ed infantile, come l’utilizzo del termine “decaduto”, riferito al Presidente Torquati.”

Visita la nostra pagina di Facebook

17 COMMENTI

  1. appello a tutti i politici del municipio di destra e di sinistra, quando comincerete a stare vicini ai problemi veri della gente ? sono nauseata dalle vostre litigate, dai vostri comunicati incomprensibili scritti in politichese, dalle frecciate che vi mandate, da questi giochetti in municipio mentre ci sono decine di problemi di cui vi disinteressate ! ma veramente credete che alla gente interessi perchè non siete andati in consiglio ? basta leggere vignaclablog, alla farnesina abbattono gli alberi vicino al nido, a tor di quinto ammassano la mondezza, a ponte milvio non si vive più di giorno e di notte, solo per parlare della zona dove abito, e voi non dite una parola, fate solo comunicati a destra e a sinistra per punzecchiarvi e per farvi belli su facebbok, ma bastaaaaaaaa !

  2. Gentile Paccione le concedo in “beneficio” dell’inesperienza….
    Sicuramente saranno state, non ho dubbio, “..proposte “spot”, prive di contenuti, futili ed infantili..” ma c’è un aspetto che è fondante quanto incontrovertibile delle regole base di una Istituzione: erano comunque argomenti inseriti (ritengo dopo una riunione dei Capogruppo) dal Presidente d’aula all’ordine del giorno del Consiglio.
    La dialettica democratica non può essere tarata in base a opinioni personali, ad opportunità o convenienza di singoli gruppi politici o a giudizi individuali.
    Era ufficialmente convocato il Consiglio e tutti hanno il DOVERE di partecipare, non si può sostenere “…siccome erano argomenti futili o inutili non partecipiamo…” !!
    Questo non vi fa onore, davvero.

  3. Questi fatti dimostrano, come successo anche in altre occasioni, la scarsa considerazione che riscuote l’opposizione!
    Se a dire le cose giuste sono solo loro della maggioranza, mi domando a cosa servono i consigli?
    A questo punto l’opposizione puo’ andare tranquillamente al mare tanto dicono solo fesserie no?
    Della serie, non abbiamo voglia neanche di ascoltarli, dunque non ci presentiamo!
    questo è ciò che si percepisce da fuori.
    Credo ci sia, in questo caso dell’arroganza, dimostrata con la scarsa considerazione per le opinioni altrui, della serie ma che c’è frega de quelli tanto so de destra, mo comannamo noi e le regole so queste!
    Cara Michela Madia, condivido!

  4. @ Paccione-Pica- Martorano : una sola domanda, ma questo consiglio chi l’aveva indetto??? l’opposizione??? non credo… perché se così fosse,allora la minoranza sarebbe maggioranza… ALLORA PRENDETEVI LE VOSTRE RESPONSABILITA’ : dite chiaramente che non siete in grado di amministrare questo municipio , sapete solo fare propaganda elettorale e lo scaricabarile su chi vi ha preceduto. Se non siete in grado di amministrare democraticamente, DIMETTETEVI.

  5. @ NICO FERRI
    Anche se non sono “Paccione-Pica- Martorano” (…e meno male!! 😀 ), mi permetto di dare una possibile risposta alla sua domanda.
    Il Consiglio su quei documenti, prima o poi, doveva essere necessariamente convocato: il Presidente d’Aula, da solo, non può certo decidere quali documenti sono “degni” di essere discussi e quali no (anche se la presunta “cernita” è proprio quella di cui ogni tanto leggo che si lamenta il cons. Erbaggi…) e deve proporli necessariamente all’esame del Consiglio.
    Una volta inseriti all’ordine del giorno, i consiglieri convocati sanno di cosa si discuterà in una certa seduta: nel caso in questione, è evidente che i consiglieri di maggioranza hanno constatato che si trattava di documenti assulutamente inutili e meramente “di facciata” (di “propaganda elettorale”, tanto per usare il suo termine), privi di qualunque possibilità di realizzazione da parte di chicchessia (Torquati, Giacomini o chiunque) e hanno scelto di evitare di perdere tempo, ritenendo forse anche più onesto evitare di presentarsi in Aula a perceperire il gettone di presenza.

  6. evitare di perdere tempo ??? se ne vadano a casa se pensano che stare in aula a svolgere il loro mandato sia una perdita di tempo ! e c’è pure chi li giustifica, è incredibile ! E se si vergognavano a percepire il gettone bastava devolverlo in beneficenza, avrebbero fatto pure bella figura. Ma basta con queste difese dell’indifendibile. Diamante gliel’ho scritto già una volta ma lei ha glissato facendo finta di non aver letto il commento a lei diretto e allora glielo riscrivo: se qualcuno ha difficoltà a portare avanti il mandato avuto dagli elettori si deve dimettere come ha fatto qualche mese fa Petrungaro. Dica ai suoi assistiti di prendere esempio da Petrungaro: firmano una bella lettera di dimissioni e così evitano di perdere tempo per i prossimi anni.

  7. nico ferri smettila di fare il difensore delle cause perse, finalmente c’è un’amministrazione pulita ed onesta in questo municipio…questa opposizione non verrebbe presa in considerazione in nessun consiglio di nessun municipio o comune d’italia…mejo che vanno al mare

  8. @ MAX

    Stare in Aula non è una perdita di tempo, lo è starci a discutere di aria fritta, però!
    Nel comunicato è chiaramente detto che “gli ordini del giorno che sono stati presentati dall’opposizione erano documenti collegati al bilancio: non avevano quindi copertura economica, nessun tipo di progetto o tabella tecnica, ma solo richieste di interventi, senza nemmeno entrare nello specifico della tipologia di costo. Gli unici odg discutibili …erano superati da …documenti precedenti (odg sblocco patto di stabilità, fontana di Labaro risistemata, odg sgravi giovani imprenditori) o già messi in piedi (centro alzaimher).”

    Max, ricordi che quest’opposizione è sempre quella che, sulla votazione del precedente bilancio, ha costretto alla discussione di documenti nei quali si chiedeva la potatura di piante in strade che non rientravano nel Municipio XV!
    Stando così le cose, ho la convinzione che sia meglio non – come ha suggerito Luciano – “andare al mare” , ma evitare di perdersi in discussioni sterili in Aula, ed impiegare il tempo per i cittadini. E questo la maggioranza lo sta facendo.

  9. “perdere tempo” lo ha usato lei, io dico e ribadisco che quando si è convocati stare in aula è un D O V E R E. Sono stati eletti per questo. Per rappresentarci in aula e se serve per contrastare i documenti aria fritta, non snobbandoli con supponenza !
    Lei dice che i documenti non avevano copertura economica ? Me ne citi uno presentato dalla maggioranza nel cui interno viene indicato anche dove prendere i fondi per realizzarlo. Me ne citi uno avanti !
    Lei dice che invece di stare in aula i nostri baldi hanno “impiegato il tempo per i cittadini”. Bene ci faccia o ci facciano sapere dove sono stati ieri mattina e cosa hanno fatto, prove alla mano.
    Diamante le do un consiglio e non sono il primo a farlo: con questa sua difesa a prescindere fa più male che bene ai suoi assistiti, ogni tanto le converrebbe proprio tacere.
    Ah, dimenticavo: non si spertichi a dire che parlo così perchè sono di destra, non lo sono affatto, pensi un po’ che ho votato per i nostri baldi suoi assistiti !!

  10. @ MAX
    Non capisco il motivo di tanto “calore” nei miei confronti: sia io che lei esprimiamo le nostre idee.
    Non ho “assistiti”, nè posso sapere dove ieri siano stati i consiglieri municipali, dal momento che non sono un investigatore privato, ma vedo l’esito di quello in cui si impegnano: so che non perdono tempo e che attendono con coscienza al loro compito di amministratori.
    Quanto alla copertura finanziaria, nessun documento presentato all’esame del Consiglio Municipale contiene mai riferimenti alla copertura contabile: nemmeno quelli approvati negli anni passati, quando – fino a poco più di un anno fa – gli scienziati dell’attuale opposizione erano maggioranza.
    Tuttavia, sarebbe compito di consiglieri intelligenti – e quelli del NCD, evidentemente, non si comportano come tali – procedere alla previa verifica della fattibilità delle proprie proposte. Appunto, i consiglieri dell’attuale opposizione non se ne sono preoccupati, limitandosi a presentare meri spot elettorali: la realizzazione di rotatorie in varie parti del territorio, acquisizione e riqualificazione di edifici…tutto bello, ma i soldi dove stanno?? e che non ci siano i soldi dovrebbero saperlo bene, dal momento che sono appena sufficienti persino per garantire i servizi essenziali!

  11. @Diamante,
    – “è evidente che i consiglieri di maggioranza hanno constatato che si trattava di documenti assulutamente inutili e meramente “di facciata…”
    -” lo è starci (in aula) a discutere di aria fritta…”
    Come si può sostenere che quegli ODG sono inutili e si parla di aria fritta???

    Per opportuna precisione:
    – gli ODG sono degli indirizzi politici e non necessitano di schede tecniche o quant’altro;
    – non sono collegati al bilancio in quanto “NON si possono collegare alla delibera di bilancio” (ultima nota del segretariato generale). Approvarli può essere utile anche per il dopo bilancio;
    – se l’argomento interessa la copertura economica viene data dal Consiglio Comunale in fase di approvazione di Bilancio. Tale cosa può essere fatta fino all’ultimo, anche con un emendamento di un consigliere Comunale che ha interesse per il problema;
    – una parte delle opere presenti negli Odg erano state richieste già in passato… purtroppo non sono state finanziate (in fase di bilancio è sempre opportuno chiedere gli interventi, il comune fa sempre in tempo a non finanziare le opere, come spesso accade)…
    Concludo dicendo che la vera perdita di tempo in aula potrebbe essere quella di affrontare argomenti che non sono di nostra competenza…, discutere e approvare per due volte di seguito la solidarietà alla Kyenge o votare il registro unioni civili quando ancora manca una legge nazionale in merito.

  12. @ GIUSEPPE MOCCI
    Condivido appieno le sue conclusioni, senza però “rimangiare” le mie le considerazioni precendenti: se – leggo nel comunicato – “gli unici odg discutibili nello scorso consiglio erano superati da documenti precedenti (odg sblocco patto di stabilità, fontana di Labaro risistemata, odg sgravi giovani imprenditori) o già messi in piedi (centro alzaimher)”, allora la discussione su questi atti era inutile tanto quanto la votazione del registro delle unioni civili e la solidarietà alla Kynge.
    Personalmente, comunque – così forse Max è più contento -, ritengo che l’aver discusso ed approvato documenti in cui si trattavano argomenti palesemente esulanti dalle competenze municipali (Kjenge e registri) sia stato molto più grave dell’aver “voi” presentato gli odg finiti ieri in Consiglio.

  13. la ringrazio ma non ho bisogno di contentini. se per lei difendere sempre e comunque è semplicemente esprimere idee almeno siano coerenti queste idee: prima dice che i consiglieri stando in aula avrebbero perso tempo e poi se lo rimangia, prima dice che invece di perdere tempo in aula sono andati a impiegare il loro tempo per i cittadini e poi ammette che non sa nulla di cosa hanno fatto e dove lo hanno fatto. si rilegga e se ne renderà conto. Le confermo che non c’è alcun “calore” verso di lei ma non sopporto questi continui interventi difensori (altro che espressione di idee) come se i nostri baldi fossero tutti i bambini che non sanno difendersi da soli, un atteggiamento da chioccia. a proposito, visto il comunicato della signora Mosiello vedo che la sua tesi che in aula si perde tempo è diventata la linea ufficiale del partito ! Complimenti bel ruolo quello dello spin doctor. La saluto, chiudo qui e buona notte.

  14. @ luciano, ti risulta forse che i vecchi amministratori erano sporchi e disonesti??? se ha delle prove, allora ha tutto il diritto di presentarsi all’autorità competente e denunciare le malefatte, altrimenti quello che dice è diffamatorio, fai attenzione quando parli a vanvera………
    @ Diamante, lei come al solito interviene per partito preso… e dato che i “cari amministratori ” non si abbassano a rispondere, lei assolve a questo compito. Non entro nei tecnicismi amministrativi, mi limito a farle notare che i rappresentanti della minoranza sono stati votati pur sempre dalla metà dei cittadini romani, e il suo presidente aveva detto che sarebbe stato il presidente di tutti i cittadini del municipio. Non rispettando questi rappresentanti del popolo hanno dimostrato che , vinte al ballottaggio le elezioni, SE NE FREGANO di tutto…. e si chiamano anche democratici…. ed accusano altri di essere fascisti..

  15. La sintesi di tutte queste accuse/repliche/polemiche è solo una: i Consiglieri di maggioranza del PD-SEL, quando in Consiglio si trattano argomenti che. a loro parere sono, “…proposte spot, futili ed infantili…” , non accettano la discussione e disertano l’Aula.
    Mi sembra che questo sia inconfutabile

  16. Si è ritenuto di fare un comunicato ulteriore per giustificare l’assenza della maggioranza???
    Oltretutto lasciando intendere ai cittadini che l’opposizione è ridicola con le sue richieste! Imputandogli complessivamente di presentare richieste inutili e di essersi presi il gettone di presenza!
    Chi li ha votati gli chiedeva questo di rappresentare le loro esigenze dunque???
    Circa 700 voti mi pare sia stata la differenza che oggi permette a questa maggioranza di governare, ciò significa che la metà dei cittadini del xv° si trova a dover condividere le vostre scelte loro malgrado.
    Un pò piu’ di considerazione, rispetto e democrazia sarebbe consigliata!
    Il municipio non è di vostra proprietà ma dei cittadini, tutti, nessuno escluso, pure de chi non vi vota ricordatevelo, siate piu’ rispettosi dei ruoli che avete.
    P.S.
    Avreste fatto piu’ bella figura se……
    con i soldi dei contribuenti, annullato il consiglio o rimandandolo ad altre date, tappavate un po di buche, invece le strade fanno pietà!

  17. tengo a precisare alcune cose:

    1 – ieri l’unico della maggioranza che ha fatto una bella figura è stato il consigliere Pica… presente dall’inizio insieme…. infatti forse non si è capito che la quasi totalità dei consiglieri di maggioranza è arrivata dopo circa 3 ore di discussione e ibn appena 20 minuti ha percepito il gettone di presenza! quindi il consiglio per loro è inutile ma il gettone no!!!!

    2 – nessuno dice che l’attuale amministrazione sia disonesta… solo INCAPACE!

    3 – gli ordini del giorno presentati danno un indirizzo alla amministrazione municipale e comunale… ad esempio uno riguarda la realizzazione di un parcheggio a via s. giovanna elisabetta su area demaniale che deve realizzare la Regione!! sono anni che ci proviamo e mi piacerebbe che chi governa continui a provarci e magari (chissà) a riuscirci…

    4 – infine è stato veramente deprimente vedere il povero consigliere Pica che provava in tutte le maniere di allungare il brodo per far tornare alcuni consiglieri di maggioranza… una maggioranza compatta avrebbe impiegato mezzora ad approvare o meno il tutto… continuate così che siete bravi…..

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome